26 Maggio 2020, 10.32
Valsabbia Garda Provincia
Montagna

Si torna in quota, dieci regole per frequentare i rifugi

di Federica Ciampone

E' il “Piano rifugio sicuro” stilato dal CAI per il ritorno in montagna dopo l'emergenza Coronavirus. Necessario prenotare il pernottamento e rispettare scrupolosamente le indicazioni del gestore


Con il progressivo ritorno alla normalità dopo l'emergenza Coronavirus anche i rifugi in quota tornano ad accogliere sportivi e amanti del trekking.

Un ritorno alla vita di montagna che si prospetta molto diverso da quello delle scorse estati, in ragione della necessaria applicazione delle nuove regole di sicurezza anti – contagio.

Già la scorsa settimana il Club Alpino Italiano ha stilato il “Piano rifugio sicuro”, un decalogo per tornare a frequentare i rifugi di montagna in sicurezza, con educazione e senso di responsabilità nell'interesse della salute di tutti.

Queste le dieci regole di comportamento.

1 – Prenota il pernottamento in rifugio (quest’anno è obbligatorio)

2 – Prima di iniziare l’escursione, assicurati di essere in buona salute

3 – Attendi all’esterno del rifugio le indicazioni del gestore

4 – Consuma – meteo permettendo – bevande, caffè, torte e pasti veloci all’esterno del rifugio

5 – Lascia il tuo zaino e la tua attrezzatura tecnica dove appositamente predisposto dal gestore

6 – Assicurati di avere con te mascherina, guanti e igienizzante a base alcolica; utilizzali quando entri nel rifugio e comunque sempre quando non puoi rispettare la distanza di sicurezza

7 – Porta con te il tuo sacco lenzuolo o il tuo sacco a pelo per pernottare al rifugio

8 – Lavati spesso le mani ed utilizza i tuoi asciugamani personali

9 – Ricorda che il gestore può sottoporti al controllo della temperatura e che, se superiore a 37,5°c, può vietarti l’ingresso al rifugio

10 – Riporta i tuoi dispositivi individuali di protezione usati ed i tuoi rifiuti a valle.

Sono tornate operative anche le guide alpine e di media montagna, per il momento con gruppi di massimo quattro persone.

Fatte salve le dieci regole base, i dubbi sull'effettiva possibilità di adeguarsi alla lettera a tutte le prescrizioni del decreto in vigore fino a fine maggio non mancano. Si ragiona, per esempio, sulla possibilità di garantire i 20 metri cubi per persona per i pernottamenti, sulle recinzioni all’esterno delle strutture e sulla necessità di indossare le mascherine anche mentre si dorme.

In foto il rifugio "Tita Secchi" al lago della Vacca




Vedi anche
30/04/2020 10:51:00

Credito e finanza, web team per la Fase due Nell'incontro in remoto istituito in Prefettura si è parlato di misure e regole che garantiscano la massima sicurezza ai cittadini che dovranno accedere ai finanziamenti statali e regionali

18/02/2012 08:00:00

Tagli ai fondi Cai e Cnsas La montagna italiana sarà meno sicura. Fra i provvedimenti del Governo, infatti, anche tagli pesantissimi al Club Alpino Italiano e al Soccorso alpino e speleologico

01/05/2020 08:25:00

«Se vai dai nonni», da Regione decalogo per visita agli anziani A partire da lunedì 4 maggio si potranno effettuare visite ai parenti. Per quanto riguardo la visita ai propri nonni, Regione Lombardia ha pubblicato una sorta di decalogo perchè avvengano in sicurezza

31/07/2012 11:02:00

Col Cai al Cornone di Blumone La sottosezione del Club Alpino Italiano di Vestone propone una gita in montagna per domenica 5 agosto.

24/01/2019 10:45:00

Un anno con il Cai Anche per il 2019 la sezione gavardese del Club Alpino Italiano ha in serbo un ricco calendario di escursioni, trekking e attività, tra cui anche un cineforum a partire da domani, venerdì 25 gennaio 



Altre da Provincia
07/07/2020

Derivazioni idroelettriche, in arrivo fondi per le aree montane

Anche Rsa, scuole ed enti pubblici di 11 Comuni valsabbini beneficeranno della monetizzazione dei fondi che le società idroelettriche devono alle aree interessate per lo sfruttamento delle acque

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano «a prova di emergenza»

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

05/07/2020

Brescia e Bergamo Capitali della cultura, un'occasione anche per la valle

Un emendamento al decreto Rilancio ha già assegnato il titolo per il 2023 in abbinamento alle due città: un’occasione di rilancio non solo per i capoluoghi ma anche per le loro province

04/07/2020

In Lombardia la prima edizione della «Festa delle montagne»

Domenica 5 luglio si celebra la prima edizione della 'Giornata regionale per le montagne lombarde', istituita da Regione Lombardia per promuovere e valorizzare i territori montani

03/07/2020

Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone

Dopo questo periodo di pausa riprendono, con le dovute misure di sicurezza, gli appuntamenti estivi. Torna “Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone” che cercherà di farvi compagnia e segnalarvi gli appuntamenti principali dell'estate

03/07/2020

Furto al minimarket, denunciati

Due ragazzini sono stati identificati dai Carabinieri di Nuvolento e denunciati dopo aver rubato l'incasso di un supermercato a Paitone. I genitori hanno ringraziato i militari per il loro operato

02/07/2020

Anche questa estate c'è Acque&Terre Festival

Con tutte le limitazioni del caso, torna anche questa estate la rassegna di concerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago, giunta alla sedicesima edizione. Ecco i primi due appuntamenti

01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

30/06/2020

Mascherina ancora per due settimane

In Lombardia obbligo di mascherina fino al 14 luglio. Dal 10 luglio via libera a calcetto e discoteche. Fontana: “Fa caldo ma parere dei virologi è mantenere precauzioni”

26/06/2020

Fondazione Aib, Loretta Forelli è il nuovo presidente

L’imprenditrice bresciana, già alla guida del Settore Metallurgia, Siderurgia e Mineraria di AIB, succede nel ruolo a Paola Artioli. Fondazione Aib si occupa di tutte le attività formative promosse, a più livelli, dall’Associazione Industriale Bresciana