Skin ADV
Sabato 29 Aprile 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




Piacevole solitudine

Piacevole solitudine

di Cristina Pellizzoni



27.04.2017 Odolo

29.04.2017 Mura

28.04.2017 Gavardo

27.04.2017 Gavardo Valsabbia

29.04.2017 Villanuova s/C

28.04.2017 Vestone

29.04.2017 Mura

27.04.2017 Pertica Bassa Bione Vestone Sabbio Chiese Gavardo Capovalle

28.04.2017 Casto

28.04.2017 Valsabbia



02 Settembre 2007, 00.00
Bione
Archeologia

Corna Nibbia, chiude l'ottava campagna

di Ubaldo Vallini
Dal prossimo mese di ottobre i reperti ritrovati a Bione finiranno con l’occupare stesi su grandi tavole un intero piano del museo gavardese costituendo, separati per aree stratigrafiche, giganteschi “puzzle” che i volontari assemblaranno con cura.
A conclusione dell’ottava campagna di scavo si può dire che il sito archeologico della Corna Nibbia di Bione non smette mai di riservare sorprese e dal prossimo ottobre i reperti ritrovati finiranno con l’occupare stesi su grandi tavole un intero piano del museo gavardese costituendo, separati per aree stratigrafiche, giganteschi “puzzle” da assemblare con cura.

Le cinque settimane che come ogni anno hanno visto al lavoro il personale del museo di Gavardo ed i volontari del Gruppo Grotte, diretti dalla dott. Raffaella Poggiani Keller della Sovrintendenza e con la costante presenza dell’archeologo Marco Baioni, nel corso del 2007 avrebbero dovuto servire a “consolidare lo scavo”, rendendolo adeguato anche ai dettami della 262, la legge che impone la sicurezza nei luoghi di lavoro.

“L’ipotesi era che scavando in questa direzione per formare gradoni di un metro e mezzo ciascuno, ci saremmo allontanati dalla zona più ricca di reperti – ha confermato Baioni -. Invece sta accadendo il contrario: oltre a conferme nella sequenza cronologica dell’insediamento, abbiamo rinvenuto reperti di una qualità tale da rallentare fortemente i lavori”.

Il “pezzo” al quale gli esperti stavano lavorando con scopino e palette, poche ore prima di sigillare l’area dello scavo perché possa attendere senza deteriorarsi la prossima estate, era una piattaforma di argilla “cotta” dal fuoco che a lungo aveva funzionato come caminetto, probabilmente all’interno di una capanna.
Ma era solo l’ultimo dei ritrovamenti. Lo scavo della Corna Nibbia si sta rivelando infatti uno dei più “produttivi” a livello lombardo, soprattutto per lo studio delle popolazioni in un lungo periodo di tempo che va dall’età del rame (4/5mila anni fa) a quella del bronzo finale quando il sito era frequentato per lo più da pastori (1.000 a.C. circa).
La presenza di formelle di fusione hanno poi permesso di retrodatare addirittura di millenni la vocazione “siderurgica” della Valle Sabbia.

Eppure gli esperti sono concordi nel sostenere che “il bello deve ancora venire”. E non solo perché sono ancora da interpretare alcuni singolari ritrovamenti (tavolette enigmatiche, lavorazioni particolari della ceramica, addirittura del corallo).
Il “fondo” dello scavo, infatti, presenta una particolare struttura che potrebbe nascondere reperti ancora più antichi che risalirebbero all’età della pietra.

Il “tallone d’Achille” dell’iniziativa sono i finanziamenti necessari per approfondire gli studi. Per fortuna i reperti della Corna Nibbia sono diventati oggetto d’indagine per l’elaborazione di tesi di laurea, cosa che ha spinto le Università interessate ad analizzarne alcuni, ma servirebbe ben altro: “Una datazione al radiocarbonio con acceleratore a noi costa 800 euro e qui ne servirebbero una trentina” ci dice Baioni, tanto per rendere l’idea. I 5mila euro l’anno che arrivano dalla Comunità montana e che vengono “girati” al Museo dall’Amministrazione comunale bionese non sono certo sufficienti.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/01/2016 07:26:00
L'archeologia secondo «Biù Cultura» La proposta del sodalizio culturale è di valorizzazione con un'esposizione in loco la ricerca condotta per anni da esperti e volontari nel sito archeologico della Corna Nibbia a Bione


15/09/2016 07:28:00
I cinquemila anni di storia della Corna Nibbia Rimarrà aperta per cinque mesi e mezzo a partire dal prossimo sabato 17 settembre, nella sala consiliare bionese, la mostra “Bione, Corna Nibbia 5000 anni fa in Valle Sabbia”

17/09/2016 08:46:00
A Bione cinquemila anni di storia della Valle Sabbia Taglio del nastro alle 17 di questo sabato per la mostra "Bione, Corna Nibbia, 5000 anni fa in Valle Sabbia", ospitata negli spazi municipali di Bione

20/04/2017 06:42:00
Sfoglia, mostra e risfoglia Prima "sfogliate a rovescio" nel terreno, poi esposte in municipio e ora sfogliabili in un libro. Sono le vicissitudini archeologiche della Corna Nibbia di Bione. Questo venerdì in Santa Maria Assunta verrà presentato il catalogo 

25/05/2011 15:20:00
Il gioco dell’archeologia Domenica a Bione un pomeriggio dedicato ai più piccoli alla scoperta dell’archeologia e in serata una conferenza sugli scavi di Corna Nibbia.




Altre da Bione
27/04/2017

Aperto per... Festa di Maggio

In concomitanza della Fiera di Gavardo e Vallesabbia e nell’arco del mese di maggio, i musei valsabbini proporranno delle aperture e degli eventi straordinari

26/04/2017

Sangue e plasma sicuro

Suona la campana dell'appello per i donatori Avis di Agnosine e Bione, chiamati a fare il loro periodico dovere domenica 30 aprile. Ne approfittiamo per pubblicare una lettera aperta degli avisini indirizzata al Misnistro Lorenzin

21/04/2017

Professoressa Valentina

Complimenti a Valentina Cavagnini, di Bione, che mercoledì 19 aprile si è laureata in Scienze dell'Educazione

20/04/2017

Sfoglia, mostra e risfoglia

Prima "sfogliate a rovescio" nel terreno, poi esposte in municipio e ora sfogliabili in un libro. Sono le vicissitudini archeologiche della Corna Nibbia di Bione. Questo venerdì in Santa Maria Assunta verrà presentato il catalogo 

13/04/2017

Vittoria valsabbina al Monte Prealba

Nella 43esisma edizione del trofeo organizzato dal Gam Ana Bione, seconda prova del campionato regionale individuale, strepitosa vittoria di Pierangelo Ferandi del Gam Vallio Terme

08/04/2017

Auguri doppi per Giorgia e Sara

Tanti auguri alle due sorelline di Bione che proprio ieri, venerdì 7 aprile, hanno compiuto i loro primi sette anni

06/04/2017

Amolini, la carica dei 108

Domenica 2 Aprile 2017 per la prima volta nella storia locale, la famiglia Amolini discendente da ben tre ceppi generazionali si è riunita a Sabbio Chiese

30/03/2017

«Biù Cultura» per tutti: alla riscoperta della bellezza bionese

L’associazione “Biù Cultura” di Bione è un sodalizio giovane e dinamico che si propone di promuovere la cultura, l’arte e la bellezza del territorio bionese. Ce ne parla Davide Simoni, presidente del gruppo

26/03/2017

Volontari per il Papa

C’erano anche alcuni volontari delle squadre di Protezione civile della Valle Sabbia impegnanti nell’accoglienza dei pellegrini per la visita di Papa Francesco a Milano e Monza (2)

 


25/03/2017

Valsabbini protagonisti al 1° Trofeo Anselmo Riva e Fratelli

Ha preso il via dal lecchese il Campionato regionale individuale di marcia in montagna, con i portacolori delle società valsabbine subito in evidenza

Eventi

<<Aprile 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia