Skin ADV
Lunedì 19 Febbraio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






19.02.2018 Valsabbia Giudicarie

17.02.2018 Casto

17.02.2018 Vestone

17.02.2018 Vobarno Vallio Terme Serle Paitone Valsabbia

18.02.2018 Villanuova s/C

18.02.2018

17.02.2018 Storo

19.02.2018

17.02.2018 Vestone Sabbio Chiese Valsabbia

18.02.2018 Storo






07 Settembre 2016, 09.44
Bione
Lettere

Nessuno del mio comune all'incontro con Mattarella

di Fabio Gafforini
«Le scrivo per denunciare una sconveniente situazione creatasi nel mio Comune, Bione, in occasione della visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Brescia» (dal Giornale di Brescia)

Faccio una premessa: ho 24 anni e dal maggio 2014, quando ne avevo 22, siedo in Consiglio comunale, fra i banchi delle opposizioni, ed oggi come allora sono il più giovane dell'adunanza.

Detto ciò, il mio Comune è amministrato da una lista civica legata alla Lega Nord e né il sindaco né nessuno dei «suoi» consiglieri, come li definisce lui, era presente al Teatro Grande per l'incontro del Presidente con le istituzioni del territorio.
Il sindaco mi assicura essere una mancanza di tempo da parte di tutti e non una scelta politica.

Sta di fatto, viste queste generali e poco sospette indisponibilità, che nessun consigliere di minoranza ha ricevuto l'invito di andare a rappresentare il nostro comune, quasi fossimo Consiglieri di «serie B».

Venuto ieri (lunedì) a conoscenza della possibilità di avere comunque una delega, su mia richiesta fatta al sindaco, gli uffici comunali si sono attivati celermente, ma si era fuori tempo massimo.

Non voglio discutere le scelte politiche, non è questo il mio intento, ognuno è libero di fare come meglio crede, politicamente parlando.
Voglio solo denunciare il fatto che oggi, del mio Comune, non c'era nessuno in un incontro con la più alta carica dello Stato, in un incontro che era tra Istituzioni, e non tra organi di amministrazione politica.

Sono indignato del fatto che il mio Comune, inteso come comunità degli abitanti bionesi, non fosse rappresentato in tanto importante occasione.
Dovremmo spesso ricordarci che in primis non siamo né politici né tanto meno politicanti, ma siamo rappresentanti della comunità designati dai cittadini, e dovremmo assolvere a questo compito, in ogni nostra azione di questo carattere, guidati dal senso civico e dal rispetto per tutte le Istituzioni.

Oggi questo dovere, soprattutto morale, verso la mia comunità è venuto meno, e la mia coscienza non può fare altro che scusarmi verso i mieri concittadini.

Mi fa rabbrividire, al merito, il fatto che il Presidente Mattarella abbia definito Brescia e la terra Bresciana un esempio in campo amministrativo.
Se queste ne sono le evidenze, chiedo scusa anche a Lei, Presidente.

Fabio Gafforini
Consigliere di Minoranza - Comune di Bione
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID68156 - 07/09/2016 10:04:55 (pierlucio) Il senso dello Stato
Bravo Consigliere Gafforini. L'Italia e l'Europa hanno bisogno di giovani come Te, che antepongono il senso dello Stato e il valore delle Istituzioni ad ogni altro interesse.Pierlucio Ceresa


ID68158 - 07/09/2016 11:47:26 (Tc) ...
sicuramente lodevole,bravo e magari ce ne fossero,pero' purtroppo signori cosi,vengono lasciati soli,in qualche modo isolati e alla fine tagliati fuori...non dimentichiamo che siamo in Italia...si parte sempre con buoni intenti e chissa' perche' non ne viene adempito nemmeno uno,si perdono nei meandri politici,burocratici e mafiosi...ops...che brutta parola quest'ultima...


ID68159 - 07/09/2016 12:18:59 (Giacomino) Brutta
ma reale


ID68163 - 07/09/2016 13:45:12 (gazza) forse
e' perche' non ci riconosciamo in queste istituzioni statali che quando bisogna fare sacrifici impongono sempre di farli ai cittadini e quando ci sono dei benefici sono sempre in prima linea ....personalmente rimpiango il povero Pres.Pertini a mio avviso l'ultimo vero presidente della repubblica.


ID68165 - 07/09/2016 17:45:25 (bob63) X Pierlucio - Fabio
Il senso dello stato ??? ma lo stato ha il senso del cittadino?Il valore delle istituzioni??? il vero valore ce l'hanno quelli che si fanno il culo x andare avanti, altro che il marasma che ci governa, forse Fabio si e' dimenticato di quanto e' stato tagliato ai comuni, forse Fabio si e' dimenticato del fatto che i comuni x sopravvivere devono continuamente aumentare le tasse ai propri concittadini, forse Fabio dimentica che il diritto di non aderire a un incontro di facciata resta pur sempre un diritto, francamente se passasse sia il presidente o alti rappresentanti di stato sotto casa mia nemmeno mi affaccio alla finestra, non dimentichiamoci che parliamo di personaggi della prima, seconda e terza repubblica, quando lo stato si e' indebitato x oltre un milione di euro c'era anche lui, e un rappresentante deve saper accettare il contento e il malcontento, solo in Corea del nord si obbliga la gente a sorridere a calci nel culo, devo pensare che dovrebbe essere cosi anche da noi?


ID68166 - 07/09/2016 21:17:07 (bob63)
Chiedo scusa 1140 miliardi di debito


ID68168 - 08/09/2016 01:44:47 (mark) bravo bob
... Mattarella poi, il presidente più inesistente della storia...senso dello Stato... ma per piacere! E gli chiede anche scusa.... ce li meritiamo davvero...


ID68169 - 08/09/2016 08:13:23 (roberto74) Premetto che...
non voto lega ma onestamente non vedo nulla di strano in tutto ciò. Ma come? Le nostre alte cariche dello Stato ignorano da anni i Comuni e noi dobbiamo fare i pecoroni per andare a presenziare a questi inutili incontri? Soldi, su soldi, su soldi sprecati in giornate, rimborsi e magnate a volontà. Meno male che qualche partito ogni tanto alza la testa. Qualcuno mi spieghi a cosa è servita questa giornata bresciana di Mattarella. Forza, sono curioso di sapere a cosa a portato di positivo. Ho letto articoli, ho cercato informazioni ma onestamente non ho capito a cosa è servita una giornata del genere, se non a consumare carburante per il suo trasporto, alla sua giornata "lavorativa", a tutte le forze dell'ordine in campo....


ID68170 - 08/09/2016 08:14:46 (roberto74) roberto74
...scusate l'errore di tastiera con il verbo avere ".....a cosa ha portato...."


ID68171 - 08/09/2016 09:16:27 (Marione)
Mattarella chi ? Istituzioni quali ? Bla bla bla


ID68173 - 08/09/2016 10:48:16 (bernardofreddi)
Certo, quando arrivava il duce era un'altra cosa ... vuoi mettere?


ID68175 - 08/09/2016 12:36:38 (Venturellimario)
È servito a far prendere aria alla mummiaAltrimenti ammuffisce


ID68176 - 08/09/2016 13:13:59 (ubaldo) A volte, davvero,
sono profondamente deluso per come i miei lettori esternano il peggio di sè stessi. Chiedo scusa agli altri.


ID68178 - 08/09/2016 17:26:47 (bob63) riflessiva esternazione
Tanto x concludere le mie esternazioni Ubaldo se proprio devo dirtela tutta, tornando all'articolo, e premettendo che non conosco le leggi a riguardo, non mi sembra neppure opportuno che un assessore dell'opposizione possa pretendere di rappresentare un paese la cui maggioranza non l'ha votato, questo nel pieno rispetto di Fabio che presumo sia un ottima persona, se il tempo e gli elettori gli daranno ragione allora e solo allora.. secondo il mio modesto parere lo potra' fare a testa alta con tanto di fascia tricolore e gagliardetto in spalla. PS. probabilmente la gente esterna semplicemente i propri pensieri che piacciano o no.


ID68179 - 08/09/2016 18:09:19 (roberto74) esatto....
Dove sarebbe lo sbaglio? Contestare un insieme di cose inutili alla collettività? Ribadisco che la scelta di non presenziare (visto che non e' l'unico leghista a non essersi presentato) la vedo come forma di protesta che, da non leghista, approvo. Mi piacerebbe invece essere smentito su quanto ho affermato prima. Ma purtroppo molto corrisponde a verità.....


ID68180 - 08/09/2016 20:03:17 (Giacomino) Non c'è dubbio
i tempi sono cambiati di molto,quando ero ragazzino ricordo che se era annunciata la visita del direttore didattico che veniva da Vestone le insegnanti andavano in fibrillazione, se poi si trattava dell'ispettore che noi ragazzi chiamavamo "il dispettore" senza sapere il significato della parola allora era tutto un recitare poesie in fretta imparate di fantozziana memoria, non vi dico poi il giorno che in paese era arrivato il Prefetto, tutti i commercianti avevano la camicia nuova. I tempi sono davvero cambiati.


ID68181 - 08/09/2016 20:13:14 (ubaldo) Caro Giacomino
i tempi passano e non tornano. Si può discutere senza problemi dell'opportunità o meno che vengano effettuate le visite di stato, se proprio non se ne vuol riconoscere l'alto valore simbolico, oppure anche di quanto possano essere rappresentativi i nostri politici (ricordo però che li abbiamo pur sempre messi lì noi). Ma non si può transigere sul rispetto alla persona: questo vale per strada, al bar, e anche su vallesabbianews. Qualcuno troppo spesso se ne dimentica.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
31/01/2015 14:22:00
Mattarella nuovo Presidente della Repubblica Giudice della Corte costituzionale, già parlamentare e più volte ministro, è stato eletto oggi capo dello Stato. Girelli: “Mattarella emblema di legalità, scelta di grande spessore etico”

04/12/2006 00:00:00
Il bilancio «partecipativo» di Gavardo Politica ed Istituzioni sempre più lontani dal cittadino? Invertire la tendenza si può e lo dimostra l'iniziativa presa in quel di Gavardo dove, per il secondo anno consecutivo, è stato introdotto il «bilancio partecipativo».

27/10/2015 08:26:00
Ragion di Stato La strada per riportare la politica alla funzione per cui è stata concepita è ancora lunga e piena di buche, fra utopie di "democrazia diretta" e l'illusione degli uomini soli al comando... Urgono scuole di cultura politica


07/01/2017 07:59:00
Teatro di Bione, nasce il Comitato Caro Direttore, chiedo spazio sul suo giornale per raccontare dell’avvenuta nascita del “Comitato per il Teatro di Bione” e di come il tutto sia iniziato

09/05/2012 07:02:00
Contro l'Anti-Politica Recenti avvenimenti della politica italiana e reazioni da parte dei cittadini mi hanno spinto ad una breve riflessione...





Altre da Bione
14/02/2018

In visita al Salone Internazionale del Libro

C’è tempo fino a venerdì 23 febbraio per iscriversi alla visita al Salone Internazionale del Libro di Torino organizzata dalla biblioteca di Agnosine in collaborazione con l’Associazione Amici dello Spiedo e le biblioteche di Bione, Odolo e Castel Mella

08/02/2018

Bione: la famiglia resta fuori casa

Non hanno potuto fare rientro a casa loro, al civico 42 di via Secondo Calzoni, a Bione, padre, madre e tre figli che nella tarda serata di martedì si sono ritrovati a dover scappare in fretta e furia dalle fiamme che hanno avvolto la loro casa


07/02/2018

Inferno in via Calzoni

Un violentissimo incendio ha devastato il piano terra di un’abitazione nel centro storico di Bione

29/01/2018

In viaggio con l'Avis

La sezione Agnosine – Bione propone per il prossimo aprile un viaggio di tre giorni alla scoperta di Monaco e dei Castelli della Baviera. C’è tempo fino al 4 marzo per prenotarsi

25/01/2018

Bus in corsa perde due studenti

E' andata bene che si sono fatti poco male, ma lo spavento è stato tanto quando la portiera posteriore del bus si è aperta e due ragazzi sono volati fuori. E' successo a Vobarno
(11)

23/01/2018

Pratiche online, nuovi servizi 24h

Per i comuni di Agnosine, Barghe, Bione, Preseglie, Serle e Treviso Bresciano è attiva la modulistica telematica dei procedimenti demografici (2)

23/01/2018

L'emergenza sangue continua: carenza a causa dell'influenza

L’Avis Agnosine Bione si prepara alla prima donazione collettiva del 2018, che si terrà sabato 27 gennaio presso l’UDR Sangue di Barghe, con un appello alla generosità dei donatori.

22/01/2018

A Sabbio, per 22 anni e mezzo

Dopo più di 22 anni, il luogotenente Massimo Rosina lascia il comando della stazione carabinieri di Sabbio Chiese. Ha chiesto ed ottenuto il trasferimento alla sede bresciana del Nucleo Carabinieri Banca d’Italia (5)

22/01/2018

Cifra tonda per Matteo

Tanti auguri a Matteo Pelizzari, di Bione, che proprio oggi, lunedì 22 gennaio, compie i suoi primi dieci anni


22/01/2018

Doppio compleanno in famiglia

Tantissimi auguri ad Albina Vitali, di Barghe, che oggi, 22 gennaio, compie 99 anni e a Magda Flocchini, di Bione, per i suoi 47
(1)

Eventi

<<Febbraio 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia