02 Marzo 2018, 09.55
Vobarno
Poliambulatorio Santa Maria

Le nuove professioni sanitarie

di Redazione

L’osteopatia è diventata una vera e propria professione sanitaria riconosciuta ufficialmente dallo Stato Italiano


La novità tanto attesa, si è finalmente trasformata in realtà grazie all’articolo 7 del Ddl Lorenzin sulla Riforma degli Ordini e le Sperimentazioni Cliniche.

L’osteopatia è un sistema consolidato di assistenza alla salute che si basa su tecniche manuali per la valutazione, diagnosi e trattamento di diverse patologie.

Condivide con la medicina convenzionale gran parte delle conoscenze medico-biologiche, ma utilizza un diverso sistema di valutazione del paziente, definito analisi osteopatica.

L’osteopatia non prevede la prescrizione di rimedi farmacologici.

Si tratta, in altri termini, di una pratica che non mira a sopprimere un sintomo, ma che tende al potenziamento delle strutture corporee, in modo da esaltare la loro capacità di compenso, di mantenere e recuperare lo stato di salute e di consentire al soggetto di pervenire ad un riequilibrio generale.

Ambiti di applicazione dei trattamenti osteopatici:
Apparato muscolo scheletrico (cervicalgie, lombalgie, sciatalgie, artrosi, discopatie, dolori articolari e muscolari, pubalgie, traumi);
Sistema neurologico (nevralgie, alterazioni dell’equilibrio, cefalee);
Funzionalità organi e visceri (gastriti, reflusso gastroesofageo, coliti);
Sistema gineco-urinario (disturbi della menopausa, amenorrea, dolori mestruali, cistiti ricorrenti);
Osteopatia e ORL (riniti, sinusiti, patologie asmatiche, vertigini);
Osteopatia in gravidanza;
Osteopatia per neonati/età pediatrica.

I principi fondamentali dell’osteopatia sono: intendere il corpo come un’unica entità funzionale, con all’interno il potere di mantenere e recuperare lo stato di salute; trattare la persona e non la malattia; focalizzare il trattamento sulla causa e non sui sintomi.

Dal mese di Marzo 2018 sarà attivo il servizio di consulenza Osteopatica con il dott. Ferdinando Pomo c/o il Poliambulatorio Santa Maria, prenotando al numero 0365.596911.



Aggiungi commento:
Vedi anche
18/10/2017 09:11

Borsa di studio... e di ricerca Poliambulatori Santa Maria, giovani laureati al centro dell'attenzione: 5.000 euro di premio alla migliore idea dì sviluppo delle professioni sanitarie. E' la borsa di studio "Gianna Bergomi". E la struttura cresce, con nuovi spazi dedicati agli ambulatori

03/05/2018 07:05

Welfare Aziendale e Sanità Integrata Rispondendo a nuovi bisogni sociali il Poliambulatorio Santa Maria ha ampliato i suoi servizi stipulando accordi con le principali rappresentanze di categorie delle imprese italiane

04/01/2018 08:39

Un ricercatore da premio Si chiama Michael Tolentini, è un giovane studente di Vobarno e sono andati a lui i 5 mila euro messi in palio dal Poliambulatorio Santa Maria per il 2017

31/05/2017 06:30

Un bresciano ai vertici Sidemast Il prof. Piergiacomo Calzavara-Pinton, Primario al Civile di Brescia e primo dermatologo al Poliambulatorio Santa Maria di Vobarno, nei giorni scorsi è stato nominato presidente di SIDeMaST

05/02/2017 17:00

Psicogeriatria per la Valsabbia Un servizio rivolto all’adulto che invecchia: prevenzione, promozione e cura dell’invecchiamento patologico. Per il mede di febbraio, al Santa Maria, screeneng gratuiti



Altre da Vobarno
11/08/2020

Tamponamento in galleria

L’incidente a causa di un improvviso rallentamento, non compreso da chi viaggiava di dietro. Nessun ferito, qualche disagio alla circolazione

03/08/2020

Ciao Roberto

Amici e colleghi di Fondital vogliono ricordare con stima e amicizia il caro amico Roberto Bernardelli, scomparso domenica 2 agosto

30/07/2020

La riforma che non arriverà mai

In questi giorni si vedono processioni di pensionati con cartellette variopinte fare la coda ai patronati

24/07/2020

Gli 80 di nonno Angelo

Buon compleanno a nonno Angelo Bertelli, di Pompegnino di Vobarno, che oggi, 24 luglio, compie 80 anni

23/07/2020

Produzione, ambiente ed energia

952,6 milioni di euro. E’ il fatturato del Gruppo Silmar nel 2019. Bene anche la ripresa nel “dopocovid”. In tre anni investiti dal Gruppo più di 200 milioni di euro

13/07/2020

9 candeline per Patrick

Tanti auguri a Patrick, di Collio di Vobarno, che oggi, 13 luglio, spegne 9 candeline

10/07/2020

Famiglie con figli lasciate indietro

«Le scrivo perché a seguito della comunicazione ricevuta stamattina, si specifica che le famiglie non residenti a Roè Volciano non potranno più usufruire del servizio mensa», così ci scrive un lettore di Vobarno. Pubblichiamo volentieri

29/06/2020

Anna e Mario, insieme da 57 anni

Felicitazioni per Anna e Mario, di Vobarno, che in questi giorni hanno festeggiato il loro 57 anno di matrimonio

28/06/2020

Lettera indiscreta al legislatore

In questi giorni abbiamo toccato il punto più basso della nostra giustizia: un sistema clientelare per le nomine delle cariche più importanti dello Stato

26/06/2020

Scuola dell'infanzia San Giorgio di Vobarno: «per una pedagogia della vicinanza»

Anche la scuola materna vobarnese nel periodo di emergenza sanitaria ha adottato la didattica a distanza, cercando di creare una rete con i bambini e le loro famiglie