Skin ADV
Mercoledì 22 Novembre 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Giglio d'estate

Giglio d'estate

by Minerva



21.11.2017 Villanuova s/C Roè Volciano

21.11.2017 Pertica Bassa Agnosine Roè Volciano

20.11.2017 Gavardo

20.11.2017 Vallio Terme

21.11.2017 Bagolino

20.11.2017 Villanuova s/C Provincia

20.11.2017 Gavardo Villanuova s/C

20.11.2017 Vestone

20.11.2017

20.11.2017 Barghe Valsabbia






18 Gennaio 2017, 07.47
Bagolino Giudicarie Storo
Lavori pubblici

La rotonda «quadrata» sul Caffaro

di Val.
Nel corso della prossima estate il traffico al confine col Trentino verrà deviato sul nuovo ponte e solo allora si riuscirà a capire come meglio utilizzare quello vecchio

Si sta manifestando in tutta la sua complessità, in questi giorni, l’intervento di sistemazione della viabilità sul confine fra Brescia e Trento lungo la 237 del Caffaro, all’altezza del vecchio ponte percorribile dai camion solo a senso unico alternato.

Bocciato infatti dalla sovrintendenza l’iniziale progetto di realizzare al suo posto una grande rotonda sul torrente Caffaro, la soluzione, per altro già in avanzato stato di realizzazione, prevede l’edificazione di un secondo ponte che, insieme a quello vecchio, dia vita ad un “raccordo simmetrico anulare”.

Una sorta di “rotonda quadrata” che ha per lati opposti i due ponti da una parte e gli spezzoni delle vie Campini e San Valentino dall’altra.
Una struttura nella quale ancora non è ben chiaro cosa possa essere utilizzato del ponte storico.

C’è da attendere ancora qualche mese.
In questo momento infatti il cantiere è fermo in attesa che si consolidi l’impalcato del nuovo ponte. Il momento decisivo è atteso per la fine di giugno, quando il traffico potrà essere deviato sul nuovo ponte e senza il transito dei veicoli saranno possibili i rilievi di dettaglio su quello vecchio.

«Dovremo verificare se le spalle in ferro del vecchio ponte sono ancora adatte a sopportare i carichi del traffico. Con questi dati a disposizione, in accordo con la Sovrintendenza, potremo studiare meglio il da farsi» ci ha confermato il sindaco Gianluca Dagani.

Grazie ai ribassi d’asta, rispetto alla cifra stanziata all’inizio che ammontava a circa 3 milioni e 800 mila euro, non dovrebbero mancare nemmeno le risorse per affrontare eventuali soluzioni più complesse.

Quali?
«Ogni ipotesi, senza i dati di carotaggi e rilievi, che stiamo cercando di anticipare per non perdere troppo tempo la prossima estate, è prematura» conclude Dagani.

A preoccupare è soprattutto il poco spazio a disposizione per girare col “bilico” in via San Valentino, quando si arriva da Brescia in direzione di Trento, fra il bar “Al Ponte” e il ponte in ferro.
Le simulazioni hanno dato l’ok lasciando poco margine di errore: bisognerà poi vedere quando i camion gireranno sull’asfalto vero, invece che nel computer. 
 
.in foto: in primo piano il ponte vecchio, subito dietro c'è quello nuovo; la 237 del Caffaro.

 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID70725 - 18/01/2017 13:58:30 (Giacomino) Per i problemi creati alle case esistenti in via S.Valentino
forse lo stare troppo distanti dal vecchio ponte non é stata una buona idea.


ID70735 - 19/01/2017 16:04:52 (Veronica2) veronica2
Forse il problema proprio il Vecchio ponte? essere distanti permette a bus, bilici e quant'altro di girare (forse). bisognava spostare l'asse pi verso Trento. Anche il vecchio ponte dei tedeschi stato tolto anni fa per una maggiore viabilit in un punto non trafficato come la statale del Caffaro


ID70739 - 19/01/2017 23:03:37 (griso) Un Parere della Soprintendenza
e di conseguenza una scelta Progettuale molto azzardata e di incerto risultato. Staremo a vedere a lavori ultimati, ma l'impressione è quella dell'ennesima Opera Pubblica senza senso e del cattivo risultato, frutto del sistema burocratico all'italiana...


ID73552 - 13/09/2017 12:52:52 (erret) erret
A questo punto che tolgano anche i vincoli storici che sicuramente gravano su alcuni edifici adiacenti, visto quanto e' stato concesso.....liberi tutti



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/09/2017 06:57:00
Sostituite quel ponte Novità sulla "rotonda quadrata" di Ponte Caffaro: il vecchio ponte di confine verrà smantellato e ricostruito da un'altra parte. Al suo posto verrà edificata una nuova struttura, più ampia e robusta


07/10/2014 08:15:00
Un raccordo anulare per Ponte Caffaro Non sarà più una “rotonda” a risolvere in via definitiva gli annosi problemi di viabilità lungo la 237 del Caffaro, fra le province di Brescia e di Trento

12/05/2015 07:51:00
A Ponte Caffaro col mito Ci siamo. Questo mercoledì sera al Villa La Pausa di Ponte Caffaro gli appassionati potranno incontrare il mitico "Ago", il Giacomo Agostini della leggenda. Ingresso libero per un appuntamento imperdibile


18/08/2013 11:36:00
Caffaro: la storia del ponte Botta e risposta fra un lettore e l'amministrazione comunale di Bagolino, in merito alla decisione di sostituire con una rotonda l'attuale ponte di confine

05/06/2014 08:38:00
Ponte Caffaro e San Giacomo in tv Gli “Itinerari di Sinda” di Brescia Punto Tv fanno tappa domenica nella frazione lacustre di Bagolino per presentare le opportunità turistiche e culturali del territorio di confine col Trentino



Altre da Giudicarie
21/11/2017

Carabinieri in festa per la «Virgo Fidelis»

Grande partecipazione, la scorsa domenica, alla ricorrenza della patrona dell'Arma dei Carabinieri. Ad organizzare il momento di festa la sezione Anc “C. Baldracchi” di Pieve di Bono, Condino e Storo

20/11/2017

Il Ringraziamento dei contadini di Borgo Chiese

Grande e orgogliosa partecipazione da parte di tutti alla ricorrenza novembrina organizzata dai Radoani a Condino per ringraziare Dio dei frutti del raccolto

19/11/2017

Inaugurata l'opera d'arte alla Casa di riposo «P. Nicolini»

La scultura dell'artista pavese Antonio De Paoli, dal titolo “Sinergie indotte”, rappresenta un simbolico passaggio di consegne tra anziani e giovani

18/11/2017

L'Anc festeggia la «Virgo Fidelis»

Nella giornata di domani, 19 novembre, l'Anc “Carlo Baldracchi” di Pieve di Bono, Condino e Storo celebrerà la “Virgo Fidelis”, patrona dell'Arma

17/11/2017

Lupi di Toscana, castellani ad honorem

Lo scorso fine settimana a Firenze il conferimento della cittadinanza onoraria all’associazione che ricorda i combattenti del corpo toscano nel corso delle Grande Guerra nelle Giudicarie

16/11/2017

Carambola al distributore

Cinque feriti dei quali due elitrasportati al Santa Chiara di Trento. E’ il bilancio di un terribile incidente avvenuto lungo la 237 fra Storo e Condino

16/11/2017

Visite istituzionali alle realtà produttive storesi

Una visita del vice presidente della Provincia di Trento, con delega allo sviluppo economico e lavoro, Alessandro Olivi, con il consigliere provinciale Tonina nelle aziende insediate nella zona industriale di Storo per avere un riscontro sul tema dell'occupazione

14/11/2017

A ricordo di Andrea Barbiani

Riceviamo e pubblichiamo volentieri il tratteggio che di Andrea Barbiani fa il 97enne Mario Antolini Musón, uomo di cultura e storico delle Giudicarie. Si erano conoscuti un paio di anni fa e si erano a vicenda apprezzati


13/11/2017

Le campane di Agrone ora suonano da sole

In seguito all'elettrificazione, effettuata da una ditta bresciana, da venerdì scorso le campane sono tornate a suonare senza l'ausilio di corde (4)

06/11/2017

Genitori e figli

Secondo appuntamento a Condino di Borgo Chiese con la dottoressa Pedron sulla genitorialità a cui sono invitati mamme, papà ed educatori

Eventi

<<Novembre 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia