Skin ADV
Martedì 18 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








E' passato un fulmine

E' passato un fulmine

di Gianfranco Fenoli





26 Novembre 2016, 07.43
Anfo
Profughi

Sono sempre tanti al Tre Casali

di Val.
I numeri delle presenze di richiedenti asilo ai Tre Casali di Anfo non diminuisce. Questa mattina scatta così il presidio: appuntamento alle 10 davanti alla Rocca

Una manifestazione pacifica, per evidenziare il numeroso arrivo di profughi giunti nel nostro paese: contro questa imposizione e per evitarne altre”.

Con un manifesto affisso nelle bacheche in paese ad Anfo, a firma del vicesindaco Franco Oscar Zanardi, questo è l’appello alla popolazione perché alle 10 di questa mattina, sabato 26 novembre, siano in molti presso il parcheggio davanti alla Rocca d’Anfo: “Fiduciosi di sensibilizzare la popolazione a questo spinoso problema. Vi aspettiamo numerosi”.

Il sindaco Umberto Bondoni l’aveva promesso due settimane fa, quando si era presentato in assemblea pubblica per fare il punto sulla presenza dei richiedenti asilo ospitati al Tre Casali: «Va bene: se per sabato 26 il loro numero non sarà dimezzato, come ci hanno promesso dalla Prefettura, ci incontreremo tutti insieme per manifestare uniti la contrarietà a questa situazione».

Dello stesso avviso si erano dimostrati i componenti di Azione Sociale, il movimento presieduto da Laura Castagna, che anche in quell’occasione non aveva mancato di far sentire la sua voce.

Una proposta che invece era stata salutata con un “ni” dalla compagine di minoranza in Consiglio comunale: «Noi avremmo preferito che di questo problema se ne fosse parlato in Consiglio comunale, dove l'Amministrazione è chiamata a formalizzare la sua posizione, non chiacchierando nelle assemblee pubbliche o nelle manifestazioni» avevano dichiarato Gianpietro Mabellini e i suoi.

La vicenda è quella che vede la presenza in un residence ad una manciata di chilometri dal piccolo centro lacustre, di 47 richiedenti asilo. Tanti: sono il 10% della popolazione.
Sono lì da un mese, tutti quanti, nonostante le ripetute promesse da parte dei funzionari della Prefettura che ne sarebbero rimasti non più di 20. 
 
«Non ci si comporta in questo modo, non si disattendono le promesse fatte, specie in una situazione come questa, per noi insostenibile - conferma il sindaco Bondoni -. Questi ragazzi bighellonano tutto il giorno in paese da noi oppure a Ponte Caffaro, in alcuni casi facendo l’elemosina, forse per poter telefonare a casa. Ma vi pare un’integrazione possibile questa?».

Oggi gli anfesi si sono dati appuntamento davanti alla Rocca e proveranno a fra sentire meglio la loro voce.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID69833 - 26/11/2016 17:16:21 (gianchi68) un bel problema
un problema grosso che tutti quanti hanno sotto gli occhima si girano dall'altra parte.Cosa aspetta a questi giovani venuti da lontano fra qualche mese ? continueremo a vederli a gironzolare per i paesi a chiedere le elemosina o inizzieranno a delinquere come accade quando non si ha più nulla in tasca per mangiare ?senza un futuro senza una dignità, tutto questo per far si che i nostri politici e le organizzazioni(buoniste) si arricchiscano alle loro spalle


ID69834 - 26/11/2016 17:24:53 (sonio.a)
E ma se vince il si cambier tutto!italiani state tranquilli e sereni


ID69835 - 26/11/2016 17:26:34 (ubaldo) x gianchi68
Perchè "buoniste"?


ID69838 - 26/11/2016 20:23:47 (GGA) non mi pare sia molto difficile
ai richiedenti asilo se ne hanno il diritto ok gli altri rimpatrio, basta organizzare una nave ogni mese che fa il giro e ne vedremo meno che arrivano, se il messaggio è non venite tanto vi rimpatriamo almeno capiranno di non dilapidare fortune in un viaggio inutile. Perche con la spese di un viaggio simile, una famiglia mangia anni in africa, ....... bho



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
28/05/2017 09:02:00
Intanto ad Anfo i profughi salgono a quota 65 Mentre il prefetto salutava, uun nuovo contingente di 30 richiedenti asilo stava raggiungendo il residence "Tre Casali"

13/11/2016 08:31:00
La cronistoria Prima sette, poi altri. Ancora ieri erano 47 i richiedenti asilo ospitati nel residence Tre Casali di Anfo: sono il 10% della popolazione del piccolo centro lacustre. Molti gli interrogativi, poche, per ora, le risposte.

27/11/2016 08:14:00
Al presidio il paese non c'era Pochi i partecipanti al presidio organizzato dall'Amministrazione comunale di Anfo per manifestare pacificamente contro la massiccia presenza di richiedenti asilo al Tre Casali. Martedì, forse, novità dalla Prefettura

13/11/2016 08:23:00
Un presidio ai Tre Casali Tutti insieme ai Tre Casali il 26 novembre, se per allora la presenza di profughi ad Anfo non sarà almeno dimezzata. E' quanto è stato concordato in un'assemblea pubblica convocata ad Anfo. Con i distinguo della minoranza in Consiglio

30/10/2016 06:11:00
Anfo, monta la protesta Quarantasette profughi per Anfo sono troppi, senza buonismi o cattivismi che tengano. Nel piccolo centro lacustre il clima è teso e mentre in paese stanno a guardare con preoccupazione, la Lega ha organizzato un sit-in alla Rocca e Azione Sociale si è presentata ai Tre Casali



Altre da Anfo
12/12/2018

Avviso pubblico dal Comune di Anfo

Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Anfo relativo al deposito degli atti relativi ad un'integrazione del Piano di Governo del Territorio

09/12/2018

«Lake Idro», non solo Valsabbia

La sinergia fra Valsabbia e Valle del Chiese sul fronte del turismo sta già dando i suoi frutti con numerose iniziative e aumento delle presenze (5)

06/12/2018

Le magie dell'Immacolata

Il borgo di Anfo sabato pomeriggio si veste a festa per regalare un’immersione nell’atmosfera natalizia con mercatini di Natale e molto altro


18/11/2018

Oasi di Baremone, patrimonio naturale

Serata molto partecipata quella organizzata venerdì sera dal circolo Ekoclub di Valle Sabbia ad Anfo per ammirare foto e filmati della flora e della fauna della montagna di casa

16/11/2018

Record di presenze in Rocca d'Anfo

Primi dati: sempre più "internazionale" la Valle Sabbia: con la Rocca d'Anfo a fare da traino, in aumento e diversificata la presenza di turisti sia stranieri sia italiani
(1)

16/11/2018

Sulle tracce della Brigata Giustizia e Libertà

Questa domenica,18 novembre, l’Associazione Culturale D.O.C. organizza un’escursione lungo i sentieri partigiani della Val Caffaro nel ricordo di uomini e donne della Resistenza 

15/11/2018

L'oasi naturale di Baremone a 360°

Una serata dedicata alla natura e alla sua conservazione quella in programma venerdì sera ad Anfo organizzata dalla sezione valsabbina di Ekoclub International, in collaborazione con comune e biblioteca

14/11/2018

Sui sentieri partigiani

Fra l’Ossario Monte Suello e la Croce delle Pozze, la camminata organizzata per domenica prossima dall’associazione Doc sulle tracce dei partigiani di Giustizia e Libertà

07/11/2018

Un calcio al razzismo

È l'idea di un gruppo di giovani che, dalle Pertiche alla val del Chiese, hanno deciso di trovarsi il secondo e quinto sabato pomeriggio di ogni mese al campetto da calcio di Anfo per una partita di calcio con i ragazzi ospiti della comunità Tre Casali. (4)

02/11/2018

Ancora disagi in Valle Sabbia

In attesa di ripristinare la linea dell'alta tensione a Bagolino, ma non dappertutto, sono in funzione 22 gruppi elettrogeni. E le piante abbattute a migliaia non hanno nessun valore, perchè la luna per il taglio, lunedì scorso, era "cattiva"
(3)



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia