Skin ADV
Domenica 05 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








04.04.2020 Valsabbia

03.04.2020 Prevalle

03.04.2020 Vobarno

04.04.2020 Valsabbia

03.04.2020 Casto Lavenone

03.04.2020 Gavardo

03.04.2020 Gavardo Valsabbia

04.04.2020

03.04.2020 Gavardo

03.04.2020 Vobarno



22 Ottobre 2019, 06.23
Roè Volciano Valsabbia
Info Gomme

Chi ha tempo non aspetti tempo

di red.
Fra il 15 ottobre e il 15 novembre è possibile passare dalle gomme estive a quelle invernali. Dopo il 15 novembre è obbligatorio. Unica alternativa le catene da neve

Ci siamo, anche se quest’anno l’estate sembra non finire mai e i boschi sono ancora verdi, è arrivato il momento di prepararsi all’inverno montando alla nostra auto le gomme adatte.

La normativa è piuttosto complessa e può cambiare anche localmente.

Intanto oltre che le “invernali” si possono montare le “quattrostagioni”.
Poi va detto che è possibile tenere anche le “estive”, a patto di tenere in auto anche le catene, pronti a montarle in caso di strada innevata.
E come se non bastasse in questi ultimi anni anche la tecnologia costruttiva dei copertoni ha fatto passi da gigante.

A complicare il tutto
c’è anche il fatto che tutti gli autoveicoli dal 2015 in poi sono obbligatoriamente dotati di sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS) che è uno  strumento utilissimo, ma occorre saper bene come gestirlo e come curarne correttamente la manutenzione.

Insomma, con tante varianti, è sempre meglio rivolgersi ad un gommista di fiducia e chiedere un parere tecnico attento e soprattutto calcolato sulle esigenze di ciascuno.

Noi siamo andati da Stefano, di Scalo Gomme, azienda che si trova al civico 23 di via Monte Covolo a Roè Volciano, con più di 40 anni di esperienza nel settore.

Qui si forniscono pneumatici fabbricati dai gruppi Pirelli, Michelin, Hankook, Continental (anche i “sottoprodotti”), per accontentare ogni tipo di cliente.
E anche per quanto riguarda il TPMS Scalo Gomme assicura adeguata attrezzatura ed esperienza per gestirlo al meglio, qualunque sia il sistema adottato.

Scalo Gomme è in grado di occuparsi, oltre che di auto e moto, anche di mezzi pesanti e per il movimento terra, curandone con esperienza le “scarpe”, gli assetti e tutto ciò che ne consegue.
Se serve Scalo Gomme ha previsto anche la possibilità di assistere “esternamente” i propri clienti, che raggiunge con un’officina mobile.

«E difficile dare istruzioni che valgano per tutti, davvero le variabili sono molte – ci dice Stefano -. E’ quindi sempre utile un controllo del libretto per poter dare indicazioni precise e certe».
«Ad ogni modo è meglio non aspettare troppo – prosegue -, dal 15 novembre in poi si rischiano sanzioni amministrative piuttosto salate per chi non è in regola».

Alcune domande però sono d’obbligo e contiamo che le risposte possano risultare utili ai nostri lettori:

Meglio le gomme invernali o le quattro stagioni?


«Dipende: dal tipo di veicolo, dai chilometri che si percorrono e su quali strade, dipende anche dallo stile di guida – ci dice il nostro interlocutore -. Pur costando mediamente di più, le quattro stagioni in alcuni casi possono essere persino convenienti.  Vero per tutti è che la tecnologia costruttiva delle gomme ha subito in questi ultimi anni una grande evoluzione.
Per esempio: il problema delle invernali era che tendevano a perdere aderenza sull’asfalto bagnato; ora ci sono prodotti  capaci di reggere il confronto addirittura con le migliori “estive”».

L’obbligo è di montare le invernali, non le estive a primavera. E’ vero?

«Teoricamente le gomme invernali, se hanno il codice di velocità giusto a libretto, possono rimanere montate anche d’estate, ma è uno spreco e non tanto perché si consumano. Col calore estivo infatti la gomma si indurisce con un duplice effetto negativo: da una parte diminuiscono le prestazioni e in particolar modo l’aderenza, dall’altra ci ritroviamo l’inverno successivo con gomme che non assolvono più al loro compito».

Monta e smonta, come ci si organizza?


«Per i nostri clienti noi eseguiamo lo stoccaggio estivo e invernale degli pneumatici, siano essi montati su cerchi oppure no. Per il cambio stagionale ci vuole una mezz’oretta, più o meno. Noi lo facciamo su prenotazione, per far perdere al cliente meno tempo possibile».

“Stoccaggio”? Li mettete da parte insomma.

«Non solo. Lo pneumatico “a riposo” ha bisogno di attenzioni particolari: di luoghi adatti con temperature per lo più costanti, di essere “girato” per evitare che si appiattisca e che poi, quando viene montato sia deformato e possa causare fastidi all’automobilista. Senza contare l’ingombro che quattro pneumatici possono dare nei garage sempre più piccoli e magari non adatti allo stoccaggio.

Si spende davvero poco e il servizio offre altri vantaggi.
Tanto per cominciare gli pneumatici sono subito pronti e si risparmia del tempo quando serve montarli. Possiamo verificare immediatamente lo stato di usura ed eventualmente fare un preventivo per la loro sostituzione in base alle esigenze del cliente.

Poi ricordiamo al cliente con un messaggino quando è ora di fare il cambio, in modo che non rischi di doverlo fare all’ultimo minuto e possa invece adattare l’incombenza ai suoi impegni personali.
Senza contare il fatto che possono usufruire per tutto l’anno di offerte e sconti espressamente dedicati».

Per saperne di più chiama Scalo Gomme allo 0365.63347, via mail scalo.gomme@virgilio.it o visita la sua pagina Facebook

Scalo Gomme da qualche tempo ha messo a disposizione dei clienti anche un servizio di messaggistica con WhatApp, al 327 464 168, per uno scambio più rapido di informazioni.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
29/10/2018 07:12:00
Chi ha tempo non aspetti tempo Fra il 15 ottobre e il 15 novembre è possibile passare dalle gomme estive a quelle invernali. Dopo il 19 novembre è obbligatorio. Unica alternativa le catene da neve. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

27/04/2018 06:47:00
Tempo di cambio gomme C’è tempo fino al 15 maggio per mettere da parte le “invernali” e montare le “estive”.  Non è solo questione di normativa, ma anche di convenienza. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

22/04/2019 06:04:00
Dalle invernali alle estive Il cambio gomme in autunno è obbligatorio, fino al 15 aprile (se non si vuol viaggiare con le catene). Non viene imposto di fare altrettanto a primavera, se il codice velocità lo permette. Forse però conviene. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme


15/11/2014 09:17:00
Da oggi obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo Scatta dal 15 novembre al 15 aprile l’obbligo per autovetture e furgoni di montare gomme termiche o avere catene da neve a bordo

14/11/2013 08:00:00
Catene e gomme da neve presto in servizio Per Valtrompia e Valsabbia, come per le altre zone del bresciano, l'obbligo di montare gomme da neve o avere catene a bordo dell'auto esiste solo per le strade di montagna, dove è da sempre debitamente segnalata questa necessità



Altre da Roè Volciano
22/03/2020

La poesia non ha sesso e non ha età

La poesia sembra essere un genere che non passa mai di moda, piace a tutti, grandi e piccini, uomini e donne. Ne è sicura la docente Maria Giulia Mameli, che ha saputo trasmettere l’amore per questa forma d’arte ai suoi allievi della Scar di Roè Volciano

18/03/2020

Come state vivendo l'epidemia?

L’amministrazione comunale di Roè Volciano invita tutti i cittadini a mettere su carta emozioni e paure di questo periodo per fare memoria per le future generazioni. C’è tempo fino al 3 aprile

17/03/2020

Videomessaggi per gli ospiti della Casa di Riposo

La RSA di Roè Volciano invita i cittadini, nel difficile momento che stiamo attraversando, ad inviare brevi videomessaggi dall’esterno per aiutare i “nonni” a non sentirsi soli


16/03/2020

Un ecografo per l'ospedale di Gavardo

Nell’ambito dell’emergenza sanitaria la Cooperativa “La Cordata” di Roè Volciano ha promosso una raccolta fondi e fa appello alla generosità dei valsabbini


11/03/2020

«Le nostre ASA in prima linea»

In questa situazione di emergenza prezioso è l’impegno delle Ausiliarie Socio Assistenziali della Cooperativa La Cordata di Roè Volciano per l’assistenza domiciliare di 600 utenti fra Valsabbia e Garda Bresciano

11/03/2020

Da Tormini a Codogno per i genitori del «paziente 1»

Il mese scorso i volontari dell’ANC Valle del Chiese di Tormini di Roè Volciano hanno raggiunto il cuore di quella che sarebbe stata dichiarata subito dopo “zona rossa” per soccorrere i genitori del 38enne, che oggi è fuori pericolo


06/03/2020

Tamponamento a tre

Lievi ferite per un cinquantenne a causa di un tamponamento a catena avvenuto lungo la Provinciale 116 a Roè Volciano, all’altezza dell’incrocio con via Monte Covolo

06/03/2020

La villa delle Nighe e la famiglia Tonni-Bazza

In attesa di rientrare a scuola, vi vogliamo raccontare l’ultima delle tappe raggiunte nel nostro Viaggio nel tempo durante il 1° quadrimestre


05/03/2020

Furto con strappo

La vittima è una giovane di Villanuova, che mentre era al parco a Roè Volciano in compagnia delle amiche è stata derubata del telefono cellulare. Presi i responsabili: altri due minorenni

28/02/2020

«Oltre il Chiostro», il volontariato entra in Rsa

Grazie al progetto finanziato per metà da Fondazione Comunità Bresciana e per metà dalle donazioni la Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano e la Cooperativa “La Nuvola nel Sacco” mettono al centro l’anziano come membro attivo della comunità


Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia