Skin ADV
Mercoledì 20 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Giretto in piazza

Giretto in piazza

by simoguzz

[Varie]


19.02.2019 Gavardo

20.02.2019 Vobarno Provaglio VS Barghe

18.02.2019 Odolo

19.02.2019 Idro

19.02.2019 Bagolino

19.02.2019 Sabbio Chiese

19.02.2019 Bagolino

19.02.2019 Gavardo Valsabbia Garda

18.02.2019 Gavardo Valsabbia Garda

18.02.2019 Preseglie






22 Febbraio 2017, 09.30
Bagolino
Ricorrenze

Maschèr, balarì e sonadùr

di Val.
Tutto è pronto da tempo per il Carnevale di Bagolino, nel capoluogo e nella frazione di Ponte Caffaro. Una tradizione che affonda le radici.., nel dna dei bagossi
 
Certo, c’è il valore storico di una manifestazione che si ripete sempre uguale da secoli, affondando le sue origini nelle radici stesse della storia.
Ci sono le fattezze delle maschere, con ruoli e comportamenti affinati nello scorrere del tempo, fin da bambini.

A distinguere però nell’intimo il Carnevale di Bagolino dalle altre occasioni carnevalesche è soprattutto il fatto che si tratta di una manifestazione spontanea dei bagossi.
Non pensate che il Carnevale sia un modo per mettere in mostra il paese.
No: la danza dei “balarì” sulle note dei “sonadùr”, oppure il trascinar di zoccoli dei “màscher”, è per gli abitanti di Bagolino un richiamo ancestrale e non ci sarebbe proprio da stupirsi se un giorno un qualche biologo lo trovasse “scolpito” nel loro dna.

Così, lungo il corso del Caffaro, ma anche a Ponte Caffaro perché la frazione lacustre festeggia allo stesso modo la ricorrenza, nessuno ha mai sentito la necessità di definire un programma.

O meglio: la “scaletta” è unica per tutti:
“Dopo le sante feste di Natale arrivano le santissime di Carnevale” recita il detto, che è uno dei pochi riferimenti ad “uso interno” dei bagossi.

Così almeno per i màscher, che sono la faccia irriverente del Carnevale bagosso e che messa alle spalle l’Epifania prendono a frequentare ogni lunedì e giovedì le vie del paese, e soprattutto le osterie, rumorosi e licenziosi, intensificando le scorribande in questi ultimi giorni.

Diversa è la tradizione considerata più “nobile” del Carnevale di Bagolino, quella dei balarì, tutta confinata nei giorni di lunedì e martedì, con un prologo nel pomeriggio domenicale quando in piazza si esibiscono i “balarì picoi”, destinati da grandi a far parte della compagine adulta che è formata da più di cento danzatori.

I balarì adulti si ritrovano tutti quanti nella parrocchiale la mattina del lunedì alle 6 e 30 (le 7 a Caffaro) per ricevere la benedizione del prevosto, in onore del quale faranno poi il loro primo ballo; tutti insieme sul sagrato accompagnati dai sonadùr con gli strumenti a corda della tradizione.

Non si fermeranno più
, dandosi il turno a gruppi di venti/trenta per volta, fino al martedì sera, quando alle 20 si ricongiungeranno nella piazza principale del paese alle 20 per l’ultima danza, l’Ariosa, al termine della quale, in un gesto liberatorio, si toglieranno le maschere.

Una tradizione che ieri è stata presentata anche al Pirellone, presente fra gli altri l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini, che ha assicurato la sua presenza a Bagolino per questa domenica.

Un Carnevale non senza problemi
, quello di Bagolino e ne abbiamo scritto più volte, alle prese negli ultimi tempi con gruppi di giovinastri, che quasi sempre arrivano da fuori, che hanno scambiato la dissolutezza simulata e sempre misurata dei màscher per licenza a darsi a qualunque genere di sballo.

Giovani anche i componenti di “Voci del Carnevale”, sodalizio che punta su prevenzione e consapevolezza per salvare l’unicità di questa tradizione. e che quest’anno ha diffuso un vademecum “del buon senso”, su dieci semplici regole comportamentali.

Lo si trova distribuito in tutti i locali pubblici di Bagolino ed in alcuni luoghi aperti al pubblico nel resto della Valle Sabbia.

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/01/2018 09:21:00
Dopo Nadal... A Bagolino già impazza il Carnevale, il lunedì e il giovedì, quando per le strade escono i "maschèr" e nelle osterie tornano a vibrare basso, violino e chitarra dei  "sonadur"


06/02/2013 08:15:00
Mascher e Balarì Considerato manifestazione spontanea, il Carnevale di Bagolino osserva ritmi stabiliti nel corso dei secoli e non "digerisce" rigidi vincoli a programmi prestabiliti

13/02/2018 10:00:00
Il fascino della ritualità Due comunità in festa per il carnevale in questi due giorni a Bagolino e Ponte Caffaro con l’arrivo sulla scena delle eleganti maschere dei Balarì

20/01/2016 11:04:00
Carnevale, tradizione da tramandare Per ridare nuovo slancio alla tradizione dei “Mascär”, a Bagolino scendono in campo l’oratorio, la Pro loco e il comitato Voci del Carnevale con un corso di dialetto bagosso per incentivare soprattutto i più giovani a riscoprire il loro Carnevale, già entrato nel vivo nei giorni di lunedì e giovedì con le esibizioni dei Sonadùr nei locali del paese

05/02/2015 08:00:00
Le musiche del rito carnevalesco Sarà presentato questo sabato, 7 febbraio, al borgo di San Giacomo a Ponte Caffaro, un cd documento dedicato ai due suonatori più anziani del Carnevale di Bagolino, Andrea Bordiga e Pietro Fusi



Altre da Bagolino
20/02/2019

«Lasciami volare»

Questa sera – 20 febbraio – a Ponte Caffaro Gianpietro Ghidini racconta la storia del figlio Emanuele, scomparso nel 2013, portando una preziosa testimonianza di vita 

20/02/2019

Malore in montagna

Una passeggiata con le ciaspole è risultata fatale ad un uomo di 59 anni residente a Collio Valtrompia, morto d’infarto sul Dasdana, nel comprensorio sciistico del Maniva

19/02/2019

Sara Scalvini «Ambasciatrice della cucina Lombarda»

Un premio da Regione Lombardia per la giovane chef di Bagolino che ha vinto la trasmissione Tv “Cuochi d’Italia”

19/02/2019

Cronaca di una festa annunciata

La manifestazione "Maschere e Tradizioni", che si è tenuta lo scorso sabato a Dossena (Val Brembana, BG) ha visto la partecipazione su invito dei Màscär di Bagolino, insieme alle maschere tradizionali di Valtorta (Bergamo) e dei Mamuthones, Isshohadores e Tenores di Mamoiada (Nuoro)



16/02/2019

InEurope, con la Cassa Rurale

Daniele Tramontana, originario di Ponte Caffaro, è oggi in partenza per Marsiglia. Parteciperà ad un progetto di volontariato europeo


14/02/2019

Apprezzata anteprima di «Exitus - Il Passaggio»

Tanta gente mercoledì sera al cinema Aurora di Ponte Caffaro all'anteprima del film “made in Trentino” ambientato tra Pinzolo e Pergine


12/02/2019

Due presentazioni per «Storie da suonatori»

Il libro che racconta la tradizione musicale del carnevale di Bagolino e Ponte Caffaro sarà presentato questo mercoledì a Brescia, nell’ambito di una rassegna di Aab, e venerdì in Comunità montana

08/02/2019

Con Ambra Marca un altro successo culinario bagosso

Dal talent di Tv8, che ha confermato l’autenticità della cucina valsabbina, alle competizioni della Federazione Italiana Cuochi all’Expo di Riva del Garda

05/02/2019

Porta a porta anche a Bagolino

Prendono il via questa sera a Bagolino gli incontri per spiegare alla popolazione le modalità operative della raccolta differenziata (10)

04/02/2019

Salta la fiaccolata, ma la pace resta nel cuore

Era iniziata fin dal 26 gennaio la lunga settimana della pace, che si era estesa poi fino al 2 febbraio con varie iniziative, concludendosi con una Fiaccolata per la Pace. Fiaccolata che non si è però svolta a causa del maltempo

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia