Skin ADV
Venerdì 16 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Fiore

Fiore

by Aldo



15.11.2018 Garda Valtenesi

14.11.2018 Bagolino Treviso Bs Pertica Alta Valsabbia

14.11.2018 Gavardo

14.11.2018 Valsabbia Provincia

15.11.2018 Valsabbia Garda Provincia

14.11.2018 Vobarno Valsabbia

14.11.2018 Bione

15.11.2018 Treviso Bs

14.11.2018 Gavardo Valsabbia Muscoline Valtenesi

14.11.2018 Val del Chiese



14 Febbraio 2018, 08.56
Bagolino
Carnevale di Bagolino

La rivincita della tradizione

di val.
La tradizione più vera del Carnevale di Bagolino, nei due giorni di baldoria accompagnata dall'esibizione dei balarì, ha fatto il paio con un'aumentata percezione di sicurezza

Il lunedì pomeriggio, mentre i balarì ancora erano impegnati a percorrere i vicoli di Cavrìl per danzare negli slarghi in onore della propria famiglia, della moglie o della fidanzata, oppure semplicemente per ringraziare chi aveva prestato gli ori per decorare uno dei preziosissimi cappelli, una copiosa e fradicia nevicata ha interrotto tutto quanto.
Troppo delicati i costumi perché potessero essere esposti alle intemperie.

Poco male: succede e nessuno se n’è mai lamentato.
Del resto è capitato ancora, nella lunga tradizione che affonda le radici nella storia più remota, che Bagolino concludesse il suo Carnevale senza le popolari danze.

Il martedì invece, il tempo si è fatto più adatto e fra le strade e i cortili di “Osnà” il percorso ha potuto essere compiuto per intero dai balarì, obbedienti agli ordini dei “capi” Antonio e Giovita che ne hanno scandito le movenze al ritmo delle ballate eseguite dalla compagnia dei “sonadur”.

Fino alla finale “Ariosa”
la sera in Piazza Marconi: suggestiva perché si è ritrovata la Compagnia al completo, ma anche e soprattutto per quel “movimento” finale dei “balarì” che è il levarsi cappello e maschera per prodigarsi in un abbraccio liberatorio coi compagni.

Da quel momento il Carnevale di Bagolino è finito.
Sono rimaste ancora alcune ore ai “màscher” per andare in giro a strofinare i passanti con l’aringa affumicata, a rappresentare l’imminente quaresima ed i tempi di ristrettezze economiche che fanno seguito alla baldoria.

Sempre uguale a se stesso, ad uso e “consumo” degli abitanti prima che dei “forester”, il Carnevale di Bagolino, che viene celebrato identico anche nella frazione lacustre di Ponte Caffaro con un’altra Compagnia di “balarì” e altri “sonadur”, anche quest’anno è giunto a termine.

Una tradizione, quella del Carnevale bagosso, che negli anni scorsi stava conoscendo un periodo di decadenza.
Non tanto per volontà degli abitanti di Bagolino, che questa festa ce l’hanno nel sangue e la considerano occasione inderogabile per fare comunità, quanto per l’abitudine consolidata di gruppo di persone, perlopiù giovani e giovanissimi “forester”, che avevano individuato nella Bagolino carnevalesca una zona franca dove dedicarsi allo sballo più insolente.

La tradizione, senza anticorpi
, è stata così affiancata dall’azione dell’amministrazione comunale e di gruppi di volontari che, utilizzando sia le leve culturali sia quelle repressive, in tre anni pare siano riusciti ad imprimere un sostanziale cambiamento.
Incontri preventivi nelle scuole, un decalogo di comportamento da tenere, ma anche la presenza di una squadra di otto agenti di polizia locale agli ordini del commissario capo Marco Matteo Mensi, da Ospitaletto, in appoggio ai carabinieri, hanno fatto la differenza.

.l'ultima foto ritrae la Compagnia dei balarì di Ponte Caffaro alle 20 di sera.
. Altre foto inviate dai lettori
su fb


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID75195 - 14/02/2018 09:21:54 (Giacomino) Un bellissimo Carnevale
nel rispetto della migliore tradizione.........e delle regole.


ID75209 - 14/02/2018 18:49:53 (Bagosso)
Non e' retorica dire che nei giorni di Carnevale escono gli aspetti piu' belli e sani della nostra Comunita'.In questo senso il Carnevale dovrebbe spingerci tutti a migliorare il nostro paese, ricordandoci di quello che Bagolino ha rappresentato per un lungo corso della storia per la nostra Valle e non solo.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/05/2015 08:36:00
Balarì e Mascher, dopo l'amarezza l'impegno Carnevale di Bagolino. Siamo solo a Maggio e già se ne parla? A dire il vero, quest’anno non si è ancora smesso di discuterne...

24/02/2015 10:05:00
Dal letame ai nastri colorati, origini e curiosità del Carnevale Bagosso


08/02/2013 07:00:00
Scatti di Carnevale Foto di gruppo, da soli o male accompagnati, alla festa, per la strada oppure sulla neve, purchè siano immagini che ritraggono il Carnevale. Inviatele a vallesabbianews che ve le pubblichiamo. Aggiornamento domenica 10 h 23:30

13/01/2018 06:38:00
Il Carnevale di Livemmo Si parla già di Carnevale. Il professor Biati ci manda questa riflessione sulla tradizione a lui più cara, quella di Livemmo, che però abbraccia anche tutte le altre


01/02/2017 14:40:00
Il Carnevale di Livemmo Avrà luogo nel pomeriggio di domenica 19 febbraio, quest'anno, il Carnevale di Livemmo. Sul quale pubblichiamo volentieri un contributo del professor Biati, profondo conoscitore dei luoghi e della loro storia



Altre da Bagolino
16/11/2018

Sulle tracce della Brigata Giustizia e Libertà

Questa domenica,18 novembre, l’Associazione Culturale D.O.C. organizza un’escursione lungo i sentieri partigiani della Val Caffaro nel ricordo di uomini e donne della Resistenza 

14/11/2018

Sui sentieri partigiani

Fra l’Ossario Monte Suello e la Croce delle Pozze, la camminata organizzata per domenica prossima dall’associazione Doc sulle tracce dei partigiani di Giustizia e Libertà

14/11/2018

Boschi disastrati, come intervenire?

Se la normale gestione di un bosco è già di per sè complicata, figuriamoci quando centinaia di ettari di territorio sono stati sconquassati come è avvenuto nei giorni scorsi. Come fare? Ce lo dice l'esperto


14/11/2018

Verso una biblioteca del futuro

Una bella collaborazione quella nata tra il Sistema bibliotecario e il Fablab valsabbino, che ha dato vita ad una serie di laboratori gratuiti nelle biblioteche del territorio. Tutte le informazioni e come partecipare 

11/11/2018

Memorie della Grande guerra nella Valle del Caffaro

Nei giorni scorsi si è tenuta a Bagolino, la presentazione del libro “Memorie della Grande Guerra nella Valle del Caffaro” di Stefano Molgora, edito dal Comune di Bagolino per la Collana Zangladello

09/11/2018

Le donne nella Grande Guerra

È dedicato al ruolo delle donne durante il primo conflitto mondiale l’incontro di questo sabato 10 novembre a Ponte Caffaro della rassegna Gente di Vallesabbia

09/11/2018

Bagolino: danni per sette milioni

Cinquecento ettari di bosco raso al suolo, smottamenti, strade ancora chiuse... La città della montagna bresciana fa il conto dei danni subiti a causa del maltempo in soli due giorni


06/11/2018

Bagolino si riprende, ma restano molti problemi

È cessata l'emergenza a Bagolino, ma restano pesanti problemi che potranno essere risolti in tempi medio-lunghi e con investimenti consistenti. Pericolo per i fili elettrici a terra (3)


06/11/2018

Un Valsabbino a Londra

Due importanti appuntamenti in contemporanea per l’artista Angelo Bordiga, di Bagolino: Londra e Desenzano del Garda. (3)


04/11/2018

Un carniere di uccelli proibiti

Questo l'esito di un'operazione di contrasto al bracconaggio svolta nella mattinata di questa domenica 4 novembre ad opera degli agenti della Polizia Provinciale distaccamento di Vestone (12)



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia