Skin ADV
Martedì 11 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    










09.12.2018 Paitone

10.12.2018 Roè Volciano

09.12.2018 Gavardo

11.12.2018 Agnosine Sabbio Chiese Valsabbia

09.12.2018 Gavardo

11.12.2018 Gavardo

09.12.2018 Idro Bagolino Anfo Valsabbia

10.12.2018 Roè Volciano Salò

10.12.2018 Bagolino

10.12.2018 Agnosine






18 Ottobre 2017, 09.20
Bagolino
Eventi

Canti e Transumanza, un'accoppiata vincente

di Marisa Viviani
È stato veramente un successo. L'accoppiata di Canti di Osteria e Transumanza funziona, come ha ben dimostrato il fine settimana bagosso all'insegna dell'integrazione tra le due riuscitissime manifestazioni.

Una ormai nota, La Transumanza, che richiama moltissime persone dalla valle e dalla città; l'altra nata da poco, la Rassegna dei Canti da Osteria, che inizia a farsi conoscere, ma che già riscuote consensi e partecipazione.

Una nella giornata di sabato, animando il paese di voci e canti che attirano la curiosità dei passanti, creano crocchio attorno ai coristi, danno allegria, inducono a fermarsi ad ascoltare; poi a scambiare quattro chiacchiere con gli altri, a unirsi nel canto, bere un bicchiere in compagnia, e chissà, forse anche ad appassionarsi a quest'arte antica del canto corale spontaneo, che nasce dalla storia personale e sociale delle genti e ne trasmette le gioie e i dolori, i ricordi, i pianti e le risate, la fatica, i drammi e i traguardi felici, la voglia di allegria, di amicizia, di amore, di pace.

L'altra nella giornata di domenica, riempiendo il paese di gente curiosa di vedere e capire antiche usanze, ricordare tempi già conosciuti o scoprirli per la prima volta, immergersi in un'atmosfera di vita contadina e montana, che è fatica, impegno, sacrificio, e in questo giorno anche di festa, riposo, incontro, scambio di opinioni e di risate; gente insomma che vuol gustare il sapore di un'esistenza più lenta e rilassata, ed anche gustarne i prodotti, specialmente se di pregio.

Una giornata splendida, calda e soleggiata, un paesaggio autunnale smagliante di colori hanno sicuramente favorito la partecipazione di migliaia di persone, ma la carta vincente di questo fine settimana ottobrino è l'offerta al pubblico di ciò che questo paese è.

Bagolino ha offerto la propria identità di antico paese di montagna, ricchissimo di storia, di arte, di ambienti naturali, di agricoltura e di prodotti di eccellenza, di tradizioni che dal passato sono giunti fino al tempo presente radicandosi nell'esistenza della sua gente e divenendo patrimonio costituzionale della comunità.

Il paese ha anche presentato un'altra faccia della sua realtà, ovvero il piacere della compagnia, del divertimento semplice che nasce dallo stare insieme, ridere, cantare, suonare uno strumento, raccontare storie del passato e del presente, insomma affrontare la vita con una leggerezza che aiuta a superare la durezza dell'esistenza. Un'offerta al pubblico di viaggiatori e visitatori che non ha nulla da spartire con un pacchetto turistico-spettacolare preconfezionato, inventato di sana pianta per far divertire i turisti.

Nessun problema dunque? No, ce ne sono mille, e vanno affrontati, ma una cosa è certa, questa accoppiata è un ottimo punto di partenza per la promozione del paese. E non solo per un'offerta turistica, ma anche, insieme ad altre iniziative di valorizzazione, per una proposta abitativa residenziale. Bagolino potrebbe invertire la tendenza allo spopolamento dei paesi montani: in definitiva, non è forse chiamato "la città di montagna"?

Ringraziamenti

È d'obbligo un sentito ringraziamento a tutti i volontari che hanno lavorato per la gestione delle manifestazioni; in particolare a Michele Novara, presidente della Pro Loco che termina il suo mandato dopo nove anni e che ha preso le ferie per dedicarsi all'organizzazione; ad Ambra Marca e  Nadia Panelli, referenti insostituibili per la Pro Loco; a don Paolo Morbio per l'ospitalità presso i locali dell'oratorio; a Giovanni Pelizzari del Coro Beorum e Nerio Richiedei di Habitar in sta terra, per l'organizzazione della Rassegna dei Canti di Osteria; ai Cori intervenuti gratuitamente per cantare nelle vie del paese; alla giuria dell'ONAF ormai di casa in questa manifestazione; al CAI presente con la sua iniziativa; agli Alpini di Bagolino per l'allestimento dello stand gastronomico e alla loro cuciniera ad honorem Loredana Stagnoli; a Giorgio Foglio ed Emanuela Facchetti con i loro collaboratori per aver cucinato per i cori; ai bambini partecipanti al concorso pittorico "La sfilata delle mucche in paese" e alla giuria che li ha premiati; agli operatori commerciali che hanno aderito alla manifestazione; a tutti i volontari che non possiamo citare e che nemmeno sappiamo quanti siano, ma hanno lavorato e li ringraziamo tutti.

E infine, ma certamente non ultimi, agli allevatori di Bagolino, senza la cui presenza e partecipazione la manifestazione de La Transumanza non esisterebbe.

Fotogallery di Luciano Saia

Addobbi nel paese
Momenti della Rassegna dei Canti di Osteria
Figuranti negli abiti tradizionali
La transumanza
"La sfilata delle mucche in paese" nei disegni dei bambini


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID73799 - 18/10/2017 19:20:17 (Bagosso)
Identita', tradizione, genuinita', relazioni vere, cerchiamo di non disperdere un patrimonio di grande valore, ma oggi sempre più' a rischio: dobbiamo sentire il dovere, ma anche il piacere, di salvarlo.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/10/2017 11:25:00
Fine settimana a Bagolino fra canti e Transumanza Un doppio appuntamento terrà banco nel weekend nel paese montano valsabbino: la 2ª Rassegna dei Canti di Osteria e la festa dedicata al mondo rurale e al rientro delle mandrie dall'alpeggio


01/10/2018 10:22:00
L'autenticità di una passione È in programma per il prossimo sabato, 6 ottobre, la terza Rassegna dei Canti da Osteria, organizzata dalla Pro loco di Bagolino in collaborazione con il Coro Beorum per mantenere viva l’antica tradizione del canto di gruppo 

07/10/2016 09:27:00
1° Festival dei Canti di Osteria, si parte Gli estimatori dei canti popolari, tradizionali, folklorici e di montagna si ritroveranno questo sabato 8 ottobre a Bagolino in occasione della festa della Transumanza

03/10/2017 09:52:00
Scaldate l'ugola, si canta Non si chiamerà più Festival, ma Rassegna dei Canti da osteria la manifestazione canora che sabato 14 ottobre ospiterà i gruppi corali che canteranno per le vie di Bagolino, intrattenendo residenti, turisti, appassionati di canto popolare

09/10/2018 08:38:00
La Transumanza, la tradizione continua Sempre più apprezzata e partecipata a Bagolino la manifestazione dal carattere rurale che celebra il rientro dei malghesi dagli alpeggi, ricca di tante iniziative collaterali



Altre da Bagolino
11/12/2018

E luce fu

E luce fu. Ma non Quella. Più semplicemente quella della rete elettrica, danneggiata in estate a causa di un fulmine 

10/12/2018

Le Colombine di Santa Lucia

Una tradizione che è nel cuore dei Caffarese che ogni anno si rinnova nel giorno della festa della santa più amata dai bambini (1)

09/12/2018

«Lake Idro», non solo Valsabbia

La sinergia fra Valsabbia e Valle del Chiese sul fronte del turismo sta già dando i suoi frutti con numerose iniziative e aumento delle presenze (5)

08/12/2018

Segui la Stella Cometa, arriverai al Borgo dei Presepi

Con la cerimonia di accensione dell'albero di Natale questo sabato pomeriggio in piazza Marconi, prendono il via anche a Bagolino le iniziative che accompagneranno tutto il periodo natalizio


03/12/2018

Artiglieri di Ponte Caffaro in festa

Domenica 2 dicembre gli Artiglieri di Ponte Caffaro hanno festeggiato la loro patrona Santa Barbara

01/12/2018

Artiglieri in festa per Santa Barbara

Questa domenica 2 dicembre la sezione di Ponte Caffaro degli Artiglieri d'Italia festeggia la loro patrona con una festa a cui sono invitate tutte le associazioni d'Arma della zona

29/11/2018

Fondi regionali per frane e viabilità

Anche cinque comuni valsabbini fra i beneficiari dei finanziamenti del bando regionali per i piccoli comuni per la manutenzione straordinaria di strutture e infrastrutture pubbliche

29/11/2018

Bagolino: danni per 12 milioni di euro

A un mese dall'evento eccezionale che in tutta la Valle Sabbia ha spazzato via centinaia di ettari di foreste e non solo, Bagolino, il Comune più colpito, ha concluso la stima dei danni


28/11/2018

Lorenzo Bacchetti, tra realtà ed evocazione

Sarà inaugurata questo sabato 1 dicembre a Vestone la mostra delle opere dell’artista vestonese con la presentazione della monografia curata da Giovanni Quaresmini


22/11/2018

I diavoli dell'Adamello

Si chiude sabato 24 novembre a Ponte Caffaro con un incontro dedicato alla Guerra Bianca in Adamello la rassegna Gente di Vallesabbia



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia