16 Novembre 2018, 08.33
Anfo Valsabbia
Turismo

Record di presenze in Rocca d'Anfo

di red.

Primi dati: sempre più "internazionale" la Valle Sabbia: con la Rocca d'Anfo a fare da traino, in aumento e diversificata la presenza di turisti sia stranieri sia italiani


L’Agenzia Territoriale per il turismo e la Comunità Montana stilano il primo bilancio della stagione estiva 2018. Emergono nuovi trend e tipologia nelle presenze e si consolida il fascino della fortezza napoleonica più grande d’Italia con 5000 visitatori in 6 mesi.

Fino a pochi anni fa
regno incontrastato di tedeschi e olandesi, la Valle Sabbia è oggi una meta per la vacanza attiva sempre più apprezzata anche da belgi, inglesi e polacchi.
Il dato più interessante del 2018 è forse proprio la diversificazione negli tipologia delle presenze.

«In una stagione iniziata tardi, causa il maltempo che ha flagellato la Valle in giugno, gli operatori ci segnalano però alcuni nuovi trend molto promettenti – commenta Francesca Goffi, Presidente dell’Agenzia Territoriale per il Turismo -. Abbiamo riscontrato presenze significative di visitatori di oltre 15 diverse nazionalità, con un interessante aumento dell’area dell’Est Europa (Polonia ma anche Repubblica Ceca e Ungheria) oltre a un exploit della Danimarca, grazie anche a un’attività promozionale mirata svolta nel 2017.
Storicamente scelta per il clima e le attività attorno al lago d’Idro, la Valle Sabbia è oggi una meta sempre più ambita per gli amanti dello sport, in particolare gli appassionati di mountain bike, trekking e vie ferrate».

La Rocca d’Anfo resta un punto fermo, che di anno in anno accresce la propria offerta e attira sempre più ammiratori.
«Quest’anno abbiamo superato i 3500 partecipanti alle visite guidate e i 1500 per i vari eventi realizzati in Rocca, per un totale di oltre 5000 nuovi visitatori – afferma Giovanmaria Flocchini, Presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia che ha in gestione il complesso grazie a una convenzione con Regione Lombardia -. I visitatori, che ci conoscono prevalentemente tramite il web, provenivano da 14 diversi Paesi, motivati nella quasi totalità da interesse storico culturale, il che conferma il fascino di questo complesso, da alcuni definito la più bella fortezza d’Europa.
Fra gli italiani, aumenta l’affluenza da fuori Brescia, con visitatori da 31 provincie, in particolare lombardi (Milano, Bergamo, Mantova e Cremona soprattutto), con una concentrazione fra le regioni del nord ma con anche, per la prima volta, siciliani e campani».

Ovviamente per i dati ufficiali su arrivi e presenze in Valle bisognerà attendere ancora qualche settimana, ma raccogliere a caldo le sensazioni degli operatori già ha permesso di capire come le richieste dei turisti siano definitivamente mutate e di adeguare di conseguenza la strategia promozionale promossa congiuntamente dai due enti territoriali.

«Molti nostri operatori evidenziano un aumento degli arrivi, ma un calo delle presenze medie, cosa che ci spinge a mettere a punto delle proposte di accoglienza diversificate e a collaborare sempre più con i territori limitrofi, per amplificare le opportunità una volta in loco – conclude Flocchini. - Presto la Valle Sabbia sarà protagonista a due Fiere internazionali (Monaco e Utrecht) con la Valle del Chiese, presentandosi insieme.
Siamo due territori che intorno al lago d’Idro stanno costruendo un sistema turistico articolato, diversificato, che punta sull’outdoor per competere con le più gettonate destinazioni del nostro Paese».



Commenti:
ID78341 - 16/11/2018 17:41:25 - (Giacomino) - In valle non mancano certo

cose interessanti da godere per chi si dimostra interessato, vero è che ci sarebbe da fare parecchio anche a livello di privati come una diversa cura dei propri terreni di proprietà, certe essenze boschive non compatibili con il paesaggio lacuale, la gestione delle stesse (abeti decapitati) incuria generale dei fondi rivieraschi del lago ma più su anche dei torrenti che si affacciano alle strade percorse dai turisti che provengono da lontano, insomma una migliore coscienza della bellezza del proprio paesaggio non guasterebbe.

Aggiungi commento:
Vedi anche
13/06/2018 07:30

La Valle fa sistema a partire dalla Rocca d'Anfo Si amplia il pacchetto di promozioni e sconti rivolti ai visitatori della fortezza valsabbina. Aperta la selezione delle strutture aderenti, bandi in scadenza il 30 giugno 

27/04/2016 13:36

Rocca d'Anfo, visite guidate nei fine settimana Dopo il "tutto esaurito" del 2015 Regione Lombardia, Comunità Montana di Valle Sabbia e Comune di Anfo da maggio e per l'intera estate replicano la possibilità di scoprire l'importante sito architettonico

22/09/2007 00:00

Segno positivo in Valle Sabbia All'Agenzia per il turismo e in Comunit montana confermano il positivo andamento del turismo estivo in Valle Sabbia: punti di forza la Rocca d'Anfo e l'Eridio, ma anche la capacit di creare sinergie.

28/06/2017 11:23

Con la Ivars Tre Campanili, visita gratuita alla Rocca d'Anfo Visita gratuita offerta dalla Comunità Montana di Valle Sabbia per i primi 30 atleti iscritti alla Mezza Maratona che si prenoteranno alla mail turismo@cmvs.it

07/08/2015 10:30

Boom di prenotazioni per la Rocca d'Anfo Calorosa accoglienza di turisti e cittadini per la riapertura, fortemente voluta da Regione Lombardia, Comunità Montana di Valle Sabbia e Comune di Anfo. Oltre 350 visite già riservate in soli 5 giorni per il “gioiello” del lago d’Idro



Altre da Anfo
07/08/2020

«Yoga by the lake»

È l’iniziativa promossa dalla Pro loco di Anfo con lezioni gratuiti di yoga in riva al lago d’Idro per tutto il mese di agosto, grazie alle insegnanti dello Studio Yoga di Brescia

06/08/2020

Ottoni sulla Rocca

Per la rassegna Brescia Buona Festival, questa domenica 9 agosto all'alba sullo sfondo della Rocca d'Anfo, il concerto del Mascoulisse Quartet

06/08/2020

«Egregio signor sindaco... »

Non si placano le polemiche ad Anfo, certo alimentate dalle elezioni non troppo lontane. Dopo la lettera del consigliere dimissionario Oscar Zanardi e quella di risposta del sindaco, pubblichiamo anche quella sottoscritta per il gruppo di minoranza da Gianpietro Mabellini

06/08/2020

Sul lago il Covid sta lasciando il segno

Non mancano le proposte per un turismo consapevole sul lago d'Idro e in Valle Sabbia. Mancano però un bel po' di turisti

04/08/2020

Una ciclopedonale per l'Eridio

Un tracciato sicuro per ciclisti e pedoni per girare attorno al lago. Un progetto ormai storico e futuristico insieme, che con gran fatica comincia a prendere corpo

01/08/2020

Ma quale amministrazione pinocchiesca

Il sindaco di Anfo Umberto Bondoni e la maggioranza che lo sostiene, rispondono con una lettera alle accuse di immobilismo e false promesse lanciate dal consigliere dimissionario Oscar Zanardi

31/07/2020

Due tappe valsabbine per Brescia Buona Festival

Si svolgeranno anche in Valle Sabbia due eventi di questa prima edizione della rassegna promossa da Fondazione ASM e dalle cooperative sociali che aderiscono alla rete di “Brescia Buona”, per la direzione artistica di Cieli Vibranti

25/07/2020

Alla Rocca d'Anfo per una nuova convenzione

Visita istituzionale in Valsabbia dell’assessore alla Cultura e all’Autonomia di Regione Lombardia Stefano Bruno Galli, in vista di un nuovo programma di valorizzazione della fortezza napoleonica

22/07/2020

«Amministrazione pinocchiesca, mi dimetto»

Prima vicesindaco, poi semplice consigliere, Oscar Zanardi ora si dimette dall’Amministrazione comunale di Anfo. Pubblichiamo la lettera consegnata in municipio ed alcune sue precisazioni

09/07/2020

Cacciatori e Alpini, connubio perfetto per l'ambiente

Due giornate di lavoro per ripulire e sistemare l’area verde ad Anfo in località Gatole a Baremone