Skin ADV
Venerdì 18 Ottobre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    







Fiori di carciofi

Fiori di carciofi

by Miriam





28 Marzo 2009, 00.00
Valsabbia - C
Zoonosi

Prima parte: cane e gatto


Le zoonosi sono malattie che si trasmettono dagli animali all'uomo. Anche il cane e il gatto infatti sono in grado, se malati, di trasmetterci alcune patologie. Alcune regole da non dimenticare per evitare guai.
Le zoonosi sono malattie che si trasmettono dagli animali all'uomo. Anche il cane e il gatto sono in grado, se malati, di trasmetterci alcune patologie.

Quali malattie possono trasmettere il cane e il gatto?
Tra le più importanti malattie che il cane e il gatto ci possono trasmettere ricordiamo: ascaridiosi, micosi (tigna), scabbia, toxoplasmosi, rabbia, tubercolosi, salmonellosi, leptospirosi, leishmaniosi, malattia da graffio.

Quale è la gravità di queste malattie nell'uomo?

La gravità della malattia è molto variabile: alcune delle patologie citate sono facilmente curabili mentre altre sono molto gravi, anche mortali (per esempio la rabbia) oppure sono molto pericolose per il feto se contratte in gravidanza (per esempio la toxoplasmosi contratta da una gestante che non ha anticorpi per Toxoplasma gondii).
Da ricordare che, grazie al programma di profilassi vaccinale, l'Italia è indenne dal ciclo urbano della rabbia.

Quali sono i soggetti più esposti?
Bambini di età inferiore ai 6 mesi e soggetti immunodepressi sono più a rischio. I bambini non hanno un sistema immunitario ben sviluppato e quindi è più facile per loro contrarre una zoonosi.
Inoltre portano alla bocca tutto ciò che toccano, aumentando in questo modo il rischio di ingestione, per esempio, di larve microscopiche di ascaridi (vermi).

Come prevenire le zoonosi?

Le zoonosi si prevengono curando prima di tutto la salute del cane e del gatto e seguendo delle semplici norme d'igiene personale. Un corretto protocollo sanitario del cucciolo (trattamenti vermifughi, vaccinazioni, trattamenti antiparassitari) e successivi controlli periodici dal veterinario abbassano notevolmente il rischio di contagio.
E' buona norma lavarsi le mani prima di mangiare, utilizzare guanti per pulire le deiezioni e per il giardinaggio. Il lavaggio della verdura e la cottura dei cibi aggiungono ulteriore sicurezza agli alimenti.
Il vostro veterinario saprà illustravi come gestire correttamente tutti gli aspetti sanitari e gestionali per non creare inutili allarmismi e per godere appieno della compagnia dei vostri beniamini.
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
20/04/2009 00:00:00
Seconda parte: volatili da cortile e conigli Anche i conigli e i volatili (polli, piccioni, tacchini, ecc.) che popolano le nostre aie possono, se malati, trasmetterci alcune patologie.

28/03/2013 07:24:00
In casa con cane e gatto È scientificamente provato che la presenza di un cane o un gatto in casa funziona da antistress. Esperienza di crescita e di responsabilizzazione per i nostri figli

18/05/2009 00:00:00
Terza parte: speciale cinghiale Negli ultimi anni nei boschi che circondano la Valle Sabbia sono ricomparsi numerosi i cinghiali. Non di rado scendono fino a fondo valle dove, per nutrirsi, riescono a devastare orti e piantagioni. Necessarie alcune regole sanitarie.

26/02/2009 00:00:00
Perchè sterilizzarli? Ogni anno, in Italia, vengono abbandonati 150.000 cani e 200.000 gatti. La maggior parte di questi animali muoiono di fame, sete e incidenti stradali. Gli altri sono destinati ad una vita in strada o nei canili. Spese a carico di tutti noi.

09/11/2016 13:57:00
Abbandona il cane e finisce nei guai E' stata denunciata a Storo una signora della valle di Ledro per aver abbandonato la sua cagnetta priva di microchip. Il cane, ora vaccinato, "microchippato" e regolarmente iscritto all'anagrafe canina, cerca qualcuno che lo adotti



Altre da Valsabbia
18/10/2019

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia


18/10/2019

Barbaine 2019

In occasione dell'omaggio ai Caduti della Resistenza, lo scorso 13 ottobre, a Barbaine di Livemmo ha preso la parola nel ruolo di oratore ufficiale lo storico prof. Giuseppe Biati. Ecco il suo discorso, per chi vuol capire cosa è stato e cosa può essere ancora il fascismo in Italia


18/10/2019

Il coraggio di essere liberi

A Barbaine di Pertica Alta, in occasione della commemorazione dei parigiani caduti per mano fascista, come ogni anno ha preso la parola anche uno studente del Perlasca

17/10/2019

Al via i corsi di formazione digitale per i Comuni organizzati da Secoval

Prosegue l’impegno di Secoval e Comunità Montana di Valle Sabbia per accompagnare gli enti locali nella direzione “digital first” (“innanzitutto digitale”)

17/10/2019

Molestie sulle alunne, maestro condannato

Cinque anni e quattro mesi. Questa la condanna in primo grado inflitta ad un maestro valsabbino sorpreso dalle telecamere dei carabinieri a palpeggiare alunne

17/10/2019

«Silent Event»

Anche numerosi soccorritori valsabbini fra i partecipanti ad un evento organizzato a Bergamo dal Servizio di benessere in emergenza di Areu


16/10/2019

Alzheimer: un convegno e un «Caffè»

Occasione imperdibile, quella in programma per sabato alla Passerini di Nozza, per coloro che si ritrovano o potrebbero ritrovarsi a dover affrontare in famiglia la terribile malattia


16/10/2019

Un altro anno da incorniciare

E’ quello della stagione agonistica del Motoclub Lumezzane, che si è svolto a Bione, nei locali messi a disposizione in via don Giuseppe Bazzoli dall’Aignep... in attesa della prossima edizione dell'X-TREAM


15/10/2019

Orazio in visita alla Valle Sabbia

Si, proprio lui, il grande poeta latino, che ci regala i suoi versi tradotti... in dialetto valsabbino. Per saperne di più l'appuntamento è per questo mercoledì sera, alle 20:30, in biblioteca a Vobarno


15/10/2019

Dalla Regione il bando «Rinnova autovetture»

Così il Consigliere regionale valsabbino Massardi: “Dai 2.000 agli 8.000 euro per sostituire l’auto inquinante, 18 milioni dalla Lombardia” (1)

Eventi

<<Ottobre 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia