07 Gennaio 2017, 07.59
Bione
Lettere

Teatro di Bione, nasce il Comitato

Caro Direttore, chiedo spazio sul suo giornale per raccontare dell’avvenuta nascita del “Comitato per il Teatro di Bione” e di come il tutto sia iniziato


 
Obiettivo di questo Comitato è la ristrutturazione del vecchio teatro, ormai in disuso,di proprietà della Parrocchia di Santa Maria Assunta di Bione, per restituirlo alla cittadinanza e farne un polo culturale che possa essere attrattore non solo per la Valle Sabbia, ma per la Provincia di Brescia tutta.

Vorrei però spiegarle del perchè è nata questa iniziativa.
La scintilla parte dal gruppo teatrale “Ghe Sum a Nòter” in cerca di “5 mila euro” per il restauro del Teatro.
Attimi di Stupore. Ma non per la cifra, fin troppo esigua, chiesta dalla compagine teatrale.

La verità è che ormai questa scintilla aveva acceso un fuoco in quattro giovani bionesi contagiati, quasi resi folli dall’idea di restaurare il “Piccolo Teatro di Bione”.
Sono passati 3 mesi da quel giorno, tra sopralluoghi, confronti, idee. Fino a che siamo riusciti a contagiare anche Don Aurelio, che ci ha dato la massima disponibilità anche solo per provarci, perchè tentare non costa nulla.

Solo che in cinque persone non si va da nessuna parte e abbiamo bisogno del massimo aiuto, della massima condivisione per quest’opera che deve essere della comunità dei cittadini di Bione.
Senza alcuna distinzione.

E’ così che Lunedì 2 Gennaio si è costituito il nostro Comitato, con tredici membri nel Consiglio Direttivo e quattro Promotori.
Il Comitato e Il Consiglio Direttivo sono aperti a chiunque ne voglia far parte. Questo è stato il primo passo per iniziare a rendere meno empirica la nostra idea, per darle concretezza. Come si suol dire, chi ben inizia è a metà dell’opera.

Il Teatro nasce nel secondo dopoguerra per volere del compianto Don Bazzoli, e viene utilizzato per rappresentazioni di vario genere fino ai primi anni ‘90, terminando il suo servizio nel 1994 per l’asta comunale dei capanni di caccia.

Da quel giorno le porte del teatro si chiudono, le luci si spengono ed oggi è lì, un magazzino polveroso e privato della sua identità. Noi oggi vogliamo provare a riaprire quelle porte, riaccendere quelle luci, restituirgli un’identità: quell’identità di teatro, cinema, auditorium, di luogo polifunzionale culturale che oggi a Bione manca, ma che in verità, nascosto nel centro storico del paese, quasi dimenticato, c’è.

E dobbiamo tenerne di particolare conto, perchè questo Teatro rappresenta per noi generazioni odierne, e per quelle future, un’eredità: eredità dei nostri bisnonni, nonni, e genitori.
Eredità che, lo dico con convinzione e con la più profonda umiltà, vuole essere tutelata da dei giovani che hanno a cuore un valore importantissimo che oggi purtroppo si sta perdendo: quello della memoria.
Ma per conservare questa memoria c’è bisogno di tutti, delle persone che questa memoria l’hanno fatta loro perchè l’hanno vissuta e di chi, invece, vuole che non sia dimenticata.

Umberto Eco diceva: “Noi, nella misura in cui possiamo dire “Io”, siamo la nostra memoria”.
Bene, suggerisco allora io, “Nella misura in cui possiamo essere Noi, siamo la nostra memoria, quella collettiva”.

Con il tempo, e questo ne è un esempio, i ricordi riemergono dal passato, anche quelli che sembravano persi per sempre.
E’ per questo che la memoria diventa il più prezioso dei tesori. Cerchiamo allora, tutti insieme, di tutelare un pezzettino di questa memoria e farne un prezioso tesoro: il nostro Teatro.
 
Per il “Comitato Teatro di Bione”
Fabio Gafforini



Aggiungi commento:
Vedi anche
10/01/2017 07:41:00

Bione: voglia di teatrino Volontariato, appositi bandi di concorso, sensibilizzazione ed iniziative culturali. Ecco come un apposito Comitato costituitosi nei giorni scorsi ha lanciato la sfida per far rivivere il Teatro di Bione.  Qui la lettera pubblicata nei giorni scorsi

21/08/2018 08:00:00

Un secondo tempo per il Teatro di Bione La struttura, dimenticata dalla fine degli anni ’80, potrebbe avere una seconda opportunità grazie all’iniziativa dell’apposito Comitato e all'apertura di una raccolta fondi

11/06/2010 08:14:00

L'estate inizia a Bione A Bione Pieve entra nel vivo l'annuale festa che un apposito Comitato organizza per raccogliere fondi da devolvere alla locale scuola materna

13/05/2019 09:44:00

L'ambiente «non è un mio problema». Ne siamo sicuri? Ad un anno il comitato Gaia (Gavardo Ambiente Informazione Attiva) ha indetto un'assemblea pubblica in cui ripropone alcuni degli argomenti di cui si era discusso, per approfondirne l'evoluzione e le possibili ricadute nel prossimo futuro

09/07/2019 10:25:00

Country Fest, una coperta patchwork Si è conclusa con successo da pochi giorni la consueta Country Fest che il Comitato Feste de Paes di Villanuova sul Clisi propone da ben dodici anni...



Altre da Bione
27/06/2020

Unione «in oro» per Marina e Federico

Tanti auguri a Marina Corallini e Federico Vallini, coppia di Bione, che dopo 50 anni di matrimonio hanno deciso di proseguire insieme nel cammino della vita

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

29/05/2020

Novantasette rose per nonna Maria

Tanti auguri a nonna Maria, di Bione, che proprio oggi, venerdì 27 maggio, raggiunge la ragguardevole età di 97 anni

23/05/2020

Eleonora e la maggior età

Tanti auguri ad Eleonora, di Bione, che proprio oggi, sabato 23 maggio, compie i suoi primi splendidi 18 anni

01/05/2020

I 25 di Monica

Tanti auguri a Monica Costa, di Bione, che il 30 aprile ha compiuto 25 anni

30/04/2020

Per Renata sono 21

Tanti auguri a Renata, di Bione, che oggi, 30 aprile, compie 21 anni

16/04/2020

Nonna Anna arriva a 97

Tanti auguri a nonna Anna Flocchini, odolese ospita dalla figlia Mara a Bione, che proprio oggi, giovedì 16 aprile, raggiunge la ragguardevole età dei 97 anni

13/04/2020

Pasqua nell'Unità pastorale della Conca d'Oro

La messa della domenica di Pasqua è stata celebrata dai sacerdoti dell’Unità pastorale nella chiesa parrocchiale di Odolo alla presenza dei rappresentanti dei quattro Comuni

10/04/2020

Elogio di un cavaliere

C’è stato un tempo in cui si era soliti elogiare gli uomini illustri nel giorno del loro trapasso nell’al di là. L’elogio era proposto durante i riti funebri. In questi giorni di sospensione dei riti funebri, almeno le parole siano segno del valore di un cavaliere defunto

08/04/2020

Aignep: ripartenza al 40%

Dopo quelle nazionali, impellenti le commesse estere, per garantire il funzionamento degli impianti nella filiera sanitaria ed alimentare. Massima attenzione alla sicurezza e all'igiene