15 Maggio 2020, 10.19
Barghe Lavenone Valsabbia
Solidarietà

«Insieme si può», CoGeSS e il progetto Labis

di Redazione

I ragazzi di “Italia Che Cambia” hanno fatto tappa a Lavenone per girare un video sui progetti di accoglienza e inclusione sociale della cooperativa valsabbina
•VIDEO


Protagoniste del nuovo video
dei ragazzi del progetto “Italia Che Cambia”, che in questi anni si sono dedicati più volte al territorio delle Valli Resilienti, le iniziative portate avanti dalla Cooperativa CoGeSS Valle Sabbia nell'ambito del progetto "Insieme si può: LABIS e i progetti di accoglienza e inclusione sociale".

 La CoGeSS di Barghe, che da 25 anni si occupa della gestione di servizi rivolti a persone con disabilità nel territorio della Valle Sabbia, mira a diffondere sul territorio la cultura dell’inclusione e della solidarietà, riducendo i pregiudizi legati alla disabilità e diventando un esempio di solidarietà ed essere promotrice dell’emancipazione delle persone con disabilità.

Grazie al progetto "Valli Resilienti" la Cooperativa ha potuto riqualificare il Cogess Bar invernale, recuperare un edificio storico e trasformarlo in una casa d'artista in collaborazione con Airbnb Citizen Italia, ristrutturare una vecchia cascina oggi rinominata "La Mirtilla" e riattivarla come centro di educazione ambientale ed entrare a far parte del Circuito delle Valli Accoglienti e Solidali, che mira a promuovere un turismo slow, accogliente e sostenibile.

Tra le sue attività, la cooperativa ha attivato il progetto LABIS, definito come “il primo Laboratorio di Inclusione Sociale in alta Valle Sabbia che ha come obiettivo l’attuazione di un intervento che permetta alle persone con disabilità di stare all’interno di ambienti socializzati quali un bar e un ostello.

Un’occasione per conoscere il progetto, il territorio e per scoprire in compagnia dei ragazzi che collaborano con la cooperativa l’importanza e lo sviluppo dei comportamenti pro sociali”.

La finalità di LABIS risiede nella volontà di creare dei laboratori protetti destinati a persone in condizione di fragilità, iniziando sin da subito col favorire l’acquisizione di competenze tecniche e relazionali e stimolare spirito di motivazione e senso di responsabilità.

I ragazzi di “Italia Che Cambia” sono stati a Lavenone per incontrare educatori e utenti del progetto LABIS.
Ecco il documentario che hanno realizzato.




In foto il CoGeSS Bar di Lavenone



Vedi anche
25/09/2018 09:52:00

Lavenone e Rebecco in mostra a Venezia Tra gli eventi collaterali della 16^ Biennale di Architettura anche un focus su due progetti di riqualificazione che si stanno realizzando in Valle Sabbia e in Valle Trompia grazie al programma AttivAree di Fondazione Cariplo 

02/05/2019 09:00:00

A Idro inaugura la fattoria «La Mirtilla» Un centro esperienziale di educazione ambientale, animazioni e laboratori pratici di scoperta del contesto rurale immerso nella natura, realizzato da Cogess nell'ambito del progetto Valli Resilienti. Sabato il taglio del nastro

18/10/2019 13:55:00

Cogess Bar, festa di chiusura Una serata con spiedo e musica quella in programma questo sabato 19 ottobre a Lavenone per la chiusura della sede estiva

03/10/2019 15:28:00

Seconda edizione del laboratorio gastronomico In Valle Trompia e la Valle Sabbia un'offerta gastronomica di cooperazione ed inclusione sociale: dal 5 ottobre al 12 dicembre un ricco calendario con 10 cene a ritmo slow

25/09/2017 08:27:00

«Non solo bar», inaugurazione con dedica Ci sono anche gli auguri dell’attore Luca Argentero, a salutare la riapertura della sede invernale del Cogess Bar di Lavenone, che ha aperto i battenti sabato con una festa



Altre da Valsabbia
02/07/2020

Anche questa estate c'è Acque&Terre Festival

Con tutte le limitazioni del caso, torna anche questa estate la rassegna di concerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago, giunta alla sedicesima edizione. Ecco i primi due appuntamenti

01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

01/07/2020

Fusione Rurali, fra dubbi e certezze

Ma siamo proprio sicuri che la fusione in programma fra le Rurali 'Giudicarie Valsabbia Paganella' e 'Adamello', nei tempi e nei modi, sia stata studiata bene? I dubbi di un lettore

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago

30/06/2020

Valsabbina, utile in crescita, Barbieri confermato presidente

L’assemblea dei soci svoltasi attraverso il Rappresentante Designato ha approvato il bilancio 2019: in crescita utile (20,3 milioni, +33,7%), raccolta (+17,61) e territori presidiati. Confermati anche i consiglieri in scadenza Gnutti e Pelizzari

28/06/2020

Tempo di bilancio

Archiviato il 2019 con un bilancio soddisfacente che non interrompe il trend di crescita, il Caseificio Sociale Valsabbino, riunito in assemblea soci, ha fatto il punto sulla situazione, anche quella attuale. VIDEO

27/06/2020

Perdono il sentiero, raggiunti e portati in salvo

La disavventura è capitata ad un gruppo familiare composto da cinque persone. Fra loro dei bambini. Ed è finita bene

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

25/06/2020

Rinnovo cariche al CediS

Scadono questa sera alle 20 i termini per la consegna delle buste da parte dei soci del Consorzio elettrico di Storo per il rinnovo delle cariche. E c’è una candidatura a sorpresa