Un nuovo presidente per la Irene Rubini Falck
di val.

Ha già preso “servizio” nei giorni scorsi il nuovo presidente della Fondazione vobarnese. Si tratta di Liberato Enzo Formisano. Rimpasto di competenze


«Ho accettato di buon grado la nomina, spero di riuscire a corrispondere alle aspettative» così Liberato Enzo Formisano, che al Consiglio comunale celebrato ieri sera sedeva dalla parte degli spettatori.
Come statuto vuole, infatti, i membri del Cda della Fondazione Irene Rubini Falck non possono essere degli amministratori comunale. Così lui si è dimesso da assessore e da consigliere.

Il posto di Formisano in municipio
è stato occupato dal primo dei non eletti per la lista di maggioranza Uniti per Cambiare, Valerio Nolli, consigliere al quale il sindaco affiderà anche la delega alla Cultura.
Delle deleghe fino a ieri esercitate da Formisano, quella ai Servizi sociali è invece stata affidata all’assessore Claudia Buffoli, mentre il sindaco ha tenuto per sé quella al Personale.

Neo ingresso in giunta per Giuseppe Ferrari, che si occuperà a pieno titolo di Sicurezza e Polizia locale: «In linea con quelli che sono gli intendimenti del partito che rappresento (Lega Nord), utilizzerò tutti gli strumenti che la legge mi consente per affrontare insieme alle forze di polizia il problema della presenza di clandestini sul territorio e verificare la regolarità delle presenze straniere» ha dichiarato.

Tornando alla carica di presidente della Fondazione (ricordiamo che viene esercitata a titolo gratuito) quella di Liberato Enzo Formisano appare come designazione mirata a calmare le acque, troppo agitate in queste ultime settimane attorno alla residenza vobarnese per anziani.

«Cercherò di essere un presidente equilibrato, almeno fino alla fine del 2019, quando il cambio di amministrazione rimetterà tutto in discussione – conferma lui -. Quanto agli obiettivi che mi sono prefissato, intendo soprattutto garantire la qualità dell’assistenza agli ospiti e fare in modo che alla Irene Rubini Falck regni armonia anche nei rapporti col personale e coi volontari delle associazioni che a diverso titolo contribuiscono al funzionamento della struttura».

La competenza dovrebbe esserci: oggi pensionato, Libero Enzo Formisano è stato per 38 anni coordinatore del personale in seno all’Azienda ospedaliera di Desenzano ed era già stato vicepresidente della Irene Rubini Falck con Panzera sindaco.
 
.in foto: il Consiglio comunale di Vobarno


171114_vobarno_Consiglio.jpg