Skin ADV
Giovedì 21 Novembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Mattinata in Fobbia

Mattinata in Fobbia

di Cristina Orandi



20.11.2019 Prevalle

20.11.2019 Vestone

19.11.2019 Valsabbia Provincia

20.11.2019 Sabbio Chiese Preseglie

20.11.2019 Vobarno Valsabbia

19.11.2019 Bione Valsabbia

19.11.2019 Vobarno Valsabbia

19.11.2019 Pertica Bassa

20.11.2019 Storo

19.11.2019 Bagolino






22 Ottobre 2019, 06.23
Roè Volciano Valsabbia
Info Gomme

Chi ha tempo non aspetti tempo

di red.
Fra il 15 ottobre e il 15 novembre è possibile passare dalle gomme estive a quelle invernali. Dopo il 15 novembre è obbligatorio. Unica alternativa le catene da neve

Ci siamo, anche se quest’anno l’estate sembra non finire mai e i boschi sono ancora verdi, è arrivato il momento di prepararsi all’inverno montando alla nostra auto le gomme adatte.

La normativa è piuttosto complessa e può cambiare anche localmente.

Intanto oltre che le “invernali” si possono montare le “quattrostagioni”.
Poi va detto che è possibile tenere anche le “estive”, a patto di tenere in auto anche le catene, pronti a montarle in caso di strada innevata.
E come se non bastasse in questi ultimi anni anche la tecnologia costruttiva dei copertoni ha fatto passi da gigante.

A complicare il tutto
c’è anche il fatto che tutti gli autoveicoli dal 2015 in poi sono obbligatoriamente dotati di sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS) che è uno  strumento utilissimo, ma occorre saper bene come gestirlo e come curarne correttamente la manutenzione.

Insomma, con tante varianti, è sempre meglio rivolgersi ad un gommista di fiducia e chiedere un parere tecnico attento e soprattutto calcolato sulle esigenze di ciascuno.

Noi siamo andati da Stefano, di Scalo Gomme, azienda che si trova al civico 23 di via Monte Covolo a Roè Volciano, con più di 40 anni di esperienza nel settore.

Qui si forniscono pneumatici fabbricati dai gruppi Pirelli, Michelin, Hankook, Continental (anche i “sottoprodotti”), per accontentare ogni tipo di cliente.
E anche per quanto riguarda il TPMS Scalo Gomme assicura adeguata attrezzatura ed esperienza per gestirlo al meglio, qualunque sia il sistema adottato.

Scalo Gomme è in grado di occuparsi, oltre che di auto e moto, anche di mezzi pesanti e per il movimento terra, curandone con esperienza le “scarpe”, gli assetti e tutto ciò che ne consegue.
Se serve Scalo Gomme ha previsto anche la possibilità di assistere “esternamente” i propri clienti, che raggiunge con un’officina mobile.

«E difficile dare istruzioni che valgano per tutti, davvero le variabili sono molte – ci dice Stefano -. E’ quindi sempre utile un controllo del libretto per poter dare indicazioni precise e certe».
«Ad ogni modo è meglio non aspettare troppo – prosegue -, dal 15 novembre in poi si rischiano sanzioni amministrative piuttosto salate per chi non è in regola».

Alcune domande però sono d’obbligo e contiamo che le risposte possano risultare utili ai nostri lettori:

Meglio le gomme invernali o le quattro stagioni?


«Dipende: dal tipo di veicolo, dai chilometri che si percorrono e su quali strade, dipende anche dallo stile di guida – ci dice il nostro interlocutore -. Pur costando mediamente di più, le quattro stagioni in alcuni casi possono essere persino convenienti.  Vero per tutti è che la tecnologia costruttiva delle gomme ha subito in questi ultimi anni una grande evoluzione.
Per esempio: il problema delle invernali era che tendevano a perdere aderenza sull’asfalto bagnato; ora ci sono prodotti  capaci di reggere il confronto addirittura con le migliori “estive”».

L’obbligo è di montare le invernali, non le estive a primavera. E’ vero?

«Teoricamente le gomme invernali, se hanno il codice di velocità giusto a libretto, possono rimanere montate anche d’estate, ma è uno spreco e non tanto perché si consumano. Col calore estivo infatti la gomma si indurisce con un duplice effetto negativo: da una parte diminuiscono le prestazioni e in particolar modo l’aderenza, dall’altra ci ritroviamo l’inverno successivo con gomme che non assolvono più al loro compito».

Monta e smonta, come ci si organizza?


«Per i nostri clienti noi eseguiamo lo stoccaggio estivo e invernale degli pneumatici, siano essi montati su cerchi oppure no. Per il cambio stagionale ci vuole una mezz’oretta, più o meno. Noi lo facciamo su prenotazione, per far perdere al cliente meno tempo possibile».

“Stoccaggio”? Li mettete da parte insomma.

«Non solo. Lo pneumatico “a riposo” ha bisogno di attenzioni particolari: di luoghi adatti con temperature per lo più costanti, di essere “girato” per evitare che si appiattisca e che poi, quando viene montato sia deformato e possa causare fastidi all’automobilista. Senza contare l’ingombro che quattro pneumatici possono dare nei garage sempre più piccoli e magari non adatti allo stoccaggio.

Si spende davvero poco e il servizio offre altri vantaggi.
Tanto per cominciare gli pneumatici sono subito pronti e si risparmia del tempo quando serve montarli. Possiamo verificare immediatamente lo stato di usura ed eventualmente fare un preventivo per la loro sostituzione in base alle esigenze del cliente.

Poi ricordiamo al cliente con un messaggino quando è ora di fare il cambio, in modo che non rischi di doverlo fare all’ultimo minuto e possa invece adattare l’incombenza ai suoi impegni personali.
Senza contare il fatto che possono usufruire per tutto l’anno di offerte e sconti espressamente dedicati».

Per saperne di più chiama Scalo Gomme allo 0365.63347, via mail scalo.gomme@virgilio.it o visita la sua pagina Facebook

Scalo Gomme da qualche tempo ha messo a disposizione dei clienti anche un servizio di messaggistica con WhatApp, al 327 464 168, per uno scambio più rapido di informazioni.

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
29/10/2018 07:12:00
Chi ha tempo non aspetti tempo Fra il 15 ottobre e il 15 novembre è possibile passare dalle gomme estive a quelle invernali. Dopo il 19 novembre è obbligatorio. Unica alternativa le catene da neve. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

27/04/2018 06:47:00
Tempo di cambio gomme C’è tempo fino al 15 maggio per mettere da parte le “invernali” e montare le “estive”.  Non è solo questione di normativa, ma anche di convenienza. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

22/04/2019 06:04:00
Dalle invernali alle estive Il cambio gomme in autunno è obbligatorio, fino al 15 aprile (se non si vuol viaggiare con le catene). Non viene imposto di fare altrettanto a primavera, se il codice velocità lo permette. Forse però conviene. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme


15/11/2014 09:17:00
Da oggi obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo Scatta dal 15 novembre al 15 aprile l’obbligo per autovetture e furgoni di montare gomme termiche o avere catene da neve a bordo

14/11/2013 08:00:00
Catene e gomme da neve presto in servizio Per Valtrompia e Valsabbia, come per le altre zone del bresciano, l'obbligo di montare gomme da neve o avere catene a bordo dell'auto esiste solo per le strade di montagna, dove è da sempre debitamente segnalata questa necessità



Altre da Valsabbia
20/11/2019

La Provincia apre a soluzioni alternative

Dopo il pasticcio provocato con la bocciatura della mozione Apostoli, il presidente della Provincia Alghisi a nuove proposte per la depurazione dei Comuni gardesani e chiederà un approfondimento sul tema della condotta sublacuale

20/11/2019

Lettera aperta al Presidente della Comunità montana della Valle Sabbia

Ecco la missiva che il presidente della Provincia Samuele Alghisi ha inviato al presidente valsabbino in merito alla Consulta per l'ambiente e al nuovo studio commissionato dalla Comunità montana

20/11/2019

Com'è triste... il mio fiume

In questi giorni sta piovendo molto ed il livello del fiume Chiese sale continuamente, tuttavia i lavori che di anno in anno sono stati eseguiti, stanno dando i loro frutti, preservando i paesi della valle, ed in particolar modo il mio Vobarno, dalle devastazioni (1)

19/11/2019

Eridio, il Gip riapre l'inchiesta

Per stabilire se la cosiddetta “galleria degli Agricoltori” contrasti con la normativa in materia di tutela ambientale servirà ora una nuova consulenza. Soddisfazione da parte degli Amici del Lago d’Idro


19/11/2019

Controllo aereo

A partire da questo mercoledì, un elicottero dei carabinieri sorvolerà il territorio bresciano alla ricerca di siti a rischio ambientale, già segnalati grazie alle immagini satellitari in possesso di Arpa Lombardia


19/11/2019

La pizza migliore balla... il Rock

E' Patrick Zanoni, pizzaiolo di Bione il miglior pizzaiolo d’Italia. Ha vinto la finale, nella categoria pizzaioli, di Acqua di Chef 2019, il concorso nazionale organizzato dalla rivista Italia Squisita con Ferrarelle, giunto ormai all’ottava edizione

19/11/2019

«JoIN», innovazione nelle aree rurali

Questo giovedì nella sede del Gal GardaValsabbia a Puegnago del Garda, convegno di lancio del progetto "JoIN"  che vedrà la presenza di ospiti nazionali e internazionali

19/11/2019

Gran festa per la Libertas Valsabbia

Nella Casa degli Alpini di Vobarno Paolo Salvadori ha portato quasi duecento persone, per festeggiare una stagione sportiva entusiasmante

18/11/2019

Aria terra acqua e fuoco

Sempre più attrezzati, sabato scorso nella loro sede di Cunettone i Volontari del Garda hanno presentato nuove strumentazioni che renderanno ancora più efficienti i loro interventi

18/11/2019

La banda del... buchino

Rubavano benzina forando i serbatoi delle auto. Causando così molto più danno ai derubati di quello che effettivamente si portavan via. Presi dai carabinieri di Vestone

Eventi

<<Novembre 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia