Skin ADV
Lunedì 19 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    







25 Gennaio 2013, 07.00
Anfo Valsabbia
Viabilità

Non riapre fino a martedì

di Ubaldo Vallini
Non c'è Trentino o volontà politica che tenga, l'intervento sulla parete pericolante alla Batteria Tirolo non sarà concluso prima di martedì. E nel frattempo la strada rimarrà chiusa. Aggiornamento ore 12
 
La volontà politica mal si concilia con le esigenze tecniche.
Così almeno ad Anfo, dove l'annuncio dell'imminente riapertura della strada, che a sentire il presidente della provincia on. Daniele Molgora avrebbe dovuto avvenire nel pomeriggio di oggi, è stato smentito dai responsabili del Demanio.
 
La novità, ma sarebbe meglio dire la conferma, è giunta come un fulmine a ciel sereno al termine dell'ennesimo sopralluogo avvenuto ieri mattina alla presenza dei funzionari del Demanio e della Provincia di Brescia, con i sindaci di Anfo e di Bagolino.
Con loro anche il presidente della Comunità montana Ermano Pasini che i questi giorni, pur non avendone competenza diretta, avvalendosi del personale della Comunità montana e dei volontari della Protezione civile, ha di fatto coordinato tutti gli aspetti logistici ed organizzativi dell'emergenza.
 
¬ęIl responsabile dell'intervento sono io e vi dico che prima di marted√¨ prossimo non riusciremo a finire i lavori¬Ľ ha tuonato l'ingegner Clarizza del Provveditorato alle Opere pubbliche di Milano.
Impossibilitati ad utilizzare delle microcariche, dopo aver ripulito la parete pericolante dagli arbusti, gli operai rocciatori dovranno piantare i chiodi che poi permetteranno di fissare una grande rete d'acciaio.
 
Anche a fare alla svelta, insomma, ci vuole pi√Ļ o meno il tempo ipotizzato all'indomani della frana.
Facile a questo punto prevedere un duro confronto nella riunione attesa per questa mattina alle 10 in Prefettura.
Fra gli altri ci saranno anche gli amministratori della Provincia Autonoma di Trento, che nei giorni scorsi, convinti di poter riaprire la 237 del Caffaro già da oggi, avevano messo a disposizione risorse tecniche e finanziarie.
 
¬ęPensavamo di riuscire a ridurre e di molto i tempi dell'intervento, ora altri tecnici ci dicono che ci vorranno cinque giorni e io non so pi√Ļ di chi fidarmi - ci ha detto ieri l'assessore ai Lavori pubblici Maria Teresa Vivaldini -. Quello che chieder√≤ al tavolo del Prefetto √® di avere tempi certi per la riapertura e chieder√≤ anche che cosa si intende, secondo il Demanio, per intervento di "somma urgenza"¬Ľ.
 
Il riferimento dell'assessore √® al tipo di intervento in atto: ¬ęQuella √® una strada sulla quale transitano ogni giorno dai 14 ai 15 mila veicoli, che diventano 20 mila il sabato e la domenica. E non ci sono alternative, bisogna passare proprio di l√¨. Come possiamo pensare di affidare il ripristino della viabilit√† a due soli operai?¬Ľ.
 --------------------------------------------
 
Aggiornamento ore 12
 
In occasione del veritce in Prefettura che ha avuto luogo questa mattina, è stato preso atto della impossibilità di aprire la strada in tempi brevissimi.
A detta dei tecnici responsabili dei lavori, infatti, come del resto avevamo anticipato noi ieri, sono fondamentali gli interventi di imbracatura con reti per poter riaprire in sicurezza la strada.
 
In quel punto e in altri punti ritenuti pericolosi, è stato chiesto all'impresa di lavorare "non stop", per poter aprire entro due o tre giorni.
Al momento, insomma, non è stata fornita una data esatta per il ripristino della viabilità.
Nel frattempo, ai porti di Anfo e Ponte Caffaro, sono state registrate lunghe code e le scuole si stanno organizzando variando gli orari di ingresso e di uscita in modo di diluire la prìesenza degli studenti sui moli.
 
 
 

 

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID27311 - 25/01/2013 08:29:19 (gianni64) somma urgenza??
Gi quando avevo letto la prima volta "somma urgenza" avevo intuito tutto...Primo: somma urgenza di una situazione conusciuta da anni non esiste! Secondo: questo lessico non ha nulla da spartire con i bresciani, gente che quando una cosa urgente, viene risolta non in giorni ma in ore! La frana di quindici anni fa caduta poco pi avanti, era molto pi importante di questa, ma la strada era stata chiusa solo qualche ora!


ID27312 - 25/01/2013 09:13:29 (Venturellimario) Segnalazioni
Vorrei far presente che ieri sera salendo in valle, la prima segnalazione l'ho trovata a Nozza.Niente in tangenziale e a TorminiPer chi arriva da fuori una seccatura non di poco dover tornare indietro (trovati in pizzeria ad Idro che non sapevano come proseguire)Ci sono i pannelli luminosi in tangenziale, cosa aspettano ad utilizzarli


ID27313 - 25/01/2013 09:31:15 (Giacomino) Poichè si sono visti
dei tir stranieri dopo Lavenone in direzione di Anfo, si presume che non siano stati compresi i cartelli, era davvero impossibile formarli anche in un paio di lingue estere come tedesco e inglese?. Poveri autisti quante maledizioni avranno profferito nei confronti di un certo modo di organizzare le emergenze (non pi√Ļ di tanto) del traffico in Italia.


ID27314 - 25/01/2013 09:38:24 (Giachetti) marchese Del Grillo
le parole del Clarizza sembrano tanto quelle del marchese Del Grillo: "perche' io so' io e voi nun siete un c...." !!! Se dovesse impiegarci anche lui 2 ore per scendere la Valle, prendere il battello sotto zero per non parlare del fatto che il battello che doveva passare ad Anfo alle 18.30 non e' piu' passato.... maledetti politicanti e burocrati!!!!!!


ID27316 - 25/01/2013 10:08:03 (Brace) MA A PIEDI
Salve, ma a piedi prendendoci tutti i rischi si può o meno attraversare?


ID27317 - 25/01/2013 10:45:04 (Capitano) Ottima osservazione
Siamo ancora in tempo a informare l'ondata di Lombardi che affronterà la strada per andare a sciare.. segnali già dall'autostrada!


ID27319 - 25/01/2013 11:51:11 (ottone) curiosità
ma i pannelli luminosi in tangenziale segnalano la strada chiusa o sono stati messi per "bellezza"?


ID27321 - 25/01/2013 12:07:05 (Giachetti) operai al lavoro?
in loco ci sono solo 2 operai ad oggi che lavorano....... sono i numeri per una emergenza!!!!!


ID27325 - 25/01/2013 12:37:40 (genpep)
bello l'accoppiamento tra l'ingegnerone milanese e il marchese del Grillo. molto realistico. ma siamo sicuri che sia venuto in loco o ha semplicemente tuonato dall'alto della sua scrivania?


ID27327 - 25/01/2013 12:39:38 (ric)
Grazie stato italiano .grazie per la gestione dell'emergenza.grazie per la buona gestione della rocca d'Anfo.....grazie anche a chi vota partiti centralisti....grazie grazie grazie


ID27328 - 25/01/2013 13:09:55 (maurizio) per ric
Ma ti sei accorto che i tuoi hanno governato per anni i nostri territorio no! Vai con la solita minestra...


ID27333 - 25/01/2013 13:21:06 (alex)
mi auguro che si lavori anche sabato e domenica. E i nostri politici la prendono cos lunga per mangiarci ancora dei soldi!!!! leghisti di m.........


ID27334 - 25/01/2013 13:24:46 (genpep)
hai proprio ragione ric! se negli ultimi anni avesse governato in regione e in provincia la lega, tutto ciò non sarebbe successo.


ID27337 - 25/01/2013 14:09:54 (valdo)
Sono passati oltre 50 anni da quando un masso staccatosi da Sassello colpi' la casa D'Idro. Per puro miracolo non fece vittime. In seguito costruirono la galleria artificiale che va dai Tre Capitelli ad Anfo. Fu a quel tempo un'opera contestata. Si poteva sicuramente fare di meglio dal punto di vista ambientale, (ma sembra che anche allora i contratti si facessero a metri cubi di cemento). L'opera effettuata ha reso piu' sicuro quel pezzo di strada. Non e' percio' una novita' che la roccia sovrastante la strada e' friabile si sfaglia e il gelo la rende pericolosa. Non e' pero' con le ordinanze, che parano il culo agli amministratori e scaricano le resonsabilita' sugli altri, che si fermano i sassi. Solo le opere di messa in sicurezza prevengono i disastri.


ID27338 - 25/01/2013 14:17:59 (coco)
Mi sa che i lavori, per questo week end saranno fermi... se sono mai iniziati....


ID27344 - 25/01/2013 16:00:01 (ric) Maurizio
Maurizio a me alle scuole elementari hanno insegnato la differenza tra stato.regione.provincia e comune...un candidato alla camera come lei dovrebbe saperne qualcosa no?!con il 75% delle nostre tassr sul territorio si potrebbe fare davvero tanto.


ID27348 - 25/01/2013 16:34:30 (Giachetti)
ah ah ah ah 75% di tasse sul territorio ahahah ma davvero ci credi??! che gnente gnente con sta promessa pensano davvero di prendere qualche voto in piu'? ric dai da brao...


ID27351 - 25/01/2013 18:33:08 (carlob.) Il problema...
..e' che alla fine tutte le discussioni finiscono sempre sulle responsabilita' politiche del caso.... Adesso ragazzi c'e' da fare un pensiero serio: nessuno si assume il rischio di aprire un pezzo di strada con una possibilita' remota che qualcuno possa farsi male o peggio morire ma mettiamo alla prova le capacita' di trasporto di un (seppur valido) vecchio battello? Non sono mai stato pessimista ed ho sempre visto il bicchiere mezzo pieno, ma mi spiegate perche' in estate paghiamo i vvf con un motoscafo x garantire la sicurezza della "bagnarola" e adesso che in molti casi gira al max delle sue capacita' bisogna sperare nella buona sorte?


ID27356 - 25/01/2013 18:56:18 (bruce) poprio vero
!Potrebbero cercare almeno di prevedere il rischio effetivamente, visto che ieri mattina ad anfo sembravamo a lampedusa,ciao carlo.


ID27358 - 25/01/2013 19:06:05 (Benny)
Non sarà il caso di avvisare " Striscia la notizia" mi sembra un po' strano questo scarica barile...A dimenticavo siamo nel periodo pre elettorale....


ID27359 - 25/01/2013 19:10:05 (corriveloce2000) alex
Bravo carlob!!!! Ragazzi portatevi il salvagente!!!! 130 persone a bordo e una decina di salvagenti PAZZESCO!!!!!Speriamo nella buona sorte!


ID27360 - 25/01/2013 19:24:00 (carlob.) Non voglio...
Non voglio......Fare il menagramo, e ben venga la buona volonta' per la messa a disposizione del battello, pero' ........forse ha meno rischi la strada.....???!!!! Dico solo che se qualcuno che conta tirasse fuori gli attributi in quattro quatrotto tutto tornerebbe come prima, non risolto ma almeno transitabile.


ID27367 - 25/01/2013 20:30:36 (delirio) Il mondo continua a girare....
fermiamoci a riflettere, che mondo è mai questa che non sa rallentare....


ID27369 - 25/01/2013 21:27:34 (ric) carlob
carlo b,non posso che essere daccordo con te, sei uno di quelli che commenta pacamente ma molto chiaramente.Valdo hai pienamente ragione, ma la mia domanda ...pensi che al Demanio interessi qualcosa di cosa succede in localit Rocca d'Anfo?Non avranno ancora capito dov' !?!Se non si gestisce a livello locale il territorio non si combina niente e,anche se qualcuno qui sfotte,l'unico sistema tenere i nostri soldi nella nostra regione e controllare che vengano gestiti bene.centro,sinistra,destra o lega che siano a governare!!!!


ID27370 - 25/01/2013 22:08:12 (sonia.c) le tue proposte caro ric..
sono giuste e condivisibili ( miracolo!)..in un altro mondo però..con altri politici...hai visto mai che ti lascino andare a vedere cosa combinano?? vanno avanti a querele e intimidazioni..i 5selle le prime volte che sono entrati con una telecamera in un consiglio..li hanno buttati fuori a calci...tutti destra e sinistra!!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/09/2012 10:07:00
Albero pericolante Intervento lampo, questa mattina lungo la Provinciale che da Casa d'Odolo sale verso Agnosine. A farne le spese una vecchia robinia che rischiava di cadere sulla strada.

27/12/2017 20:48:00
Chiuso l¬íaccesso al Gaver La Provinciale 669 √® stata chiusa dopo Valle Dorizzo per il rischio di slavine. Presto l’intervento con elicottero e “daisybell”

07/11/2016 19:46:00
Chiusa, per 40 giorni E' stata chiusa al traffico la Variante alla 237 del Caffaro, nel tratto che va da Villanuova sul Clisi fino a Pompegnino di Vobarno. Rimarrà così fino al 21 dicembre, giorno e notte

20/10/2010 07:00:00
Sp 56, chiusa per frana La sede stradale è stata sgomberata, ma il pericolo di caduta massi rimane. Chiusa in attesa di intervento la strada fra Vestone e Treviso Bresciano.

24/10/2007 00:00:00
La sede di Salò rimarrà chiusa fino al 2008 La sede decentrata di Salò della Camera di Commercio rimarrà chiusa al pubblico fino al 31 ottobre 2008, in occasione dei lavori di ristrutturazione dei locali.



Altre da Valsabbia
19/11/2018

¬ęIl paradigma infinito¬Ľ

Cos√¨ s’intitola il prossimo appuntamento della rassegna culturale “Insoliti incontri” nell’ambito della sua seconda mostra temporanea presso il Museo archeologico della Valle Sabbia di Gavardo¬†

19/11/2018

Denunciati tre bracconieri

√ą l’esito di tre distinti controlli effettuati domenica fra Valsabbia e Valtrompia dagli agenti della Polizia Provinciale di Vestone

18/11/2018

Nuovo circolo per Fratelli d'Italia

Alla presenza del senatore Gianpietro Maffoni √® stato inaugurato ieri a Vestone il circolo “Valle Sabbia” di Fratelli d’Italia, che sar√† coordinato da Edoardo Teotti (5)

18/11/2018

Benemerenza per due poliziotti salodiani

Vittorio Paoletti e Giovanni Monaco, un anno fa, sono riusciti ad evitare in autostrada quella che avrebbe potuto essere una strage (1)

18/11/2018

Risorse per l'Antincendio boschivo

85 mila euro per le squadre Aib bresciane della Protezione civile e 40 mila euro in pi√Ļ all’Alto Garda per incendio di Tremosine

17/11/2018

Ruba ad anziana, sessantenne nei guai

Fingendo di essere l’addetto ai pasti a domicilio entra in casa di una 91 enne e le porta via 80 euro. Rintracciato dai vigili grazie all’impianto di videosorveglianza (3)

17/11/2018

Segno, forma e colore, l'arte di Faini

L’artista bresciano “naturalizzato” a Preseglie, espone fino al 25 novembre a Castegnato

17/11/2018

Sportelli Suap e Sue, Valsabbia in rete

La nuova convenzione siglata dalla Camera di commercio e dalla Comunità montana semplificherà la gestione degli sportelli unici dedicati alle attività produttive e all'edilizia


16/11/2018

Un Sì per l'acqua pubblica

Gentile direttore, approfitto di questa rubrica per parlare di acqua pubblica dato che questa domenica tutti noi saremo chiamati alle urne...
(9)

16/11/2018

Record di presenze in Rocca d'Anfo

Primi dati: sempre pi√Ļ "internazionale" la Valle Sabbia: con la Rocca d'Anfo a fare da traino, in aumento e diversificata la presenza di turisti sia stranieri sia italiani
(1)



Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia