Skin ADV
Domenica 15 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Arcobaleno sull'Eridio

Arcobaleno sull'Eridio

di Mariarosa Lombardi



14.12.2019 Gavardo Roè Volciano

14.12.2019 Salò Valsabbia

14.12.2019 Bione Agnosine Provincia

13.12.2019 Agnosine

14.12.2019 Garda

13.12.2019 Serle

14.12.2019 Odolo Valsabbia

13.12.2019 Vobarno

13.12.2019 Gavardo Valsabbia Provincia

14.12.2019 Valsabbia






24 Settembre 2019, 07.05
Bagolino Valsabbia
Vabilità

Caffaro: fissata la data per inaugurare la rotonda

di val.
Nei giorni scorsi prove di passaggio con autobus ed autoarticolati, avrebbero messo la nuova ammnistrazione bagossa in grado di fare previsioni sulla conclusione dei lavori per la "rotonda quadrata" lungo la 237 del Caffaro al confine regionale

Teoricamente sarebbero sufficienti tre mesi di lavoro per sistemare il vecchio ponte, allargandolo di un paio di metri e finalmente dare efficienza alla “rotonda quadrata” sul Caffaro, lungo la Provinciale numero 237 al confine fra le regioni Lombardia e Trentino.

I lavori conclusi dalla ditta Pretti & Scalfi un paio di anni fa, infatti, per la realizzazione del “quarto lato” della rotonda rappresentato da un nuovo ponte, si sono dimostrati insufficienti a garantire una circolazione scorrevole e sicura.
Le prove effettuate a suo tempo avevano messo in evidenza ciò che il progetto non aveva previsto, cioè che autobus e camion non avevano spazio sufficiente per manovrare.

La nuova soluzione prevede, appunto, l’allargamento del ponte vecchio, mantenendone le caratteristiche paesaggistiche secondo i dettami della Sovrintendenza, migliorandolo dal punto di vista delle dimensioni, della robustezza e della staticità sismica.

La nuova amministrazione di Bagolino, visto che i lavori precedenti avevano riservato alla fine amare sorprese, ha deciso di anticipare in qualche modo le prove di scorrevolezza.
Così sabato mattina l’intera giunta col sindaco Gianzeno Marca in testa, hanno chiesto a Trentino trasporti e alla ditta Saad di Baitoni di effettuare una serie di prove con autobus (anche quello denominato “serpentone”) ed autoarticolati.

Una prova informale, che però ha registrato la presenza fra gli altri del direttore lavori della Pretti & Scalfi, ing. Ghizzi, del sindaco di Storo Luca Turinelli e, unico rappresentante della Provincia autonoma di Trento il 5Stelle Alex Marini.

«Non vogliamo avere sorprese, in mancanza di dati certi, vogliamo capire cosa può funzionare e cosa invece avrà bisogno di aggiustamenti, prima di spingere al massimo per risolvere in modo definitivo questa annosa questione» ha detto Gianzeno Marca.

Che poi ha indicato un preciso orizzonte temporale: «Abbiano già fissato l’inaugurazione del nuovo svincolo per sabato 18 maggio 2020. Ci riusciremo».

Per tutta la mattinata, col traffico gestito dalle forze di polizia locale di Bagolino e Storo, oltre che da una pattuglia di carabinieri, sono stati posizionati birilli, studiate traiettorie, disegnate fermate degli autobus ed isole del traffico.

Alla fine i punti che ancora presentano delle criticità per la svolta coi mezzi pesanti sono sostanzialmente tre: l’uscita dalla rotonda per girare verso Baitoni e per chi gira in direzione di Lodrone; l’ingresso per chi arriva dal Bresciano.
Nulla di insormontabile, con qualche accorgimento tecnico, sembra.

Se è vero, insomma, la conclusione di quest’opera per la quale sono stati impegnati 3 milioni e 800 mila euro dei fondi dei Comune di Confine, ha i mesi contati.


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID81954 - 24/09/2019 08:30:14 (criticone) segnamoci questa data.....
....non prendete impegni. Se si risolverà meglio (ma in pratica hanno fatto solo il loro lavoro ben pagati), se nulla sarà stato risolto allora vogliamo la testa di qualcuno. In merito alla politica, emblematico (per non dire altro) che ci sia stato un solo rappresentante provinciale (di zona) per verificare. Gli altri? Ah già, è sabato, saranno stanchi.


ID81955 - 24/09/2019 10:42:29 (Venturellimario)
Siamo nel 2019 ed ancora, nonostante i computer e i programmi di progettazione e simulazione, ancora sbagliano i progetti, ci sarebbe da ridere, ma non ci riesco


ID81956 - 24/09/2019 13:20:32 (mauretta) E CHI PAGA?
E CHI PAGA PER QUESTI ERRORI? CONFIDIAMO NELLA MAGISTRATURA, MA COME DA PRASSI I CITTADINI ITALIANI


ID81957 - 24/09/2019 13:34:33 (Giacomino) Negligenza, imperizia, inosservanza di norme
sono la caratteristica di un fatto colposo. l'ente che ha appaltato i lavori non ci venga a dire che non aveva il personale per verificare se la via Campini nel punto in cui si doveva innestare il ponte nuovo della rotonda aveva la necessaria larghezza per consentire il passaggio degli autoarticolati.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
27/11/2019 09:25:00
A proposito di ponti La “rotonda quadrata” di Ponte Caffaro, da tempo ferma al palo, è stata oggetto nei giorni scorsi di una nuova interrogazione alla Provincia Autonoma di Trento. Il punto col consigliere Alex Marini

12/09/2017 06:57:00
Sostituite quel ponte Novità sulla "rotonda quadrata" di Ponte Caffaro: il vecchio ponte di confine verrà smantellato e ricostruito da un'altra parte. Al suo posto verrà edificata una nuova struttura, più ampia e robusta


18/01/2017 07:47:00
La rotonda «quadrata» sul Caffaro Nel corso della prossima estate il traffico al confine col Trentino verrà deviato sul nuovo ponte e solo allora si riuscirà a capire come meglio utilizzare quello vecchio

07/10/2014 08:15:00
Un raccordo anulare per Ponte Caffaro Non sarà più una “rotonda” a risolvere in via definitiva gli annosi problemi di viabilità lungo la 237 del Caffaro, fra le province di Brescia e di Trento

04/11/2009 07:41:00
Ponte Caffaro: occhio allo «speed-check» Troppo pericoloso il tratto di Provinciale che attraversa l'abitato di Ponte Caffaro. In arrivo tutta una serie di dotazioni che lo renderanno più sicuro.



Altre da Bagolino
14/12/2019

I presepi di Ponte Caffaro

Perchè presepi di Ponte Caffaro al plurale? Perchè la tradizione dei presepi cafferesi che da qualche anno vengono costruiti nella piccola casetta che affianca il campo sportivo, risale ancora alla fine degli anni cinquanta

11/12/2019

Le colombine di Santa Lucia

A Ponte Caffaro, iniziando già all’antivigilia della santa più amata dai bambini, grazie ai maestri fornai, da più di cento anni si ripete una curiosa tradizione.

10/12/2019

La Caffarese batte Bagolino e si avvicina alla capolista

Nel recupero del Ponte dell’Immacolata, nel girone A della seconda categoria, la Caffarese supera il Bagolino 1 a 0, portandosi così a ridosso dell’Alta Giudicarie

09/12/2019

Precipitati nel vallone

Brutta avventura quella vissuta questa domenica sulle nevi del Dasdana da una coppia di escursionisti cinquantenni
VIDEO


09/12/2019

Operativo il paravalanghe del Canal Rot

Da Sabato scorso chi sale al Gaver lungo la Provinciale 669 lo fa passando dentro la galleria paravalanghe, la seconda, dopo Valle Dorizzo, quella appena ultimata dalla ditta Edilscavi Bonomelli di Sellero. Da oggi senso unico alternato nella paramassi dei Tre Capitelli


06/12/2019

Melzani e Sanzeni in mostra a Vestone

Sabato 7 dicembre alle ore 18 si terrà l'inaugurazione della mostra “Tra metafisica e spiritualità” presso la galleria “Via Glisenti 43”, protagoniste le chine di Paolo Melzani e le sculture di Lino Sanzeni

04/12/2019

«Dottore, mi manca il respiro»

Con questo motto, che richiama l'attenzione su un problema di salute da non sottovalutare, la Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi Onlus, che gestisce la Casa di Riposo San Giuseppe di Bagolino, organizza un incontro con alcuni specialisti


03/12/2019

Leonardo, questo (s)conosciuto

Il grande genio del Rinascimento italiano, secondo quanto documentato nel Codice I, avrebbe viaggiato attraverso le valli bresciane raggiungendo anche Collio, Bagolino, Lodrone, il Lago d'Idro e Anfo


01/12/2019

Il riscaldamento globale esiste, parola di esperto

Su iniziativa di Parrocchia di Bagolino e Acli di Brescia, giovedì 28 novembre si è tenuto un Incontro Adolescenti e Giovani sul tema "Un clima che cambia, un pianeta che soffre, e noi che cosa possiamo fare?".

28/11/2019

Sala consiliare, Bagolino la raddoppia

Il nuovo edificio comunale realizzato nella frazione di Ponte Caffaro, infatti, martedì sera ha ospitato una seduta del Consiglio

Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia