Skin ADV
Martedì 16 Gennaio 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE


New York by night

New York by night

by Ale & Dan



15.01.2018 Vestone

14.01.2018 Gavardo Valsabbia

15.01.2018 Vobarno Gavardo Villanuova s/C Roè Volciano

15.01.2018 Giudicarie Storo

14.01.2018 Vobarno

15.01.2018 Agnosine Anfo Mura Valsabbia

14.01.2018 Preseglie

15.01.2018 Vestone

16.01.2018 Gavardo

14.01.2018 Gavardo Valsabbia






01 Giugno 2013, 07.00

Insetti

Le lucciole...ma ci sono ancora?

di Laura
Vi ricordate quei piccoli insetti volanti che illuminano i boschi e i campi la notte, come stelle cadute dal cielo?
 
Le lucciole (o luciole) sono dei coleotteri appartenenti alla famiglia delle Lampyridae.
Sono una specie ormai in via d'estinzione nel nostro paese, ma che sopravvive in altre aree dell'Europa Centro-Meridionale e ai Tropici.

Questa specie presenta una grande differenza tra il maschio e la femmina.
Il maschio è dotato di ali forti e spesse che gli permettono di volare ed è di colore bruno-giallastro, mentre la femmina rimane tutta la vita ad uno stato larvale, con ali piccole e deboli che non le permettono di volare ed è di colore bruno-rosato.

Entrambi i sessi sono dotati degli organi luminescenti, ma la femmina può emettere luce per più di due ore, mentre il maschio solo per brevi istanti.
 
La luce serve per la riproduzione: maschi e femmine si "chiamano", si attirano nel buio per accoppiarsi.
Il periodo di accoppiamento è nei mesi di giugno e luglio. La luce emessa è di un bel verde brillante.
Le femmine aspettano con la loro pancina illuminata i maschi anche per due ore: se non arriva nessuno, si ritirano nel loro nascondiglio e ci riprovano la notte successiva.
Questo rito si può ripetere per 10 notti consecutive, finché finalmente si accoppiano.


 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID32579 - 01/06/2013 08:39:12 (Valle) Ieri sera
Era tanto che non ne vedevo, ma giusto ieri sera ne ho visto un campo pieno a Puegnago. Un vero spettacolo


ID32581 - 01/06/2013 09:52:52 (Ernesto)
diversi anni fa, quando ero ragazzino,ci divertivamo a metterle in un vasetto di vetro e portarle in camera sul comodino!!!altri tempi,altri giochi,ma il divertimento era garantito,anche senza play stetyon o quel cavolo di (giochi?....)li, ci si parlava,si socializzava,si litigava e dopo dieci minuti ci si cercava per giocare di nuovo assieme....bei ricordi!!A e non dico come ci divertivamo coi maggiolini...


ID32587 - 01/06/2013 13:56:13 (Giacomino) Quando ero giovanotto io e i miei coetanei
nessuna doveva aspettare due ore per vedere arrivare un maschio. Non ci credete? Come non detto.


ID32680 - 05/06/2013 00:57:51 (Tc)
La rarefazione di questo Insetto dovuta in gran parte all'uso di insetticidi e pesticidi,ora non pi legali,usati negli anni passati...questi hanno permesso anche la rarefazione di chiocciole...quest'ultime cibo e preda delle larve di lucciola...da qualche tempo si stan usando prodotti meno aggressivi e son ricomparse pi frequenti lumache e non tarderanno pure le lucciole...bisogna solo dare tempo...per far si che si ricrei un ciclo biologico...come sempre lo zampino dell'uomo....



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/03/2010 07:00:00
Un fastidio da prevenire Centocinquanta firme per prevenire un disagio, quello legato alla presenza di fastidiosi insetti che aggrediscono gli abitanti di Villanuova

28/08/2010 12:00:00
Questioni pungenti Conoscere gli insetti e le loro abitudini, ma soprattutto essere ben attrezzati, aiuta a sopportare meglio incontri altrimenti pericolosi.

22/12/2017 08:00:00
Mangiare insetti Uno dei segnali più evidenti della globalizzazione che segna il nostro tempo è la diffusione di abitudini alimentari proprie di culture “altre” che vengono riscoperte in aree diverse del pianeta

23/07/2008 00:00:00
Allerta in Lombardia per il tarlo asiatico In Lombardia da qualche anno è stata rilevata la presenza di due pericolosissimi insetti di origine asiatica, innocui per l'uomo, ma dannosi per le piante. Si tratta di due coleotteri chiamati volgarmente tarlo asiatico.

17/06/2014 07:06:00
Tempo di zanzare

Dopo la primavera arriva l'estate.. e arrivano anche le zanzare! Zanzare italiane, zanzare tigre, tutti gli anni dobbiamo versare un tributo a questi piccoli insetti succhiasangue...





Altre da Animali
27/05/2016

Non ce l'ha fatta

Il giovane cervo ferito da un'auto e poi rilasciato nell'Oasi del Baremone nei giorni scorsi è stato trovato morto. «Sapevamo che sarebbe stato difficile, ma non c'era altro modo per dargli la possibilità di tornare ad essere libero»


17/05/2016

Di nuovo libero

Era stato investito alcuni giorni fa da una maestrina di Anfo mentre attraversava la strada a Nozza di Vestone. Ad Anfo ha ritrovato la libertà, dopo le cure praticate al Centro “Cras” di Paspardo

10/05/2016

A passeggio con «Il Lupo Blu»

Il centro cinofilo «Il Lupo Blu» organizza domenica prossima, 15 maggio, una passeggiata didattica con i nostri amici a 4 zampe lungo il fiume Chiese a Vobarno

10/05/2016

Investito un cervo sulla Provinciale a Nozza

Colpito di striscio da un'auto di passaggio, l'ungulato è stato curato da un veterinario e affidato alla polizia provinciale
(5)

27/04/2016

È Illary la più bella del reame

Premiata la perseveranza dell'Azienda Agricola Bonomi Ennio, di Pertica Bassa, che, alla mostra di Edolo svoltasi lo scorso 23 aprile, spiazza tutti aggiudicandosi il primato sul podio

18/04/2016

Pet Therapy anche al nido

Molti asili nido propongono, nel loro Progetto Educativo, degli incontri di Pet Therapy volti al miglioramento della comunicazione e della socializzazione dei bambini

01/04/2016

Un luccio lungo un metro

Tanto pesa la preda catturata questo venerdì mattina nel lago d'Idro da un appassionato di Maclodio.
Aggiornamento ore 7 del 2 aprile: come facilmente intuibile questo era un luccio... d'aprile

(8)

25/03/2016

Uccisa coi suoi piccoli

Era gravida di due cuccioli la femmina di capriolo uccisa dai bracconieri vicino alle abitazioni di Persone, in Valvestino, un paio di giorni fa. I malfattori sono riusciti a fuggire, ma hanno dovuto abbandonare la preda
(3)

12/03/2016

«Da grande voglio fare il pastore»

Così ripeteva spesso Pietro da bambino, rivolgendosi ai genitori. Loro non davano molto peso alle fantasie del figlio, invece... (1)

10/03/2016

Ancora rischio cinghiali sulla 237

Ancora un incidente sulla statale fra Condino e Storo causato da un cinghiale. Per la Forestale sono almeno un centinaio gli esemplari in zona. Il loro abbattimento non ha limiti (1)

Eventi

<<Gennaio 2018>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia