Skin ADV
Venerdì 22 Novembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








20.11.2019 Prevalle

20.11.2019 Sabbio Chiese Preseglie

20.11.2019 Vestone

20.11.2019 Vobarno Valsabbia

20.11.2019

20.11.2019 Storo

21.11.2019 Prevalle

21.11.2019 Sabbio Chiese Preseglie

20.11.2019 Valsabbia Provincia

21.11.2019 Valsabbia Val del Chiese






21 Maggio 2009, 00.00
Idro
Eridio

Accordo integrativo

di Ubaldo Vallini
In Valle Sabbia ha rischiato di rinfocolare le polemiche, ad un passo dalle elezioni comunali, la notizia di un accordo di programma “ad integrazione di quello del 2008 siglato con i Comuni rivieraschi di Anfo, Bagolino, Idro e Lavenone”.
In Valle Sabbia ha rischiato di rinfocolare polemiche a non finire, ad un passo dalle elezioni comunali, la notizia di un accordo di programma “ad integrazione di quello del 2008 siglato solo con i Comuni rivieraschi di Anfo, Bagolino, Idro e Lavenone” come indicava una nota della Regione Lombardia diffusa ieri.
Lo stesso comunicato, diffuso da Lombardia Notizie che è l’agenzia stampa del Pirellone, aggiungeva: “La nuova intesa garantisce al meglio l'equilibrio tra gli utilizzi agricoli, turistici, elettrici ed igienico-sanitari delle acque e ribadisce la necessità di chiedere a Trento di rilasciare nel lago parte delle acque dei suoi bacini (30 milioni di metri cubi circa) per 5 anni, cioè fino al completamento delle opere previste per la messa in sicurezza del lago stesso”.

La notizia è arrivata come una fiammata sull’Eridio, che ancora si lecca le ferite per la stagione di dure prese di posizione esternate la scorsa estate in merito a quello stesso accordo. Tanto più che i Comuni rivieraschi in un primo tempo hanno sostenuto di non saperne nulla: “Ci verranno a dire qualche cosa prima di cambiare anche solo una virgola di quell’accordo” ha affermato da Ponte Caffaro Enzo Melzani, vicesindaco bagosso con delega al lago.

Cosa c’era dunque sul documento che è stato sottoscritto ieri mattina nel palazzo della Regione?
All’appuntamento si sono presentati gli assessori alle Reti, Servizi di Pubblica utilità e Sviluppo sostenibile Massimo Buscemi, all'Agricoltura Luca Daniel Ferrazzi e alla Protezione civile Stefano Maullu, i presidneti dei Consorzi di bonifica e i rappresentanti degli agricoltori (Coldiretti, Upa e Cia).

C’era anche il sindaco di Montichiari, Gianantonio Rosa, in rappresentanza dei Comuni sub lacuali, che da noi interpellato precisa: “Di quell’accordo non è stato modificato nulla, solo è sorta l’esigenza per i Comuni del bacino sublacuale e per gli utilizzatori dell’acqua del Chiese di sottoscriverlo. In questo modo la regione Lombardia si impegna a garantire le sicurezza del lago e le portate previste nell’accordo anche nei confronti dei Comuni a valle dell’Eridio e degli ulitlizzatori per uso irriguo o energetico. Quando il documento, che è pubblico, sarà disponibile tutto sarà più chiaro, ma i termini sono questi”.

Una leva in più in mano al Pirellone per esigere, a determinate condizioni, il rilascio dell’acqua dai bacini del Trentino, insomma.
Ipotesi per altro già previste nell’accordo siglato lo scorso mese di agosto. Ad ogni modo, sul lago, i detrattori di quell’accordo non mancano e certo vorranno vederci chiaro.

In merito ieri sera abbiamo registrato anche la nota pervenuta dalla Coldiretti di Brescia, a firma del direttore generale Mauro Donda.
Eccola:
"Questa mattina in Regione Lombardia si è sottoscritto quanto in oggetto con la partecipazione dell’Assessore reg. all’Agricoltura, Assessore alle reti e Servizi di Publica Utilità e Sviluppo Sostenibile, e Assessore Reg alla protezione civile e Consorzio di Bonifica del medio Chiese, Consorzio di Bonifica Alta e media Pianura mantovana Consorzio del Chiese di Bonifica di secondo grado,le tre O.P ( Coldiretti,Upa, Cia)e il rappresentante dei comuni Rivieraschi del Fiume Chiese sublacuale.
Considerato che l’accordo di programma tra la regione Lombardia ed i Comuni di Anfo, Bagolino, Idro e Lavenone per la valorizzazione del lago d’Idro aveva tralasciato la necessità delle utenze idriche con particolare riferimento al comparto agricolo che comprendeva 30’.000 Ha su circa 30 Comuni, era necessario sottoscrivere un protocollo di Intesa per definire le modalità di gestione coordinata del lago d’Idro e dei serbatoi dell’Alto Chiese nel periodo transitorio fino all’entrata in funzione delle nuove opere di messa in sicurezza del lago d’Idro previste per il 31/12/2013. In modo da garantire il comparto agricolo di quei volumi d’acqua per il periodo primaverile estivo della stagione irrigua".
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/08/2008 00:00:00
L'Accordo approda in Consiglio a Idro Consiglio comunale acceso quello che ha avuto luogo lunedì sera a Idro e che era stato chiesto dalle minoranze. All'ordine del giorno, le considerazioni sull'accordo di programma firmato dai sindaci rivieraschi e dalla Giunta regionale.

04/03/2013 07:00:00
Lavori al via Ve li ricordate i fondi che un accordo di programma aveva destinato alla realizzazione di opere pubbliche attorno all'Eridio. A Ponte Caffaro i lavori sono cominciati, a Lavenone è questione di giorni

21/07/2012 07:00:00
Fondo a Bagolino e Lavenone Ieri al «Pirellino» la firma dell'accordo di programma che dà il via alla realizzazione delle opere «di compensazione» solo per due comuni rivieraschi.

19/07/2008 00:00:00
«Non firmate quell'accordo» Con un comunicato che fa le pulci alla bozza di accordo di programma sulle questioni del lago, gli Amici della Terra chiedono ai sindaci rivieraschi di fare un passo indietro.

12/06/2012 07:00:00
Nuovo accordo Però solo fra la Regione e i Comuni di Bagolino e Lavenone. Anfo e Idro non accettano e andranno avanti con la battaglia legale.



Altre da Idro
19/11/2019

Eridio, il Gip riapre l'inchiesta

Per stabilire se la cosiddetta “galleria degli Agricoltori” contrasti con la normativa in materia di tutela ambientale servirà ora una nuova consulenza. Soddisfazione da parte degli Amici del Lago d’Idro


10/11/2019

Cade in bici scendendo da Mandoal

Elicottero e Soccorso alpino in azione lungo il sentiero 455 per soccorrere un ciclista quarantenne in difficoltà dopo una caduta.
VIDEO


07/11/2019

Idro: le Poste traslocano a Lavenone

Causa lavori nell’edificio comunale che le ospita, da questo giovedì mattina, le Poste di Idro sono state trasferite nell’ufficio di Lavenone, potenziato per l’occasione. Situazione transitoria


27/10/2019

Il concorso dei Maestri del Lavoro premia due studenti Valsabbini

Per la scuola secondaria di primo grado la gavardese Sara Filippini e per le superiori Rodrigo Ezequiel Passerini dell’Istituto di Idro

27/10/2019

Due candeline per Gioia

Tanti auguri a Gioia Vassalini, di Idro, che questa domenica, 27 ottobre, spegne due candeline

22/10/2019

Idro: chiude il municipio

Ma solo per una settimana, dal 28 ottobre al 3 novembre, per trasferire gli uffici poco distante e dare il via ai lavori di ristrutturazione


10/10/2019

Omaggio al Maestro

A sorpresa, le musiche inedite di Luigi Fontana, sono state eseguite in San Marco Evangelista a Livemmo, per la gioia e la commozione di molti. Replica a Vestone alla fine di dicembre, poi a Idro (1)

09/10/2019

Perde al gioco e si dilegua

L’hanno ritrovato nella sua auto parcheggiata sul lungolago dell’Eridio i carabinieri di Vestone e di Idro, seguendone le tracce elettroniche

02/10/2019

Il vecchio e il nuovo

Ci scrive un lettore da Idro, inviandoci una fotografia dal contenuto emblematico, intitolandola “cose da non fare” (6)

27/09/2019

Global strike for future

Anche i ragazzi delle Medie di Idro hanno partecipato in massa, coi loro insegnanti, alla giornata di sciopero globale per il clima, (1)

Eventi

<<Novembre 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia