Skin ADV
Domenica 19 Agosto 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




17.08.2018 Vestone

17.08.2018 Bagolino

17.08.2018 Idro Bagolino Anfo

18.08.2018 Val del Chiese

17.08.2018 Vestone

18.08.2018 Villanuova s/C

17.08.2018

18.08.2018 Mura Valsabbia

17.08.2018 Valsabbia Provincia

17.08.2018 Preseglie



14 Febbraio 2018, 08.56
Bagolino
Carnevale di Bagolino

La rivincita della tradizione

di val.
La tradizione più vera del Carnevale di Bagolino, nei due giorni di baldoria accompagnata dall'esibizione dei balarì, ha fatto il paio con un'aumentata percezione di sicurezza

Il lunedì pomeriggio, mentre i balarì ancora erano impegnati a percorrere i vicoli di Cavrìl per danzare negli slarghi in onore della propria famiglia, della moglie o della fidanzata, oppure semplicemente per ringraziare chi aveva prestato gli ori per decorare uno dei preziosissimi cappelli, una copiosa e fradicia nevicata ha interrotto tutto quanto.
Troppo delicati i costumi perché potessero essere esposti alle intemperie.

Poco male: succede e nessuno se n’è mai lamentato.
Del resto è capitato ancora, nella lunga tradizione che affonda le radici nella storia più remota, che Bagolino concludesse il suo Carnevale senza le popolari danze.

Il martedì invece, il tempo si è fatto più adatto e fra le strade e i cortili di “Osnà” il percorso ha potuto essere compiuto per intero dai balarì, obbedienti agli ordini dei “capi” Antonio e Giovita che ne hanno scandito le movenze al ritmo delle ballate eseguite dalla compagnia dei “sonadur”.

Fino alla finale “Ariosa”
la sera in Piazza Marconi: suggestiva perché si è ritrovata la Compagnia al completo, ma anche e soprattutto per quel “movimento” finale dei “balarì” che è il levarsi cappello e maschera per prodigarsi in un abbraccio liberatorio coi compagni.

Da quel momento il Carnevale di Bagolino è finito.
Sono rimaste ancora alcune ore ai “màscher” per andare in giro a strofinare i passanti con l’aringa affumicata, a rappresentare l’imminente quaresima ed i tempi di ristrettezze economiche che fanno seguito alla baldoria.

Sempre uguale a se stesso, ad uso e “consumo” degli abitanti prima che dei “forester”, il Carnevale di Bagolino, che viene celebrato identico anche nella frazione lacustre di Ponte Caffaro con un’altra Compagnia di “balarì” e altri “sonadur”, anche quest’anno è giunto a termine.

Una tradizione, quella del Carnevale bagosso, che negli anni scorsi stava conoscendo un periodo di decadenza.
Non tanto per volontà degli abitanti di Bagolino, che questa festa ce l’hanno nel sangue e la considerano occasione inderogabile per fare comunità, quanto per l’abitudine consolidata di gruppo di persone, perlopiù giovani e giovanissimi “forester”, che avevano individuato nella Bagolino carnevalesca una zona franca dove dedicarsi allo sballo più insolente.

La tradizione, senza anticorpi
, è stata così affiancata dall’azione dell’amministrazione comunale e di gruppi di volontari che, utilizzando sia le leve culturali sia quelle repressive, in tre anni pare siano riusciti ad imprimere un sostanziale cambiamento.
Incontri preventivi nelle scuole, un decalogo di comportamento da tenere, ma anche la presenza di una squadra di otto agenti di polizia locale agli ordini del commissario capo Marco Matteo Mensi, da Ospitaletto, in appoggio ai carabinieri, hanno fatto la differenza.

.l'ultima foto ritrae la Compagnia dei balarì di Ponte Caffaro alle 20 di sera.
. Altre foto inviate dai lettori
su fb


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID75195 - 14/02/2018 09:21:54 (Giacomino) Un bellissimo Carnevale
nel rispetto della migliore tradizione.........e delle regole.


ID75209 - 14/02/2018 18:49:53 (Bagosso)
Non e' retorica dire che nei giorni di Carnevale escono gli aspetti piu' belli e sani della nostra Comunita'.In questo senso il Carnevale dovrebbe spingerci tutti a migliorare il nostro paese, ricordandoci di quello che Bagolino ha rappresentato per un lungo corso della storia per la nostra Valle e non solo.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/05/2015 08:36:00
Balarì e Mascher, dopo l'amarezza l'impegno Carnevale di Bagolino. Siamo solo a Maggio e già se ne parla? A dire il vero, quest’anno non si è ancora smesso di discuterne...

24/02/2015 10:05:00
Dal letame ai nastri colorati, origini e curiosità del Carnevale Bagosso


08/02/2013 07:00:00
Scatti di Carnevale Foto di gruppo, da soli o male accompagnati, alla festa, per la strada oppure sulla neve, purchè siano immagini che ritraggono il Carnevale. Inviatele a vallesabbianews che ve le pubblichiamo. Aggiornamento domenica 10 h 23:30

13/01/2018 06:38:00
Il Carnevale di Livemmo Si parla già di Carnevale. Il professor Biati ci manda questa riflessione sulla tradizione a lui più cara, quella di Livemmo, che però abbraccia anche tutte le altre


01/02/2017 14:40:00
Il Carnevale di Livemmo Avrà luogo nel pomeriggio di domenica 19 febbraio, quest'anno, il Carnevale di Livemmo. Sul quale pubblichiamo volentieri un contributo del professor Biati, profondo conoscitore dei luoghi e della loro storia



Altre da Bagolino
17/08/2018

Pesca grossa per Carlotta

Una trota da record quella pescata da una bimba di 4 anni nelle acque di un torrente in quel di Bagolino

17/08/2018

Eutrofizzazione e meromissi

«Che cosa sta succedendo al lago d’Idro?» il grido d’allarme arriva corredato di fotografie da un “residente estivo” dell’area dei Tre Capitelli, a Idro (3)

16/08/2018

Detenzione ai fini di spaccio

Nei guai un 19 enne di Bagolino, sorpreso a Storo dai carabinieri con l’hashish negli slip (2)

15/08/2018

C'è la fibra ottica, ma telefonare è sempre un problema

A quattro anni dalla posa della fibra ottica, la telefonia nell'alta Valle del Caffaro ancora ripercorre canoni tecnici obsoleti
(2)

15/08/2018

Proposte per tutti a Bagolino

Dai tradizionali mercatini alle escursioni, dalla musica agli intrattenimenti culturali nella ricca proposta per la settimana di Ferragosto nel borgo montana valsabbino

13/08/2018

Le cozze del lago d'Idro

Anche le acque dolci del lago sono un ambiente adatto per la crescita di particolari molluschi, come quello ritrovato sulle rive dell’Eridio a Ponte Caffaro. Lo sapevate? (4)


11/08/2018

Smarriti in Bruffione

Brutta avventura per due turisti stranieri che si erano persi in alta montagna, recuperati dal Soccorso alpino con l’ausilio dell’elicottero per i voli notturni


11/08/2018

La Grande Guerra è ancora tra noi

Nel centenario della fine del primo conflitto mondiale, l’associazione Habitar in sta terra di Bagolino dedica due mostre e una serie di iniziative per ricordare i tragici fatti della guerra

09/08/2018

A caccia di stelle cadenti

Si trasferirà quest’anno alla Piana del Gaver l’appuntamento per la notte di San Lorenzo del 10 agosto organizzato dalla Pro loco di Bagolino



07/08/2018

Morte e rinascita del cigno

È stata inaugurata sabato scorso, 4 agosto, a Bagolino, la Mostra "Morte del Cigno", che vede tre donne esporre le proprie opere
• Photogallery


Eventi

<<Agosto 2018>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia