Skin ADV
Venerdì 22 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








20.02.2019 Vobarno Provaglio VS Barghe

22.02.2019 Sabbio Chiese

21.02.2019 Serle

21.02.2019 Vestone

20.02.2019 Bagolino

20.02.2019 Serle

22.02.2019 Bione

21.02.2019 Preseglie

21.02.2019 Gavardo Valsabbia Muscoline Provincia

20.02.2019 Bagolino






01 Giugno 2009, 00.10
Valsabbia
Cane&Gatto

La filariosi cardiopolmonare


La filariosi cardiopolmonare è una malattia che può colpire i nostri cani e i nostri gatti. Negli ultimi decenni questa patologia è in aumento
I motivi possono essere di ordine climatico (elevate temperature primaverili e autunnali che dilatano il periodo di riproduzione dell'insetto vettore) sia per l'aumento di cani provenienti da zone in cui la filaria è endemica che si comportano come serbatoi. Anche in Valle Sabbia la filaria è presente con alcuni casi di cani risultati positivi al test per la ricerca degli antigeni solubili di Dirofilaria immitis.
 
Come si trasmette e come si sviluppa la malattia?
La filaria si trasmette ad un cane sano tramite la puntura di una zanzara che si è prima nutrita del sangue di un cane infestato. Le larve presenti nel torrente circolatorio subiscono una serie di mute trasformandosi in adulti, vermi tondi molto simili nella forma a spaghetti che si localizzano al cuore e nei grandi vasi polmonari.
 
Quali sono i sintomi e la gravità della malattia nel cane e nel gatto?
La gravità dei sintomi dipende dal grado di infestazione. Nel cane si passa da casi asintomatici (esiguo numero di adulti di filaria) a facile faticabilità, tosse e dispnea (respiro difficoltoso), soffi cardiaci  fino a grave insufficienza cardiorespiratoria e morte (infestazioni massive). Nel cane da caccia la filaria è una delle cause di sindrome da minor rendimento. Nel gatto la sintomatologia è grave con la presenza di un solo adulto di filaria che può essere causa di gravi scompensi cardiocircolatori.
 
La filaria è una zoonosi?
La filariosi cardiopolmonare del cane e del gatto è una zoonosi: nell'uomo la filaria non raggiunge lo stadio adulto (l'uomo è un ospite paratenico). Esistono diverse forme cliniche: cutanea, oculare e polmonare. 
 
Quale prevenzione?
Per impedire che la filaria diventi adulta è necessario uccidere le larve circolanti nel sangue dell'animale che è stato infestato. Si può scegliere tra farmaci larvicidi a somministrazione mensile o optare per un'iniezione a rilascio prolungato che protegge il  vostro animale per tutta la stagione. Prima di iniziare la prevenzione è consigliato il test antigenico per rilevare la presenza di filarie adulte. E' inoltre buona norma utilizzare antiparassitari con azione repellente nei confronti delle zanzare. Il vostro veterinario saprà consigliarvi al meglio in base al grado di rischio del vostro animale.
 
 
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
28/03/2013 07:24:00
In casa con cane e gatto √ą scientificamente provato che la presenza di un cane o un gatto in casa funziona da antistress. Esperienza di crescita e di responsabilizzazione per i nostri figli

30/03/2016 09:56:00
Rianimazione cardiopolmonare e utilizzo del defibrillatore Sicurezza & Igiene del Lavoro, di Sabbio Chiese, organizza un corso di rianimazione cardiopolmonare e utilizzo del defibrillatore per soccorritori occasionali e personale non sanitario

12/03/2012 10:00:00
Marzo gratis dal veterinario per cani e gatti In questo mese marzolino torna per la settima volta la "Stagione della prevenzione" con la possibilità di far fare una visita veterinaria a cani e gatti su tutto il territorio nazionale

26/02/2009 00:00:00
Perchè sterilizzarli? Ogni anno, in Italia, vengono abbandonati 150.000 cani e 200.000 gatti. La maggior parte di questi animali muoiono di fame, sete e incidenti stradali. Gli altri sono destinati ad una vita in strada o nei canili. Spese a carico di tutti noi.

09/03/2009 00:00:00
Passaporto europeo per cane, gatto e furetto Cos'è il passaporto europeo?
Se parliamo di animali è il documento necessario per l'espatrio di cani, gatti e furetti. Si tratta di un vero e proprio passaporto, contenente i dati segnaletici e sanitari dell'animale.



Altre da Valsabbia
21/02/2019

Sviluppo locale, pubblicati i primi bandi

Sono attivi da ieri, 20 febbraio, i primi bandi di finanziamento in attuazione del Piano di Sviluppo Locale 2014-2020 del GAL GardaValsabbia2020 

21/02/2019

Doppio depuratore, lo sconcerto dei comitati ambientalisti

Il comitato gavardese Gaia e Muscoline&Ambiente esprimono sgomento per quanto emerso nella riunione svoltasi sabato scorso presso la sede della Comunità del Garda, ribadendo la proposta di una separazione tra depurazione e scarico dei reflui depurati
(3)

20/02/2019

Emodinamica a Gavardo, fra annunci e promesse

All’annuncio del direttore generale dell’Asst del Garda sull’impossibilit√† di avere il servizio al nosocomio gavardese, risponde il consigliere regionale della Lega Massardi: “La partita non √® chiusa” (2)

19/02/2019

¬ęIl Chiese va risanato, no al doppio depuratore nel fiume¬Ľ

Anche il consigliere regionale Ferdinando Alberti prende posizione sulla questione depuratore del Garda ribandendo il no al doppio impianto nel Chiese: “Ogni energia e risorsa devono essere utilizzate per il risanamento ed occorre evitare altri impatti sul fiume” (9)

18/02/2019

Massardi: ¬ęAlghisi convochi subito il tavolo tecnico¬Ľ

Il consigliere regionale valsabbino della Lega chiede al presidente della Provincia di convocare con urgenza il tavolo tecnico, come previsto dall'incontro in Regione, per trovare una soluzione condivisa
(1)



18/02/2019

Per la Comunità del Garda il depuratore a Gavardo e Montichiari

Nell’assemblea di sabato dei Comuni gardesani ribadita la scelta “tecnica” di due depuratori nei comuni sull’asse del Chiese per i reflui dei paesi del lago (10)


18/02/2019

Come si amministra un Comune

C’√® tempo fino a gioved√¨ 21 febbraio per iscriversi al corso “ABC, Amministrare il Bene Comune” organizzato dalle Acli provinciali in collaborazione con le Acli della Valle Sabbia

16/02/2019

Un film western nel Savallese

Si intitola “Il sangue del cielo” e sar√† girato a marzo tra Casto e Mura. Script e regista un giovane cineasta di Briale, studente dell’accademia Laba di Brescia¬†

16/02/2019

InEurope, con la Cassa Rurale

Daniele Tramontana, originario di Ponte Caffaro, è oggi in partenza per Marsiglia. Parteciperà ad un progetto di volontariato europeo

16/02/2019

Legalità e Impresa

E' iniziata in Valle Sabbia nella sede vobarnese di Fondital la serie di incontri programmati da Aib in collaborazione col Comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Salvatore Russo

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia