Skin ADV
Martedì 21 Agosto 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    



25 Aprile 2018, 08.10
Bagolino Salò
Libri

Cinquant'anni di poesia di Innocente Foglio

di Cesare Fumana
È stato presentato presso la libreria La Salodiana a Salò il nuovo volume del poeta di origini bagasse che raccoglie il suo lavoro poetico degli ultimi cinquant’anni

Non sono molti coloro che al giorno d'oggi possono definirsi poeti. Innocente Foglio lo è. I suoi componimenti, scritti nell’arco di mezzo secolo, sono stati raccolti nel volume “Cinquant’anni di poesia”, edito da Carta e Penna e dato alle stampe nel settembre 2017.

Il libro è stato presentato dall’autore giovedì scorso presso la libreria La Salodiana, a Salò, sollecitato per l’occasione dalle domande di Ylenia Bagato, insegnante gardesana appassionata di poesia e lei stessa scrittrice di poesie.Una conversazione che ha permesso ai presenti di conoscere il poeta nel suo intimo, il suo pensiero, per comprendere meglio la sua poesia.

Innocente Foglio è nato
nel 1951 a Bagolino, un paese a cui è profondamente legato e che ha lasciato un imprinting particolare nel suo animo: “Sono il più grande ambasciatore del Bagoss”, ha esordito ironicamente.

A tre anni è stato colpito dalla poliomielite. Ha vissuto un'infanzia difficile e la triste esperienza del collegio. Questo ha segnato profondamente la sua esistenza e la poesia è stata per lui un’ancora di salvezza, la maniera per superare le prove della vita: “La poesia mi sta dando i passi che io non ho mai fatto”, ha affermato.

A soli quindici anni, vincitore di numerosi premi in concorsi letterari, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, intitolata Autunno. Il suo secondo libro, Un poco di esistenza, ha esaurito ben due edizioni, è stato premiato da Bruno Lauzi e ha visto una sua poesia inserita in un sussidiario della quinta elementare edito dalla Fabbri.

Eugenio Montale, in occasione di un incontro con il poeta bresciano, affermò: “È un poeta di sensibilità straordinaria...”. Nominato Accademico di San Marco, Foglio ha pubblicato nel 1980 il terzo volume di poesie, Il crepuscolo, cui seguirono Frammenti di memorie, un libro inchiesta che denunciava, in versi, il degrado del vecchio cimitero di Bagolino, suo paese natale, antico camposanto sorto nel 1807 e voluto da Napoleone, all’epoca esposto ad atti vandalici e a furti, in seguito recuperato grazie all’impegno dell’associazione Habitar in sta terra.

Seguì la raccolta Chi ama aiuta a vivere. Riflessioni. Le sue poesie sono state recitate dall'attore Nando Gazzolo e incise in un'audiocassetta e al 1999 risale la raccolta antologica Attimi.

Foglio è autore di molti altri testi, tra cui i racconti I binari e Animali e il volume Se fossi una donna. Il libro Le leggi disattese mette in risalto vari casi di violazione delle leggi a favore dei portatori di handicap e rende Foglio protagonista di una vera e propria crociata contro le barriere architettoniche, un impegno civile che l'autore porta avanti da anni, non solo attraverso i propri versi, ma anche con partecipazioni a importanti trasmissioni radiofoniche e televisive.

Le sue ultime raccolte portano il titolo di Pas en amur, dedicato al famoso carnevale di Bagolino, e Ultima fermata prima dell’inferno.

I critici definiscono Innocente Foglio un poeta crepuscolare, definizione che condivide. La sua poesia usa parole semplici, parte a volte dall’osservazione di oggetti di uso quotidiano, dagli stati d’animo, dalle montagne che gli ricordano il paese natio, per regalare emozioni al lettore.
«Lo scopo del poeta è quello di far riflettere, invitando le persone ad andare piano, a rallentare per cogliere i dettagli della vita e del paesaggio», è l’invito che fa a noi suoi contemporanei. 

Il volume Cinquant’anni di poesia racchiude 14 raccolte del poeta, con la prefazione di Mario Moschietto, tratta da una biografia che ha dedicato al poeta bagosso. Racchiude l’intera opera poetica di Innocente Foglio, che ci trasmette il suo amore per la vita, ci fa partecipi dei suoi sentimenti nei quali ci possiamo rispecchiare, per aprirci la mente e il cuore, per elevarci dalle miserie della quotidianità. Poesia pura.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/09/2012 08:38:00
Ultima fermata prima dell'Inferno Trasferta piemontese per due cantore bagossi dell'arte: il maestro Antonio Stagnoli ed il poeta Innocente Foglio che da quelle parti ci vive e che presenta la sua ultima raccolta di poesie.

15/12/2012 10:37:00
Come vento sulle vele della mente Doppio appuntamento con la poesia e la narrativa all'Istituto Superiore di Valle Sabbia. Si comincia questa domenica con il poeta Innocente Foglio e il suo "Ultima fermata prima dell'Inferno"

23/09/2017 17:00:00
Lo scrittore, il poeta e il musicista Appuntamento questa domenica pomeriggio alla tensostruttura di Crone, sul lago e per il lago d’Idro. Ospiti d’eccezione Mauro Corona, Innocente Foglio e Luigi Maieron

08/02/2013 15:32:00
Pas en Amur Lo Studio d'arte Zanetti, domenica 10 febbraio alle 17, presenterà il libro «Pas en amur» ideato e curato da Mario Zanetti, a cui seguirà l'inaugurazione della mostra omonima

25/01/2016 06:49:00
Don Dino Foglio, dieci anni dopo Da giovedì 28 gennaio, quattro giorni ricchi di eventi, ricorderanno a dieci anni dalla scomparsa la figura di don Dino Foglio, prete originario di Bagolino e personaggio di spicco nel rinnovamento carismatico cattolico



Altre da Bagolino
17/08/2018

Pesca grossa per Carlotta

Una trota da record quella pescata da una bimba di 4 anni nelle acque di un torrente in quel di Bagolino

17/08/2018

Eutrofizzazione e meromissi

«Che cosa sta succedendo al lago d’Idro?» il grido d’allarme arriva corredato di fotografie da un “residente estivo” dell’area dei Tre Capitelli, a Idro (3)

16/08/2018

Detenzione ai fini di spaccio

Nei guai un 19 enne di Bagolino, sorpreso a Storo dai carabinieri con l’hashish negli slip (2)

15/08/2018

C'è la fibra ottica, ma telefonare è sempre un problema

A quattro anni dalla posa della fibra ottica, la telefonia nell'alta Valle del Caffaro ancora ripercorre canoni tecnici obsoleti
(2)

15/08/2018

Proposte per tutti a Bagolino

Dai tradizionali mercatini alle escursioni, dalla musica agli intrattenimenti culturali nella ricca proposta per la settimana di Ferragosto nel borgo montana valsabbino

13/08/2018

Le cozze del lago d'Idro

Anche le acque dolci del lago sono un ambiente adatto per la crescita di particolari molluschi, come quello ritrovato sulle rive dell’Eridio a Ponte Caffaro. Lo sapevate? (4)


11/08/2018

Smarriti in Bruffione

Brutta avventura per due turisti stranieri che si erano persi in alta montagna, recuperati dal Soccorso alpino con l’ausilio dell’elicottero per i voli notturni


11/08/2018

La Grande Guerra è ancora tra noi

Nel centenario della fine del primo conflitto mondiale, l’associazione Habitar in sta terra di Bagolino dedica due mostre e una serie di iniziative per ricordare i tragici fatti della guerra

09/08/2018

A caccia di stelle cadenti

Si trasferirà quest’anno alla Piana del Gaver l’appuntamento per la notte di San Lorenzo del 10 agosto organizzato dalla Pro loco di Bagolino



07/08/2018

Morte e rinascita del cigno

È stata inaugurata sabato scorso, 4 agosto, a Bagolino, la Mostra "Morte del Cigno", che vede tre donne esporre le proprie opere
• Photogallery


Eventi

<<Agosto 2018>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia