Skin ADV
Domenica 27 Maggio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


Rosa di maggio

Rosa di maggio

by Terry



25.05.2018 Vobarno

27.05.2018 Valtenesi

25.05.2018 Vobarno

26.05.2018 Anfo

25.05.2018 Val del Chiese

25.05.2018 Vobarno

26.05.2018 Preseglie

26.05.2018 Salò

27.05.2018 Vobarno

25.05.2018 Villanuova s/C






07 Marzo 2011, 10.56
Bagolino
Tradizioni

Carnevale fra eccessi e devozione

di val.
Con la messa delle 6 e 30, anche questo lunedì mattina ha avuto inizio la parte più caratteristica del Carnevale bagosso.

Tutti insieme i balarì a messa, senza maschera, per riproporre ancora una volta la straordinaria tradizione rappresentata dal Carnevale bagosso.
A celebrare la funzione, insieme al prevosto don Arturo Viani, don Fabio parroco di Idro, don Dino e don Paolo da Vestone, don Gigi curato di Rovato, il parroco di Polpenazze, don Innocente Baresi ed un diacono da Castenedolo.
 
Per l’occasione don Arturo ha voluto sottolineare due gesti simbolici: i ballerini entrando in chiesa si tolgono la maschera e depongono il cappello ricoperto con gli ori e i gioielli di famiglia.
Un doppio invito che vale per tutti e che esorta a togliersi la maschera per essere se stessi e a mettere da parte richezze ed orgoglio.
 
“I valori del Carnevale sono tanti e bisogna difenderli contro le inutili esagerazioni” ha aggiunto il parroco, riferendosi certamente agli eccessi che soprattutto in questi ultimi anni rischiano di snaturare l’anima più trasgressiva del Carnevale bagosso, quella rappresentata dei “mascher”.
Da sempre queste figure carnevalesche, vestiti di abiti tradizionali maschili e femminili e dal volto travisato con delle maschere, scorazzano per le vie del paese burlandosi di tutto e di tutti, facendo risuonare gli anfratti col rumore degli zoccoli chiodati e concedendosi mosse licenziose ed irriverenti.
 
Anche i mascher fanno parte a pieno diritto della tradizione, ci mancherebbe.
Da qualche anno, però, gli scherzi si sono fatti troppo pesanti, gli eccessi in alcool più evidenti, tanto che gli stessi bagossi cominciano a non accogliere più i mascher nelle loro case, considerandoli più un fastidio che parte importante della tradizione.

Una mutazione dovuta ad almeno due fattori.
Da una parte il fatto che molti mascher non sarebbero più bagossi e dunque meno rispettosi di un codice di comportamento mai scritto, ma ugualmente onorato da secoli.
 
Dall’altra la “voce” che a Bagolino nei giorni di Carnevale tutto sia lecito.
Così la “città di montagna” della Valle Sabbia in questo periodo viene visitata da centinaia di persone in cerca solo dello sballo con vino e super alcolici.
Per evitare gli etilometri sulla via del ritorno, da qualche tempo, molti addirittura si organizzano con il pullman.
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID7478 - 07/03/2011 17:56:34 (ric) correzione
la voce ERRATA che a Bagolino tutto sia lecito!!!!perchè le forze dell'ordine sono sempre poresenti e lavorano bene e.......i bagossi non lasciano fare proprio al primo che capita quello che vuole!!!!!!


ID7481 - 07/03/2011 18:12:27 (tiatiatia) uno schifo
Ieri pomeriggio mi sono recato a Bagolino, devo dire che sono rimasto sconcertato dal livello di "devastazione alcolica" presente, non si poteva fare un passo senza essere agrrediti da persone ubriache o dai famosi "mascher", ormai questa festa non è più il carnevale ma la festa degli ubriaconi.....è brutto dirlo ma è così! ps: io non ho visto un vigile in mezzo a Bagolino ieri, a meno che anche loro fossero mascherati da vecchie....e poi non credo che il codice dei "mascher" sia quello di palpeggiare ogni persona di sesso femminile presente per le vie del paese...magari mi sbaglio....


ID7482 - 07/03/2011 18:13:24 (Beltr1972) eccessi???????????
concordo con la correzione di "ric", non mi sembra giusto mostrare il carnevale di Bagolino come luogo in cui si va per distruggersi di vino!!!!! Ovviamente il "misto" fa parte integrante della cultura del carnevale, ma in anni e anni di carnevale ho sempre visto una certa tolleranza per chi è allegro, ma mai un luogo di devastazione, mi sembra offensivo nei confronti del carnevale stesso!!!!! Molti organizzano i pullman: bè cosa devono fare, se guidano sono dei delinquenti, se non lo fanno non va bene lo stesso.... ma allora? Cuè


ID7487 - 07/03/2011 23:49:00 (Giacomino) Ho gia avuto modo di spiegare
che i giorni del carnavale a Bagolino sono il lunedi e martedi. Quello che succede la domenica precedente ha poco a che vedere con la vera tradizione, del resto qual'è il carnevale che inizia con una messa solenne? Per quanto concerne la mancanza dei vigili, in servizio ne è rimasto solo uno e deve curarsi anche la frazione di P.Caffaro. Neanche se ne avesse voglia non troverebbe il tempo di mettersi in maschera.


ID7489 - 08/03/2011 08:20:00 (AVOB) il carnevale..................
Volevo rispondere a tiatiatia io ho 28 anni e ho iniziato ad andare a Bagolino all'età di 15 anni la devastazione alcolica l'ho sempre vista ........ con questo non giustifico la cosa, ma voglio far notare che non è una cosa degli ultimi anni........... forse una cosa che non avevo mai visto era i bar che davano le bottiglie in plastica di misto da portar via (magari non l'avevo mai notato io). In merito al codice dei mascher che palpeggiano per le vie del paese non solo è sempre stata così da quando io frequento il carnevale di Bagolino, ma anche trent'anni fa infatti mia mamma mi ha sempre raccontato e mi racconta tuttora che quando lei aveva 15/17 anni era più "pericoloso" che ora, e comunque è una caratteristica del mascher, la tradizione dice che fanno scherzi per corteggiare......................................


ID7495 - 08/03/2011 11:01:00 (Giacomino) Io ho ormai 62 anni
la prima volta sono andato in maschera a 17 anni, poi tantissime altre volte, mi sono sempre divertito moltissimo nel rispetto di quel codice comportamentale che pur non essendo mai stato scritto conserva ancora il suo significato. La gestualità dei mascher se si nota bene è molto caratteristica, anche la classica "palpata" dovrebbe essere più annunciata per mettere in inbarazzo la persona designata, che realizzata, ma poi c'è sempre purtroppo chi eccede. In ogno modo, anche se potrebbe non sembrare al momento, si tratta di un gesto che vuole essere una espressione di simpatia.


ID7496 - 08/03/2011 11:14:00 (Giacomino) E termino:
Per quanto riguarda il consumo esagerato di alcoolici da parte di ragazzi, è una cosa molto triste. Sulla scalinata davanti a casa mia ho visto più di un capannello di giovanissimi che si scolavano delle bevande racchiuse in bottiglie di plastica. Erano tutti ragazzini che io non avevo mai visto prima. Non è sempre detto che i loro coetanei locali si siano astenuti dal fare altrettanto, magari nei loro simpatici carrettini, ma almeno non hanno come unico scopo solo quello di bere. E se i N.A.S un giorno decidessero di analizzare quell'intruglio chiamato misto?


ID7500 - 08/03/2011 13:06:11 (AVOB) misto........mistero
non oso immaginare se i N.A.S. un giorno analizzaranno quell'intruglio................................... mistero......................


ID7504 - 08/03/2011 15:04:29 (Beltr1972) basta non chiederselo......
L'intruglio misterioso vino (pessimo.... ovviamente....) e ginger...... dasta berlo e non chiederselo.... dal secondo in poi va gi come l'olio.... A parte gli scherzi.... anche tradizione offrire il misto ai maschr per farli calmare.... ma nessuno lo fa pi...... Vogliamo allora parlare della qualit della birra durante le feste paesane? Dai non pi finita....e poi.... mica lo ordina il dottore di berlo, ognuno libero di fare quel che vuole....


ID7508 - 08/03/2011 19:08:54 (tiatiatia) bha...
A me non sembra proprio un gesto di simpatia però poi magari mi sbaglio...E non mi sembra neanche simpatico lanciare anguille o pezzi di maiale in faccia alla gente....finchè si scherza è un conto ma poi quando si esagera si esagera!


ID7513 - 08/03/2011 23:48:44 (Giacomino) Confesso di avere provato
un sentimento di sollievo e di sacro timore mezz'ora fa, quando come da secoli alle ore 23 la campana più grossa del campanile ha avvertito i credenti e tutti gli altri che il carnevale sta per finire. Sta per iniziare. un periodo di riflessione sulle cose più importanti per questa vita e per l'altra vita, quella eterna. Si inizierà domani mercoledì con la imposizione delle ceneri per ricordare all'uomo i suoi limiti temporali. Grazie a tutti per i commenti.


ID7524 - 09/03/2011 17:19:00 (bagossa doc) bagossa doc
Non trovo assolutamente corretto denigrare così il Carnevale di Bagolino, semmai vanno biasimati tutti quei genitori che autorizzano i loro figli 15/16/17 anni a trascorrere intere giornate a Bagolino, pur sapendo che non salgono a Bagolino per vedere il carnevale (il 90% non ha mai visto una danza dei ballerini) significherebbe abbandonare il centro con i bar per addentrarsi nei vicoli alla ricerca dei Balarì. Il Carnevale per qualcuno c'è, ci sono ancora le maschere che vanno a "cucine", ci sono i bambini che si impegnano ad imparare i balli, che si preparano mesi prima cercando di riproporre la vita contadina di un tempo con oggetti antichi trovati nelle soffitte... Ho trascorso tre giorni a Bagolino e le scene violente che descrive Tiatia erano di persone mascherate con il costume tipico bagosso ma del bagosso non avevano nulla, nemmeno l'accento. Il messaggio sbagliato che passa è che ha Bagolino tutto è concesso.....


ID7525 - 09/03/2011 18:07:00 (vallesabbia) ben detto bagossa doc
ben detto bagossa doc... il carnevale vero è come lo descrivi te, ed esiste ancora...!


ID7527 - 09/03/2011 22:19:00 (rosina) rosina
Sono d'accordo con la bagossa DOC. E' ora e tempo di finirla col pensare che a Bagolino tutto è concesso. Il NOSTRO è carnevale, è talmente lontano dall'idea che le persone che vengono da fuori si son fatte.. Il Carnevale ..quello vero .. fatto di colori ..di suoni ..di scherzi. (che di pesante come dice Tiatia non hanno proprio nulla ). di cucine aperte ...di bambini che fin dall'asilo sanno improvvisare i passi delle danze dei ballerini ...o imitare la voce in falsetto dei Maschr.. Controlli severi e pugno di ferro... e il Carnevale torner a splendere.. non solo per Bagossi.. ma per tutti coloro che amano le tradizioni.. Scusate lo sfogo..ma quando ce vò... ce vò..


ID7528 - 09/03/2011 23:10:00 (ric) carnevale bellissimo e non obbligatorio!!!!
E' sicuramente i più bel carnevale della Lombardia e non solo.... poi c'è chi lo vive male, chi non capisce che il carnevale della domenica è nato solo per accontentare i cittadini che altrimenti non parteciperebbero.... chi si ostina a venirte a Bagolino solo per bere e chi permette ai propri figli minorenni di venire a Bagolino a bere e ubriacrasi e poi magari critica il carnevale bagosso..... scusate la schiettezza ma NESSUNO VI OBBLIGA A PARTECIPARE, se non vi piace non veniteci ma se ci venite per viverlo come va vissuto vi consiglio di venirci con qualcuno di Bagolino che il carnevale lo conosce bene e lo sa gustare... E da allora vi garantisco che non saltereste più un carnevale e sapreste dare il giusto valore anche alla palpata....


ID7532 - 10/03/2011 10:39:00 (rosina) rosina
Brao Ric!!!


ID7546 - 11/03/2011 10:43:49 (macebs) Giacomino ,
grazie per la tua ultima riflessione.


ID7549 - 11/03/2011 11:28:00 (bagossa doc) errore di bagossa
ops... errore grave!!! a Bagolino senza acca!!! strano che nessuno l'abbia fatto notare... essendo di una bagossa poi....



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/01/2016 10:08:00
Carnevale di Bagolino, una proposta per tutti In vista della nuova edizione del Carnevale di Bagolino, per evitare gli eccessi legati soprattutto all’abuso di alcol da parte di giovani, il gruppo “Voci del Carnevale” terrà due incontri a Idro e a Vestone per illustrare le decisioni prese per arginare il fenomeno

14/02/2010 11:43:00
Un Carnevale da bere... con moderazione Tutto è pronto a Bagolino, per ripetere il rito del Carnevale, anche quello più nobile dei balarì. Con qualche preoccupazione di fondo per taluni ingiustificati eccessi.

07/02/2018 10:00:00
Il mondo del carnevale bagosso racchiuso in una mostra Sarà inaugurata questo sabato 10 febbraio a Ponte Caffaro una mostra dedicata al carnevale di Bagolino e alle sue tradizioni organizzata dall'Associazione artistica culturale Eridio

21/01/2017 15:47:00
Voci del Carnevale, l'impegno continua Anche quest’anno il gruppo “Voci del Carnevale” è attivo con incontri e iniziative per diffondere il vero spirito dell’evento e per evitare gli eccessi legati soprattutto all’abuso di alcol da parte di giovani, che già l’anno scorso hanno dato buoni risultati

18/02/2012 08:00:00
Le santissime feste di carnevale Il “rito” del carnevale bagosso si riproporrà come da tradizione il lunedì e il martedì grasso.



Altre da Bagolino
23/05/2018

Il dovere della memoria

Partecipata manifestazione sabato scorso a Ponte Caffaro organizzata dalla sezione locale degli Artiglieri d'Italia nel centenario della conclusione della Prima Guerra Mondiale

22/05/2018

Filippo Bianchi in azzurro

Con la vittoria del Val Bregaglia Trail a Chiavenna, il runner di Ponte Caffaro portacolori dell’Atletica Libertas Vallesabbia, si è qualificato per i Mondiali di lunghe distanze in Polonia (1)

21/05/2018

A Ponte Caffaro lo Sport Day 2018

Lo scorso sabato gli alunni delle scuole primarie di Ponte Caffaro e Bagolino si sono ritrovati al campo sportivo di via Campini per la giornata conclusiva del progetto di avvicinamento allo sport proposto da ASD Polisportiva Caffarese ed SSD Bagolino 


20/05/2018

Ogni tanto fa bene una «Pausa»

Un invito a pranzo speciale quello giunto agli anziani ospiti della Casa di riposo di Bagolino dai gestori del ristorante "Villa La Pausa" di Ponte Caffaro (3)


19/05/2018

Alla faccia della «macchia di barolo»

C'è un altro tassello poco edificante nella "viabilità di confine" fra Lombardia e Trentino, in quel di Ponte Caffaro
(5)

18/05/2018

A terra con lo scooter

Eliambulanza in azione, a Ponte Caffaro, per soccorrere uno scooterista finito a terra dopo aver urtato lo spigolo di un’auto. Le sue condizioni sembravano gravissime, per fortuna non è stato così



15/05/2018

Maniva Spa, vent'anni sul territorio

L’azienda di Bagolino festeggia quest’importante anniversario mettendo al centro la ricchezza del capitale umano e il legame con la realtà locale

08/05/2018

Strategie per un benessere attivo

Venerdì sera nella sala consiliare di Bagolino un incontro con le psicologhe della cooperativa Esedra, per proseguire le attività di promozione della salute e del benessere organizzate dalla Fondazione Beata Lucia Versa Dalumi

06/05/2018

Tappa a Ponte Caffaro

Prima sosta nella frazione a lago di Bagolino per sei Alpini partiti ieri dalla Val Trompia alla volta di Trento per l’Adunata nazionale delle Penne nere (1)

04/05/2018

«Il Coro Sette Torri canta per voi»

Così il gruppo corale trentino si è presentato nei giorni scorsi in occasione di un concerto di intrattenimento degli ospiti della Casa di Riposo di Bagolino

Eventi

<<Maggio 2018>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia