Skin ADV
Mercoledì 01 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








30.03.2020 Vobarno Garda Valtenesi

30.03.2020 Agnosine

30.03.2020 Valsabbia

31.03.2020 Valsabbia

30.03.2020 Vestone

30.03.2020 Vestone Valsabbia

31.03.2020 Agnosine

31.03.2020 Agnosine Lavenone Valsabbia

31.03.2020 Valsabbia

01.04.2020 Gavardo Valsabbia Garda



09 Novembre 2016, 08.11
Roè Volciano Valtenesi
Controlli

Obiettivo sicurezza

di Val.
Più di 1500 oggetti sequestrati dagli scaffali di due esercizi commerciali a Manerba del Garda e a Roè Volciano. E' il frutto di un controllo delle Fiamme gialle salodiane, impegnate a garantire sicurezza dei prodotti e corretta concorrenza commerciale
 
Giocattoli poco sicuri, altri oggetti privi delle diciture obbligatorie per legge ed in lingua italiana, come provenienza e tipologia del prodotto, materiali impiegati per la sua realizzazione, istruzioni, precauzioni e destinazione d’uso.
Insomma illegali, perché violano gli articoli del Codice del Consumo.

E’ quanto è stato riscontrato dagli uomini della Guardia di Finanza della tenenza di Salò in due esercizi commerciali, riconducibili a due distinte catene della grande distribuzione cinese, a Manerba del Garda e a Roè Volciano, controllati nel corso del mese di ottobre.

Le Fiamme gialle hanno rinvenuto esposti sugli scaffali 307 oggetti in Valtenesi e 1.267 in Valle Sabbia, per lo più occhiali, materiale di cartoleria, bigiotteria e giocattoli, che sono stati quindi sottoposti a sequestro.

«La vicenda è stata resa nota solo in questi giorni perché ci siamo presi il tempo necessario per le opportune verifiche sui materiali sequestrati, per essere certi della loro pericolosità ed evitare così una impropria pubblicità negativa per i negozi interessati al provvedimento» fa sapere il tenente Lorenzo Mazzoli.

Non è sempre facile infatti, soprattutto quando mancano le diciture di legge, distinguere fra un giocattolo e lo stesso oggetto utilizzabile dagli adulti come articolo sportivo o professionale.
Nel primo caso è necessario rispettare precise e stringenti disposizioni in merito alla possibilità di inalare parti di prodotto o sulla tossicità dei materiali, se ingeriti.

Irregolarità come quelle riscontrate dai finanzieri salodiani, vengono punite in via amministrativa con una sanzione pecuniaria che va da un minimo di € 516 fino a un massimo di € 25.823.
«Questo genere di controllo – aggiunge il capitano Mazzoli -, si inserisce nel contesto operativo della lotta alla contraffazione e alla circolazione di prodotti insicuri e/o pericolosi, a tutela della salute dei consumatori e della concorrenza del mercato. 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/05/2009 00:00:00
La nuova caserma delle Fiamme gialle Presente a Salò dal 1862, la Guardia di Finanza consolida la sua presenza nella cittadina gardesana.
Sabato è stata infatti inaugurata la nuova sede della locale Tenenza delle Fiamme gialle.

01/06/2017 08:39:00
Maxi evasione per due imprese valsabbine L’hanno chiamata “Castelli di (Val)sabbia” l’operazione della Guardia di Finanza che ha riguardato due società valsabbine finite sotto la lente delle Fiamme gialle per fatture false e ricavi non dichiarati per 15 milioni di euro

05/12/2007 00:00:00
Palazzo Landi alle Fiamme Gialle A Salò il Comune prepara la nuova sede della Guardia di Finanza sistemando i locali al piano terra dell’edificio di sua proprietà. L’intervento costerà 430mila euro interamente finanziati da Provincia e Regione.

27/04/2012 20:52:00
Evasore totale C'è anche un gioielliere bresciano di 30 anni con negozi a Manerba e a Gavardo tra i 2.192 evasori totali scoperti dalla Guardia di Finanza.

12/06/2008 00:00:00
La Guardia di Finananza «pizzica» ungherese La troppa decisione nel scegliere due paia di occhiali e il Pos che non funziona. Questi i due elementi che hanno insospettito due militari della Guardia di finanza della tenenza di Salò, in servizio in borghese nei negozi del lungolago.



Altre da Valtenesi
30/03/2020

Fuga in moto

Due diciottenni, di San Felice e di Vobarno, sono finiti nei guai a Toscolano Maderno dopo aver tentato la fuga, intercettati dai carabinieri sono stati arrestati... in videoconferenza


30/03/2020

Annullato il Grand Prix di corsa in montagna

A causa dell'emergenza sanitaria in corso salta la competizione di corsa in montagna che riuniva sei gare podistiche. Restano in programma singolarmente solo le ultime quattro competizioni


06/03/2020

Sostegno alla ricerca

Gentile Direttore, con la presente comunicazione desideriamo chiederLe di voler pubblicare questa nostra lettera finalizzata a sollecitare l’erogazione di contributi e liberalità a favore dell’Istituto Spallanzani di Roma...

21/02/2020

«La lunga ombra del Gulag»

Questa domenica, 23 febbraio, a Padenghe Padre Fiorenzo Reati presenterà il suo libro, portando una testimonianza veridica e drammatica della persecuzione sovietica per ricordare le vittime innocenti nel Gulag


20/02/2020

A cosa servono le Sardine?

Quelle del Garda e di Salò, insieme a quelle valsabbine, proveranno a dare una risposta. L'appuntamento è per questo venerdì sera alle 20:30 a Villanuova sul Clisi


17/02/2020

Una taglia sui ladri di rame

Un danno di circa 30 mila euro a fronte di un “guadagno” che non dovrebbe arrivare ai 2 mila. E’ è l’epilogo dell’ennesimo furto di rame

07/02/2020

L'amico muore, lui è indagato per omicidio stradale

Due vite distrutte, una senza appello. Il dramma di Soprazocco si sarebbe consumato al termine di un pomeriggio trascorso nella ricerca dello sballo. Lo documenterebbero spezzoni video postati da chi è poi sopravvissuto. Sabato a Salò i funerali di Marcello


06/02/2020

18 anni, morto contro un cipresso

Non ce l’ha fatta Moustafa Marin, per gli amici Marcello. E’ morto un paio d’ore dopo l’incidente di via Corti, a Soprazocco di Gavardo. VIDEO


31/01/2020

Violenza sulle donne, no grazie

L’Associazione culturale “La rosa e la spina” di Villanuova sul Clisi esprime solidarietà e vicinanza alle donne che, purtroppo, nelle ultime settimane, anche nella nostra provincia, sono state colpite da inaccettabili atti di violenza

30/01/2020

Nei suoi paesaggi cantava la gioia di vivere

L’artista internazionale Simo Olavi Nygren, si è spento a Nozza. Musicista e pittore, da qualche mese era ricoverato all’Hospice della Passerini

Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia