03 Febbraio 2018, 09.00
Val del Chiese
Amministrazioni

Punti vendita nelle piccole comunità

di Aldo Pasquazzo

Presentato alla popolazione di Brione il progetto di rinnovamento del punto vendita della Famiglia Cooperativa Valle del Chiese


Nella serata di giovedì 1 febbraio, l’Amministrazione comunale di Borgo Chiese, nella persona del sindaco Claudio Pucci e dell’assessore al Welfare e referente per la comunità di Brione Cristina Faccini, ha incontrato la popolazione assieme al Presidente della Famiglia Cooperativa Valle del Chiese Michele Pernisi.

Motivo dell’incontro la condivisione del nuovo progetto di rinnovamento e implementazione del punto vendita della Famiglia Cooperativa Valle del Chiese situato a Brione.

Progetto che si attuerà grazie all’accordo siglato nei giorni scorsi da Consorzio dei Comuni e Federazione Trentina della Cooperazione proprio per affrontare le difficoltà dei punti vendita delle piccole comunità, che vede anche la collaborazione del Comune di Borgo Chiese, uno dei due primi comuni, assieme al Comune di Stenico, che vi ha immediatamente aderito con l’intento di rilanciare il punto vendita presente nella propria comunità di Brione.

La serata, alla quale ha partecipato un pubblico piuttosto numeroso e attento, è stata aperta dal sindaco Pucci che ha ricordato come nei mesi scorsi amministrazione di Borgo Chiese e Presidente e direttore della Famiglia Cooperativa Valle del Chiese si siano ritrovati a più riprese con l’intento di trovare una soluzione alla debolezza e poca sostenibilità del locale punto vendita.

I due enti sono così venuti a conoscenza dell’intenzione della Federazione delle Cooperative Trentine e del Consorzio dei Comuni di approntare un progetto innovativo proprio per dare una risposta ai problemi dei piccoli punti vendita di montagna, aderendovi immediatamente.

“Occorre conciliare tanti aspetti rispetto ad un punto vendita, l’aspetto economico, che non è secondario, l’aspetto sociale e l’aspetto umano. Noi come amministrazione ci siamo. La Provincia per parte propria ha iniziato a pensare di mettere qualcosa di nuovo in questi negozi: si è iniziato a parlare di multiservizi, ossia servizi essenziali per poter rimanere sul territorio, servizi che permettono sì a chi fa commercio di poter sopravvivere, ma contemporaneamente alle comunità di rimanere ad abitare in paese e custodire così la sua vita sociale e, in secondo luogo, la cura dell’ambiente locale”, ha spiegato il sindaco Claudio Pucci.

Dal canto suo il Presidente della Famiglia Cooperativa Valle del Chiese Michele Pernisi ha affermato che l’ente che presiede intende in generale di cercare di migliorare sempre più la propria risposta alla domanda della spesa quotidiana di vicinato e a anche della settimana, ma che deve tuttavia tenere conto anche dell’economicità dei punti vendita.

Inizialmente si era anche pensato, ha specificato, ad un servizio giornaliero di recapito a Brione delle merci tramite un furgone, da farsi su ordinazione; tuttavia sia l’amministrazione comunale di Borgo Chiese sia la Famiglia Cooperativa, hanno escluso questa eventualità perché si trattava di una scelta che toglieva la possibilità di fare del punto vendita un punto di aggregazione sociale per il paese.

Al contrario si è deciso di andare al rifacimento del negozio in modo che possa diventare più moderno e accogliente (intervento che il comune di Borgo Chiese, assieme agli enti provinciali e alla Federazione delle Cooperative Trentine si impegna a finanziare), negozio che la Famiglia Cooperativa intende anche rilanciare attraverso un’offerta possibilmente sempre migliore.

Non solo, ma Consorzio dei Comuni, Federazione delle Cooperative e Comune hanno deciso ancora di predisporre il punto vendita di una postazione informatica in grado di far arrivare in tempo reale richieste di merci, documenti ufficiali, medicinali, pubblicazioni, libri in prestito dalla locale biblioteca, che il giorno seguente saranno fatti pervenire in busta chiusa presso il negozio a Brione.

Ciò che si richiede alla popolazione locale hanno ribadito concludendo il sindaco Pucci e l’assessore Cristina Faccini, assieme a Michele Pernisi, è di rimanere fidelizzati al negozio di Brione in modo che la domanda continui a sostenere l’offerta, suscitando un circolo virtuoso che fa il bene allo stesso tempo sia dei consumatori di Brione sia della locale Famiglia Cooperativa.

In foto:
. Il sindaco di Borgo Chiese Claudio Pucci, l’Assessore al Welfare e referente per la comunità di Brione Cristina Faccini e il Presidente della Cooperativa Valle del Chiese Michele Pernisi

. Il sindaco di Borgo Chiese Claudio Pucci e il Presidente della Famiglia Cooperativa Valle del Chiese Michele Pernisi


Aggiungi commento:
Vedi anche
27/07/2017 15:46

Estate a Brione Sono numerosi gli eventi e le manifestazioni che nel corso dell'estate interesseranno il piccolo borgo di Brione nel Comune di Borgo Chiese

24/07/2020 09:52

Bici Grill e punto Coop, due bandi per l'assegnazione L'amministrazione comunale di Borgo Chiese ha pubblicato un bando per l'assegnazione del noto bar di Condino e uno per la locazione dell'unico negozio di alimentari di Brione

25/06/2020 16:43

L'ultimo saluto al decano di Brione Si terranno questo venerdì mattina nella parrocchiale di san Bartolomeo le esequie di Candido Faccini, il più anziano della frazione di Borgo Chiese

12/07/2019 15:22

Aspettando Montagne Racconta a Brione Questo sabato 13 luglio il piccolo borgo di Brione uno spettacolo con cena nella splendida Valle del Chiese organizzato dalle associazioni Le Ombrie e Pro Loco Brione

25/12/2015 10:00

Grande attesa per il presepio vivente di Brione Il piccolo borgo delle Valle del Chiese, che in primavera darà vita con Cimego e Condino al nuovo Comune di Borgo Chiese, domenica farà da cornice a un grande presepio vivente, uno dei più grandi del Trentino



Altre da Val del Chiese
05/08/2020

Al via il primo Festival del «Formai da mont»

Fino a settembre a Sella Giudicarie la nuova iniziativa che si abbina a “Malghe aperte” per apprezzare valori e tradizioni della realtà di montagna

04/08/2020

Nuovo corso per la Pro loco di Roncone

È Ian Bazzoli il nuovo presidente dell’ente di promozione turistico del paese di Sella Giudicare che per il periodo ferragostano metterà in campo alcune iniziative nonostante le limitazioni post pandemia

03/08/2020

Sindaci in corsa o in cerca di conferme

In vista dell'imminente presentazione delle liste cominciano a delinearsi gli schieramenti in campo nei Comuni della Valle del Chiese in vista delle elezioniamministrative, ma ci sono ancora diverse incertezze

03/08/2020

Il ricordo di don Ezio Marinconz, ora in dvd

Recentemente “Capelli Videotecnica” di Condino ha realizzato un Dvd in ricordo di Don Ezio Marinconz

02/08/2020

Fiume Chiese e Lago d'Idro, per un uso sostenibile dell'acqua

E' stata approvata qualche giorno fa, a firma del consigliere trentino del Movimento 5 Stelle Alex Marini, la proposta per un progetto di ricerca applicata per assicurare un uso sostenibile delle risorse idriche dei territori trentini e bresciani

01/08/2020

Ricordando Graziano Lombardi

Ho partecipato al funerale di Graziano Lombardi, tenutosi nella chiesa di Lodrone ieri, venerdì 31 luglio. Graziano è deceduto a Tione giovedì scorso

30/07/2020

Praso nell'arte, due opere per valorizzare le associazioni

Un murales dei writer di AnDromeda di fronte alla caserma dei vigili del fuoco locali e una scultura della Scuola del legno per la sala riunioni fanno bella mostra di sé nella frazione di Valdaone

30/07/2020

Falso allarme

«Tre morti nel lago d’Idro» questa la notizia che è stata nell’aria per più di due ore attorno al lago d’Idro. Invece no, per fortuna

29/07/2020

«E-mozioni artistiche» al femminile

Sarà inaugurata questo venerdì 31 luglio nella Chiesa Vecchia di Breguzzo la mostra delle opere di Michela Lombardi, Francesca Gitti e Cinzia Alessi, organizzata dal Gruppo Culturale Bondo Breguzzo Roncone Lardaro

29/07/2020

Pieve di Bono-Prezzo, probabile una sola lista

La minoranza tentenna e la possibilità di farsi in disparte sembra effettiva: questo darà modo al sindaco Attilio Maestri di ricandidarsi per la quarta volta