05 Giugno 2018, 14.53
Idro Valsabbia
Lettere

Sfratto dalla caserma

di red.

Qualche tempo fa un carabiniere di Idro è stato sospeso dal servizio per una vicenda per cui è in attesa di giudizio. Ora deve lasciare libero l'appartamento che occupa in caserma con la famiglia. Pubblichiamo il «j'accuse» del suo avvocato


«Giovedì, 7 giugno p.v., ad Idro, piccolo Comune del Bresciano, un povero “figlio” dell’Arma, con moglie e figlio minore al seguito, “manu militari” subirà l’umiliazione di uno sfratto dall’alloggio di servizio, ed i suoi effetti personali e più cari verranno caricati su di un camion, per andare a vivere in mezzo ad una strada o sotto i ponti, o alla meno peggio, in macchina.

Il militare, è stato sospeso dai vertici dell’Arma, per fatti di natura giudiziaria, ancora non chiariti, tuttora in valutazione.
Il militare è stato sospeso dalla sua Amministrazione e percepisce un infimo residuo dello stipendio, sopravvive grazie al salario precario della moglie, e non è quindi in grado di sostenere né un trasloco, né un affitto od anticipo di caparra, né contratti, luce, acqua, gas, etc.

Lo sgombero forzoso (sfratto) sarà possibile grazie all’intervento dei colleghi del Comando di Brescia, su superiore ordine Milanese.
Lo studio, che da anni assiste la famiglia, ha tentato in tutti i modi possibili ed immaginabili di dissuadere legalmente e giuridicamente i vertici della “Famiglia” Arma perché desista dal porre in essere lo sgombero ed aiutare, invece, un suo “figlio” in grandi difficoltà.

Lo studio ha evidenziato alla scala gerarchica che, in questi frangenti, il militare può comunque abitare in Caserma, pagando regolare canone di affitto, che andrebbe a favore del demanio, altrimenti rinviare lo “sgombero” dell’alloggio occupato dal graduato, in attesa che egli stesso ne riesca a trovare uno ed andarsene autonomamente.

Si spera solo che il buon senso intervenga, che si aiuti il militare a superare questo difficile e delicato momento, evitando così un’altra tragedia, simile a quella consumatasi il 7 marzo 2018 a Cisterna di Latina.

Avv.to Giovanni Magrì

-----------------------------------------------------
Non siamo ferrati in materia giuridica, men che meno quando si tratta di regolamenti militari.
Non ci risulta però, per quanto possa la vicenda essere delicata, che la situazione sia esattamente quella indicata dall'avvocato Magrì.

E' bene chiarire subito che lo sfratto nulla avrebbe a che vedere con la vicenda giudiziaria che ha coinvolto il carabiniere, ancora tutta da valutare e giudicare.

Il militare, invero, sarebbe stato almeno formalmente trasferito, per questo già da un bel po' avrebbe perso il diritto di occupare un appartamento destinato ai carabinieri in servizio a Idro.

Di più: per quel che ne sappiamo, giovedì prossimo non si darà seguito a nessuno sfratto in quanto l'Arma e questo suo "figlio" avrebbero già concordato una diversa soluzione, rimandando l'esecutività del provvedimento.

Ubaldo Vallini





Vedi anche
21/08/2019 08:39:00

Carabiniere suicida, donati gli organi Hanno autorizzato l’espianto degli organi i genitori del carabiniere 23enne di Portici che si è tolto la vita nella caserma di Vobarno. Aperta un'indagine sui motivi del folle gesto

17/08/2019 14:40:00

Si toglie la vita con la pistola di servizio Il dramma nella caserma dei carabinieri di Vobarno. A togliersi la vita un giovane militare da poco arrivato in Valle Sabbia

03/07/2016 10:31:00

Una caserma tutta nuova È stata intitolata alla memoria del brigadiere Carlo Baldrachi, medaglia d’argento al valor militare, la nuova caserma restaura di Pieve di Bono e Prezzo

05/12/2016 15:16:00

Gavardo: «sospeso» il sindaco La sentenza è arrivata questo lunedì mattina. Il sindaco Emanuele Vezzola è stato condannato in primo grado di giudizio per la vicenda che lo ha visto contrapposto al comandante Marco Sartori della polizia Locale

05/06/2018 14:48:00

Vezzola a giudizio per peculato È attesa per il prossimo 12 luglio la sentenza del tribunale di Brescia che vede a giudizio il sindaco di Gavardo, attualmente sospeso dall'incarico per altra vicenda, stavolta in veste di ex funzionario finanziario del Comune di Soiano del Lago



Altre da Valsabbia
16/07/2020

Padre Fiorenzo non è più fra noi

Se n’è andato ieri, dopo una decina di giorni di sofferenza, vittima del Covid-19. Originario di Lavenone, si trovava in Brasile, dov’era missionario dal 1985

16/07/2020

Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone

Ecco gli appuntamenti da non perdere nel prossimo fine settimana in Valle Sabbia, Garda e provincia, segnalati come sempre dal nostro Spaccadischi

16/07/2020

Sanità, Girelli: «Assunzioni grazie alle risorse del Governo»

«In ritardo di quasi due mesi, Regione Lombardia ha finalmente deciso di dare il via alle assunzioni di medici, infermieri e assistenti domiciliari previste dal decreto Rilancio» precisa il consigliere regionale valsabbino del Pd

15/07/2020

Cure domiciliari, in arrivo gli infermieri di famiglia

Dopo l'emergenza coronavirus la Regione Lombardia mette in campo fondi per potenziare la sanità territoriale. All'Asst del Garda, incluso l'ospedale di Gavardo, saranno assegnati 61 infermieri di famiglia

14/07/2020

Pirellone, approvato il Progetto di Legge regionale Alpini

Promosso dal consigliere regionale valsabbino Massardi, il Progetto riguarda la riconoscenza per la solidarietà e il sacrificio degli alpini, durante l'emergenza Covid-19 ma anche in tutti gli altri contesti

14/07/2020

Fiori all'occhiello... non solo per la Valle Sabbia

Si tratta di Sae e di Secoval, che hanno approvato nei giorni scorsi ottimi bilanci, con conferma triennale per gli Amministratori uscenti Gnecchi e Paoli

13/07/2020

Balzo in avanti del mercato immobiliare in Valle Sabbia

Nel 2019 la nostra valle ha visto un incremento di +1,38% rispetto al 2018, ma con un aumento di transazioni di +13,6%, il più alto della provincia

13/07/2020

Guida in stato di ebbrezza, sospese quattro patenti

Per uno dei conducenti è scattata la denuncia penale. I risultati dei controlli serali e notturni della Polizia Locale della Valle Sabbia nel weekend

12/07/2020

Dopo la tempesta, la conta dei danni

Anche in bassa e media Valle Sabbia la furia del nubifragio di ieri pomeriggio è stata devastante. A Serle il vento ha scoperchiato due abitazioni; allagato anche stavolta il sottopasso della 45bis a Prevalle

12/07/2020

«Gli infiniti mondi», una nuova stagione al Teatro Sociale

E' stata presentata ieri – venerdì -al Teatro Sociale la stagione 2020/2021 del CTB di Brescia, che vedrà protagonisti di una proposta di alto livello culturale i maggiori nomi del teatro nazionale