31 Marzo 2007, 00.00
Anfo
Arte nella Rocca d'Anfo

In mostra le sculture di Bortolo Zanaglio

Nella Rocca d’Anfo è stata presentata sabato 31 marzo la mostra personale delle opere dello scultore valsabbino Bortolo Zanaglio.

Nella Rocca d’Anfo è stata presentata sabato 31 marzo la mostra personale delle opere dello scultore valsabbino Bortolo Zanaglio.

L’artista si può considerare un autorevole erede della memoria d’arte valsabbina, che affonda le proprie radici in una delle più tradizionali forme creative ideate dai «Boscài» di Levrange. Tra umanità e fantasia, Zanaglio riesce, attraverso sapienti colpi di sgorbia e scalpello, ad animare sculture che paiono muoversi nello stupore di una narratività d’armonie morbide e ritmi delicati d’intreccio barocco di figurazioni e di floreali ornamenti.

Dall’amicizia e dalla collaborazione con Oscar Di Prata, è scaturita una più intensa dimensione creativa della scultura tesa a coniugare l’aspetto formale con l’elemento visionario. Non sono mancate le occasioni per l’approfondimento di temi legati al sacro. Su disegno del decano dei pittori bresciani, Zanaglio ha realizzato un Cristo all’atto di staccarsi dalla croce collocato nel Duomo Vecchio di Brescia.

Ma molte altre sono le sue opere in musei e luoghi di fede. Nel Museo d’Arte Spiritualità Paolo VI è custodita una maternità di pregevole empito creativo («Una madre con il capo reclinato verso il bimbo lo avvolge in un’atmosfera d’amore»), mentre il Museo Diocesano d’Arte Sacra di Brescia conserva un’Annunciazione di grande fascino ed, ancora, nella Chiesa dedicata a Sant’Angela Merici si trova un Crocifisso che parla al buon ladrone.

La personale dello scultore costituisce un’antologica rappresentativa di una produzione vasta ed originale. Accanto agli animali ed ai motivi floreali, che ascendono ai ricordi del mondo stupito dell’infanzia, trascorsa a Presegno, si è inoltrato nello studio della figura umana e, in particolare, di quella femminile.

Le sue dame, tra realtà e sogno, sembrano uscire dalla leggiadria di un’antica bellezza avvolta nelle suggestioni di raffinati panneggi barocchi. Sia che le sue sculture siano levigate oppure rivestite d’ampi drappeggi frastagliati, le loro proporzioni esprimono un’ascendenza classicheggiante che pare prorompere dal ricordo legato ad una traboccante gemmazione primaverile. Zanaglio percorre l’itinerario di una plasticità morbida e fluente che, attraverso il reale, apre l’orizzonte sull’immaginazione.

Nella dolcezza e nel sortilegio, i suoi putti e le sue dame sembrano liberarsi dalla pesantezza materica per fare il loro ingresso nel mondo dei movimenti legati alle emozioni ed alle sensazioni interiori. L’artista si è cimentato con esiti convincenti anche con la creta e il bronzo. Esplorando la cedevole plasticità della creta, attraverso terrecotte e ceramiche policrome, l’artista appare impegnato ad indagare figure e situazioni in chiave evocativa, mentre le suggestioni delineate dai bronzi paiono provenire dal latitudini più intime, tra raccolte atmosfere di silenzio e lontananza.

Nella mostra, che rimarrà aperta fino al 15 aprile, rimangono centrali per consistenza numerica le sculture in legno. Del resto lo scultore riesce a trarre un’immediata ispirazione da ogni tronco d’albero, anche il più riottoso, nel quale intravede la scultura ancora prima di mettersi all’opera. Zanaglio è un’artista schivo che crede «nelle cose belle, vere ed umili, ma soprattutto semplici della vita». Vincitore di numerosi e prestigiosi premi, ha mantenuto intatta una riservata modestia che rende ancor più pregevole la forza espressiva del suo talento.

Gianni Quaresmini
Da Bresciaoggi


Aggiungi commento:
Vedi anche
13/04/2007 00:00:00

In Rocca ad Anfo le sculture di Zanaglio Prosegue ancora fino a domenica 15, nella Rocca d’Anfo, la mostra dedicata allo scultore Bortolo Zanaglio, inaugurata il 31 marzo (orario: tutti i giorni dalle 15 alle 19,30).

06/08/2009 10:33:00

Sgorbie e scalpelli di Bortolo Zanaglio Verrà inaugurata sabato prossimo 8 agosto, alle 18 e 30 nella scuola Primaria di Bione la mostra di scultura dell’artista Bortolo Zanaglio.

31/03/2020 10:15:00

Bortolo Zanaglio, scultore della semplicità Originario di Presegno, ad Agnosine viveva e tramandava la sua arte ai giovani allievi. Dopo una vita dedicata alla scultura si è spento ieri all’Hospice di Nozza, oggi – martedì – i funerali

11/07/2014 07:40:00

A Idro in mostra la Rocca d'Anfo Non ci possono più entrare accompagnando turisti, la fanno vedere almeno in fotografia. Aprira questo sabato a Crone di Idro un'interessante mostra di immagini e reperti sulla Rocca d'Anfo

09/05/2017 08:21:00

Rocca: si riparte La riapertura della Rocca d'Anfo alle visite turistiche è stata presentata nel palazzo bresciano della Regione Lommbardia. Sabato prossimo, 13 maggio, il taglio del nastro ad Anfo



Altre da Anfo
02/07/2020

Torna la «Rocca by Night»

Dopo il successo dello scorso anno, tornano anche in quest'estate 2020 le visite serali in occasione delle notti di plenilunio, con alcune modifiche dovute al post Covid -19

21/06/2020

(E)state in Rocca, aperta la stagione 2020

Presentate in anteprima, ieri mattina, le novità della fortezza napoleonica di Anfo, che nonostante il ritardo causato dall'emergenza coronavirus riapre ai visitatori con nuovi imperdibili tour

19/06/2020

Rocca d'Anfo, si alza il sipario sulla nuova stagione

Doppia inaugurazione questo sabato alla fortezza napoleonica con il via alle visite guidare e l’apertura del nuovo ufficio informazioni turistiche presso la Caserma Zanardelli

07/06/2020

Anfo, ripartenza col piede giusto

Il piccolo centro valsabbino affacciato sull’Eridio prova a lasciarsi alle spalle l’ansia da virus e già nei primi fine settimane post lockdown ha fatto il pieno di turisti

13/05/2020

In memoria alla cara sorella Ada Liberini

Riceviamo e pubblichiamo il ricordo che Eleonora Liberini ha scritto per la scomparsa della sua cara sorella Ada, suora laica delle Angeline di Sant’Angela Merici

12/05/2020

Lettera anonima ad Anfo, la minoranza scrive al sindaco

«Egregio signor Sindaco, vengo a Lei per chiedere un Suo intervento, anche se dubito verra’ fatto...»

11/05/2020

Quando ipocondria fa rima con idiozia

Lettera anonima con minacce, per nulla velate, quella arrivata ieri al Camping Pilù di Anfo. Una vigliaccata sul tema “Covid” della quale i carabinieri cercheranno il responsabile

11/05/2020

La Rocca d'Anfo su Le Monde

L’edizione online del noto giornale francese alcuni giorni fa ha pubblicato un articolo dedicato alla fortezza napoleonica valsabbina che ha incantato l’architetto Philippe Prost

06/05/2020

L'Unità pastorale sul web

È quella di Santa Maria ad Undas che raggruppa le parrocchie di Anfo, Capovalle, Idro e Treviso Bresciano che ha sfruttato gli strumenti online per mantenere i contatti con i fedeli durante questo periodo di distanziamento forzato

06/05/2020

Tutto da solo

Eliambulanza in azione lungo la 669 che da Sant’Antonio sale verso Bagolino, per soccorrere un uomo di 77 anni andato a sbattere con l’auto contro un muretto