Skin ADV
Giovedì 19 Ottobre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



 





18.10.2017 Odolo

18.10.2017 Roè Volciano

18.10.2017 Provincia

18.10.2017 Vobarno Gavardo Vallio Terme Serle

18.10.2017 Vestone Vobarno Valsabbia

17.10.2017 Valtenesi

17.10.2017 Sabbio Chiese

18.10.2017 Vobarno Valsabbia Giudicarie Garda Valtenesi

18.10.2017 Valtenesi

17.10.2017 Barghe






02 Settembre 2007, 00.00
Bione
Archeologia

Corna Nibbia, chiude l'ottava campagna

di Ubaldo Vallini
Dal prossimo mese di ottobre i reperti ritrovati a Bione finiranno con l’occupare stesi su grandi tavole un intero piano del museo gavardese costituendo, separati per aree stratigrafiche, giganteschi “puzzle” che i volontari assemblaranno con cura.
A conclusione dell’ottava campagna di scavo si può dire che il sito archeologico della Corna Nibbia di Bione non smette mai di riservare sorprese e dal prossimo ottobre i reperti ritrovati finiranno con l’occupare stesi su grandi tavole un intero piano del museo gavardese costituendo, separati per aree stratigrafiche, giganteschi “puzzle” da assemblare con cura.

Le cinque settimane che come ogni anno hanno visto al lavoro il personale del museo di Gavardo ed i volontari del Gruppo Grotte, diretti dalla dott. Raffaella Poggiani Keller della Sovrintendenza e con la costante presenza dell’archeologo Marco Baioni, nel corso del 2007 avrebbero dovuto servire a “consolidare lo scavo”, rendendolo adeguato anche ai dettami della 262, la legge che impone la sicurezza nei luoghi di lavoro.

“L’ipotesi era che scavando in questa direzione per formare gradoni di un metro e mezzo ciascuno, ci saremmo allontanati dalla zona più ricca di reperti – ha confermato Baioni -. Invece sta accadendo il contrario: oltre a conferme nella sequenza cronologica dell’insediamento, abbiamo rinvenuto reperti di una qualità tale da rallentare fortemente i lavori”.

Il “pezzo” al quale gli esperti stavano lavorando con scopino e palette, poche ore prima di sigillare l’area dello scavo perché possa attendere senza deteriorarsi la prossima estate, era una piattaforma di argilla “cotta” dal fuoco che a lungo aveva funzionato come caminetto, probabilmente all’interno di una capanna.
Ma era solo l’ultimo dei ritrovamenti. Lo scavo della Corna Nibbia si sta rivelando infatti uno dei più “produttivi” a livello lombardo, soprattutto per lo studio delle popolazioni in un lungo periodo di tempo che va dall’età del rame (4/5mila anni fa) a quella del bronzo finale quando il sito era frequentato per lo più da pastori (1.000 a.C. circa).
La presenza di formelle di fusione hanno poi permesso di retrodatare addirittura di millenni la vocazione “siderurgica” della Valle Sabbia.

Eppure gli esperti sono concordi nel sostenere che “il bello deve ancora venire”. E non solo perché sono ancora da interpretare alcuni singolari ritrovamenti (tavolette enigmatiche, lavorazioni particolari della ceramica, addirittura del corallo).
Il “fondo” dello scavo, infatti, presenta una particolare struttura che potrebbe nascondere reperti ancora più antichi che risalirebbero all’età della pietra.

Il “tallone d’Achille” dell’iniziativa sono i finanziamenti necessari per approfondire gli studi. Per fortuna i reperti della Corna Nibbia sono diventati oggetto d’indagine per l’elaborazione di tesi di laurea, cosa che ha spinto le Università interessate ad analizzarne alcuni, ma servirebbe ben altro: “Una datazione al radiocarbonio con acceleratore a noi costa 800 euro e qui ne servirebbero una trentina” ci dice Baioni, tanto per rendere l’idea. I 5mila euro l’anno che arrivano dalla Comunità montana e che vengono “girati” al Museo dall’Amministrazione comunale bionese non sono certo sufficienti.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/01/2016 07:26:00
L'archeologia secondo «Biù Cultura» La proposta del sodalizio culturale è di valorizzazione con un'esposizione in loco la ricerca condotta per anni da esperti e volontari nel sito archeologico della Corna Nibbia a Bione


15/09/2016 07:28:00
I cinquemila anni di storia della Corna Nibbia Rimarrà aperta per cinque mesi e mezzo a partire dal prossimo sabato 17 settembre, nella sala consiliare bionese, la mostra “Bione, Corna Nibbia 5000 anni fa in Valle Sabbia”

17/09/2016 08:46:00
A Bione cinquemila anni di storia della Valle Sabbia Taglio del nastro alle 17 di questo sabato per la mostra "Bione, Corna Nibbia, 5000 anni fa in Valle Sabbia", ospitata negli spazi municipali di Bione

20/04/2017 06:42:00
Sfoglia, mostra e risfoglia Prima "sfogliate a rovescio" nel terreno, poi esposte in municipio e ora sfogliabili in un libro. Sono le vicissitudini archeologiche della Corna Nibbia di Bione. Questo venerdì in Santa Maria Assunta verrà presentato il catalogo 

25/05/2011 15:20:00
Il gioco dell’archeologia Domenica a Bione un pomeriggio dedicato ai più piccoli alla scoperta dell’archeologia e in serata una conferenza sugli scavi di Corna Nibbia.




Altre da Bione
13/10/2017

Bione torna a «Borghi d'Italia»

Questo sabato 14 ottobre, alle 14:30, il piccolo centro valsabbino che domina la Conca d'Oro torna ad essere protagonista nella popolare trasmissione di TV2000


08/10/2017

Nuove divise per i volontari dell'ambulanza

Si tratta della ventina di volontari del gruppo Agnosine-Bione, che da qualche giorno hanno rinnovato il Consiglio direttivo e si sono modernizzati nel vestiario. Per loro scrive Angelo Lossi, da poco divenuto volontario in seno all'associazione


07/10/2017

Fuori dalle regole, denunciati dalle guardie

Quattro, tutti lumezzanesi, i cacciatori multati in questi giorni sulle montagne di Bione e di Agnosine dai carabinieri forestali della stazione di Vobarno (1)

03/10/2017

Un fungaiolo da 110 e lode

Congratulazioni a Daniele Bonetti, di Bione, che ieri, lunedì 2 ottobre, ha conseguito la laurea magistrale in architettura, meritando un bel 110 e lode al politecnico di Milano

02/10/2017

Presi con le mani nel sacco

Il proprietario sente i rumori e chiama i carabinieri, quelli intervengono e sorprendono i ladri mentre ancora sono al lavoro. E' successo a Bione
(2)

02/10/2017

Salvate quella pozza

L’antincendio boschivo la considera come unica alternativa naturale ai laghi d’Idro e d’Iseo per le operazioni di spegnimento fiamme nell’area compresa fra la media Valle Sabbia e la Valgobbia, per altro spesso preda del fuoco. Però non se la passa proprio bene (5)

30/09/2017

Primo Trofeo «Valle di Lozio»

È andata in scena in Valle Camonica l’ultima gara della stagione agonistica della marcia di regolarità in montagna che ha assegnato i titoli individuali regionali, con tanti valsabbini ai primi posti

26/09/2017

Il '37 al Passatempo

Eccoli, i giovanotti ottuagenari di Bione. Si sono ritrovati al Passatempo... per passare un po' di tempo insieme, consapevoli del fatto che "a quell'età costano più le candeline che la torta"


25/09/2017

Pellegrini dalla Conca d'Oro a San Felice

Ha avuto come meta il santuario della Madonna del Carmine a San Felice del Benaco il pellegrinaggio a piedi delle sette parrocchie dell’erigenda Unità pastorale della Conca d’Oro

17/09/2017

A Bione il terremoto fa meno paura

Il piccolo Pietro ha afferrato le forbici e “zac”, con l’aiuto del sindaco Franco Zanotti, ha tagliato il nastro tricolore


 

Eventi

<<Ottobre 2017>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia