Skin ADV
Mercoledì 21 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






[Sal]


19.11.2018 Vestone Capovalle Valsabbia

20.11.2018 Casto Valsabbia

19.11.2018 Idro

19.11.2018 Valsabbia Provincia

20.11.2018 Mura Valsabbia

19.11.2018 Vobarno

19.11.2018 Casto Serle

21.11.2018 Bagolino Valsabbia

19.11.2018 Villanuova s/C Provincia

19.11.2018 Provaglio VS






10 Luglio 2018, 09.35
Bagolino
Alpini

Eremo di San Gervasio, luogo del cuore

di Marisa Viviani
Questa la cornice del Raduno alpino di Bagolino, un evento tradizionale a cui i bagossi sono legati da un’affezione che si trasmette di generazione in generazione 

Sullo spiazzo antistante la chiesa si chiacchiera, si beve, si assapora l'ultimo caprino della passata stagione in attesa della nuova produzione, si annaffia con un bicchiere di vino, e si attende l'arrivo di un pranzo ben più cospicuo. Un baldo giovane lo sta portando “zaino in spalla”, se zaino può definirsi un gabbiotto di assi con cinghie da tapparella a mo' di bracciali, per il trasporto di un pentolone colmo di prelibatezze, destinate agli “aficionados” di San Gervasio, che si sono arrampicati fin sulla corna per rendere onore ai Santi (Gervasio e Protasio) prima, e passare il resto della giornata in compagnia conviviale dopo.
 
È una scena d'altri tempi che fa simpatia, mi ricorda Totò in veste di spallone mentre trasporta un fiascone di grappa di contrabbando sul confine tra Italia e Francia, con la differenza che dietro l'angolo non c'è il gendarme Fernandel che attende al varco, ma uno stuolo di amici festanti che applaudono l'arrivo del pranzo; e non c'è nemmeno il dazio da pagare.
 
La salita dal fondovalle è più dura con il caldo umido, che trasforma il bosco in una foresta subtropicale a cui non siamo (ancora) abituati, tutti quelli che arrivano alla meta grondano sudore, e non va meglio a chi è già arrivato, perché il sole picchia in testa come non ci si ricordava da tempo, e si va a cercare un po' d'ombra e fresco; paradosso del clima, dato che fino ad ora di estate non si era vista traccia.
 
La chiesa, ora deserta dopo la Messa, è il posto più ombreggiato e silenzioso, e invoglia alla riflessione, così decido di scrivere in compagnia dei Santi, i patroni Gervasio e Protasio ai quali è dedicata, ma anche la Virgo Mater Teresa e S. Franciscus de Paula che, un po' scoloriti e austeri, vigilano ai lati dell'abside. Giovani e prestanti invece, i gemelli S.S. Gervasio e Protasio sorvegliano il borgo antico di Bagolino dal quadro sopra l'altare in un fulgore di colori che mette allegria. Anche il blu shocking della volta, che fa pendant alle ortensie sull'altare, e un angioletto gioioso in volo sotto il pavimento della cantoria rendono piacevole e famigliare la piccola chiesa, luogo di culto, sì, ma anche luogo di accoglienza e incontro.
 
E qui si incontrano infatti ogni anno i bagossi, secondo un' antica consuetudine che li porta a riunirsi in questo luogo romito per rendere omaggio ai suoi Santi e fare festa in compagnia. La Chiesa dei S.S. Gervasio e Protasio, con eremo annesso, e leggende e cose al seguito, è per la gente di Bagolino un luogo del cuore, a cui è legata da un' affezione che si trasmette di generazione in generazione.

I numerosi bambini presenti in questa ricorrenza riceveranno, con sempre maggiore consapevolezza col passare degli anni e delle frequentazioni, il testimone della tradizione da genitori e nonni, fiduciosi che sappiano mantenerla viva con le caratteristiche di affetto e di semplicità che ha sempre avuto.
 
Anche la campana della chiesa oggi fa festa, squilla in continuazione per la gioia dei bambini che si contendono la corda e il suono come un trofeo; appesi al pesante cordame in cinque/sei riescono a malapena a farla oscillare, ma suonare le campane, gioco antico di tutti i bambini del passato, è oggi una conquista insperata; che questi bimbi non dimenticheranno.
 
Grazie agli Alpini di Bagolino per l'organizzazione del raduno, grazie a don Paolo Morbio per la celebrazione della Messa; e grazie a tutti coloro che hanno collaborato e presenziato per dare continuità a questa tradizione.
 
Nelle foto, di Luciano Saia, alcuni momenti del Raduno Alpino di Bagolino presso l'Eremo dei S.S. Gervasio e Protasio 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/07/2017 16:23:00
San Gervasio, senza altre parole Un luogo del cuore sempre presente nella tradizione e negli affetti dei bagossi, che esercita anche una grande attrattiva per i turisti, affascinati dalla sua impervia ubicazione tra le rocce

14/08/2016 08:00:00
San Gervasio, il fratello Protasio e il concerto nel bosco Il suggestivo eremo dei SS. Gervasio e Protasio a Bagolino ha fatto da cornice per il secondo anno consecutivo a un concerto nel bosco sottostante organizzato dall'associazione culturale Habitar in sta terra


16/07/2018 09:40:00
Tra serpi, draghi e mostri vari All'attacco del sentiero che conduce all'Eremo di San Gervasio, in località Fól, una sorpresa attende il camminatore che si accinge a intraprendere la salita: una serie di serpenti linguacciuti, draghi strabici, bestie orcute, fauni ghignanti, che solo nominarli potrebbero turbare le sensibilità più delicate 

21/09/2015 15:50:00
Raduno alpino di San Maurizio, tradizione rispettata Numerose anche dal Bresciano, Veronese, Giudicarie-Rendena le Penne nere che hanno partecipato domenica a Storo all’annuale raduno alpino di San Maurizio

29/06/2017 08:56:00
«Una storia che fu» Domenica pomeriggio presso la chiesa-eremo dei Santi Gervasio e Protasio a Bagolino, uno spettacolo di musiche e parole, con l'attore bresciano Daniele Squassina e il Coro Paolo Maggini di Botticino, promosso dall'associazione Habitar in sta terra



Altre da Bagolino
21/11/2018

Cervicale e mal di schiena, strategie e rimedi

È in programma questo venerdì sera a Bagolino un incontro dedicato alla salute promosso dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi

21/11/2018

Arriva la neve. E il Gaver?

Arriva la neve e in Valle Sabbia non possiamo non pensare al Gaver. Che si farà da quelle parti quest'anno? Gli impianti di risalita resteranno chiusi?
(2)

16/11/2018

Sulle tracce della Brigata Giustizia e Libertà

Questa domenica,18 novembre, l’Associazione Culturale D.O.C. organizza un’escursione lungo i sentieri partigiani della Val Caffaro nel ricordo di uomini e donne della Resistenza 

14/11/2018

Sui sentieri partigiani

Fra l’Ossario Monte Suello e la Croce delle Pozze, la camminata organizzata per domenica prossima dall’associazione Doc sulle tracce dei partigiani di Giustizia e Libertà

14/11/2018

Boschi disastrati, come intervenire?

Se la normale gestione di un bosco è già di per sè complicata, figuriamoci quando centinaia di ettari di territorio sono stati sconquassati come è avvenuto nei giorni scorsi. Come fare? Ce lo dice l'esperto


14/11/2018

Verso una biblioteca del futuro

Una bella collaborazione quella nata tra il Sistema bibliotecario e il Fablab valsabbino, che ha dato vita ad una serie di laboratori gratuiti nelle biblioteche del territorio. Tutte le informazioni e come partecipare 

11/11/2018

Memorie della Grande guerra nella Valle del Caffaro

Nei giorni scorsi si è tenuta a Bagolino, la presentazione del libro “Memorie della Grande Guerra nella Valle del Caffaro” di Stefano Molgora, edito dal Comune di Bagolino per la Collana Zangladello

09/11/2018

Le donne nella Grande Guerra

È dedicato al ruolo delle donne durante il primo conflitto mondiale l’incontro di questo sabato 10 novembre a Ponte Caffaro della rassegna Gente di Vallesabbia


09/11/2018

Bagolino: danni per sette milioni

Cinquecento ettari di bosco raso al suolo, smottamenti, strade ancora chiuse... La città della montagna bresciana fa il conto dei danni subiti a causa del maltempo in soli due giorni



06/11/2018

Bagolino si riprende, ma restano molti problemi

È cessata l'emergenza a Bagolino, ma restano pesanti problemi che potranno essere risolti in tempi medio-lunghi e con investimenti consistenti. Pericolo per i fili elettrici a terra (3)



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia