Skin ADV
Giovedì 23 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




21.11.2017 Villanuova s/C Roè Volciano

21.11.2017 Pertica Bassa Agnosine Roè Volciano

21.11.2017 Bagolino

22.11.2017 Bione

21.11.2017 Vobarno

21.11.2017 Villanuova s/C

21.11.2017 Giudicarie Storo

22.11.2017 Bione

21.11.2017 Villanuova s/C

21.11.2017 Provincia






13 Aprile 2017, 07.53
Bagolino Valsabbia
Ambiente

A lezione di scienze

di Val.
Lezione "sul campo" a Ponte Caffaro, dove i ragazzini delle Medie hanno visitato l'incubatorio gestito dall'associazione pescatori sportivi Lago d'Idro
 
Ci sono le fario e le iridee, c’è la preziosa trota marmorata che dal lago d’Idro un tempo arrivava ogni giorno sulla tavola del re.
Presto ci saranno anche i temoli, efficaci “sensori” biologici di quanto può essere pura l’acqua nei torrenti.

Stiamo parlando dell’incubatoio ittico di Ponte Caffaro, unico in Valle Sabbia, che ogni anno introduce nelle acque del Trentino, del Bresciano e spesso ancora più lontano, più di un milione di avannotti, che hanno il compito di ripopolare fiumi e torrenti, rendendo l’attività della pesca sportiva gratificante.

Martedì la struttura, gestita dall’Unione pescatori sportivi Lago d’Idro che da anni si autofinanziano per il suo funzionamento, è stata meta dei ragazzi delle Medie di Ponte Caffaro, per una lezione di scienze prima di tutto, ma anche di vera passione ittica.

Le tre classi, accompagnate dai loro insegnanti e condotte in esplorazione dal presidente del sodalizio dei pescatori Giorgio Pezzarossi, hanno potuto osservare i riproduttori in ambiente naturale, ricevere spiegazioni su come vengono fecondate le uova, vederne la schiusa e di vasca in vasca approfondire le modalità con cui i microscopici pesci perdono il “sacco vitellino” fino a diventare animaletti guizzanti pronti per essere immessi in fiumi e torrenti.

«Un ciclo riproduttivo e di crescita per il quale cerchiamo di ricalcare il più possibile fedelmente le condizioni di naturalità, a partire dal mangime, presupposti necessari perché questi pesci possano vivere e riprodursi quando si ritrovano liberi – ha detto Giorgio Pezzarossi -. In fin dei conti questa è la vera differenza fra un incubatoio e un allevamento di pesce».

Prima di competenza delle Province, poi regionale,
dala prossimo mese di luglio la gestione della pesca dovrebbe passare in carico alle associazioni consorziate fra loro.
Brescia è già pronta a livello provinciale con l’Unione pescatori Brescia (Upbs), replicando quello che a Ponte Caffaro è già da tempo realtà.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/09/2017 06:57:00
Sostituite quel ponte Novità sulla "rotonda quadrata" di Ponte Caffaro: il vecchio ponte di confine verrà smantellato e ricostruito da un'altra parte. Al suo posto verrà edificata una nuova struttura, più ampia e robusta


04/11/2009 07:41:00
Ponte Caffaro: occhio allo «speed-check» Troppo pericoloso il tratto di Provinciale che attraversa l'abitato di Ponte Caffaro. In arrivo tutta una serie di dotazioni che lo renderanno più sicuro.

17/10/2008 00:00:00
Bagolino e Ponte Caffaro nella storia Questa sera alle 20.30 presso la sala convegni della Cassa rurale di Ponte Caffaro è in programma il secondo appuntamento del ciclo di conversazioni organizzato dall’Associazione Eridio di Ponte Caffaro.

23/06/2008 00:00:00
La notte dell'Iperico Il Crce (Centro Ricerche e Cultura Erboristica) di Ponte Caffaro e la “Spezierboristeria” Montesalute di Milano, con il patrocinio di UPF Universal Peace Federation, organizzano a Ponte Caffaro la Festa dell’iperico.

15/02/2015 13:41:00
Daniza alla griglia Curiosa la risposta carnevalesca dei mascher di Ponte Caffaro alla manifestazione degli animalisti che per due volte ha visitato il ponte fra le due regioni per protestare contro la Provincia autonoma di Trento




Altre da Bagolino
21/11/2017

Un paravalanghe per il Gaver

Ancora un inverno in difficoltà poi, grazie alla costruzione di un nuovo tunnel paravalanghe, il Gaver tornerà ad essere più facilmente raggiungibile
(4)

16/11/2017

Nel lunario 2018 le leggende dell'Alta Valle Sabbia

Un anno nuovo "leggendario" all'insegna della tradizione valsabbina nel calendario curato dall’associazione culturale Eridio e Riflessi di Luce. Sabato a Vestone la presentazione

13/11/2017

Appena nati e già sull'onda

Ha debuttato in occasione della Rassegna dei Canti di Osteria di Bagolino il Coro Due Valli, che pesca i suoi componenti fra la Valle Sabbia e la Val Trompia

12/11/2017

I saltablocco

Succede quasi ogni anno, da una parte o dall’altra, prima che arrivi la neve: ignoti dotati di ruspa spostano i new-jersey in cemento che nel periodo invernale chiudono il tratto di provinciale che unisce il Gaver a Crocedomini (4)

10/11/2017

La scommessa

L'idea, ora che è stata finanziata la realizzazione del collettore fra Anfo e Ponte Caffaro, è di farci passare sopra anche la ciclabile. In 15 anni è stata "collettata" tutta la Valle
(4)

09/11/2017

Nuovi fondi per la Protezione civile

I progetti di quattro gruppi di Protezione civile valsabbini hanno ottenuto, attraverso l’apposito bando, dei finanziamenti regionali per l’acquisto di nuovi strumenti di lavoro e per il miglioramento degli interventi

08/11/2017

Un altro tubo per la salute del lago

E' stata finanziata la realizzazione del collettore fra Anfo e Ponte Caffaro. Con quest'ultima tratta, si completa il collettamento dei reflui per il fondovalle e le diramazioni principali, fino a Sabbio Chiese
(2)

08/11/2017

Biotestamento, apertura all'eutanasia?

Si è tenuto lo scorso giovedì presso il teatro dell'oratorio di Bagolino l'incontro, organizzato dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi onlus e dalla parrocchia, dedicato al tema: "Fine vita: i dilemmi della bioetica. Dall'accanimento terapeutico all'eutanasia" (1)

07/11/2017

Il IV Novembre, una giornata che cambia identità

Si è tenuta anche quest'anno a Bagolino la "Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate" che si celebra il 4 novembre, organizzata dagli Alpini e dai Fanti dei rispettivi gruppi locali

30/10/2017

Il ricordo del grande incendio

Ottemperando a un voto espresso dalla comunità bagossa dopo il grande incendio del 1779, questa sera si terrà una messa e una commemorazione delle vittime della tragedia che segnò la storia di Bagolino



Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia