Skin ADV
Domenica 19 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




17.01.2020 Valsabbia

18.01.2020 Bagolino Anfo

17.01.2020 Vobarno

17.01.2020 Salò Valsabbia Garda

19.01.2020 Salò Garda

17.01.2020 Vestone

19.01.2020

18.01.2020 Gavardo

17.01.2020 Valsabbia

17.01.2020 Gavardo Valsabbia Provincia






11 Luglio 2015, 07.27

Pensiero

Ancora su Calamandrei

di Dru
Dicevo, nel mio ultimo scritto sul lavoro, che l'esistente è l'identità della totalità delle differenze dove l'identità è vera identità, non è volontà di identificazione dei differenti

Calamandrei specifica che scendere da cavallo è un modo di comprendere ciò che sul cavallo non sta, costringendo il lettore ad intendere il cavallo come le ideologie e la loro discesa come loro negazione .

L'ideologia è una filosofia apparente, riguarda una parte della visione che sa essere totalizzante.

Apparente perché appunto è parte di ciò che appare, come la fotografia è parte di ciò che sa apparire e cioè e il soggetto da fotografare, e il fotografato, e il fotografo, dove l'interezza non è affatto definita .

La filosofia è la visione totalizzante delle singole parti e è a questa ulteriore dimensione che il Calamandrei ammonisce l'amico Don Sturzo di rivolgere il suo sguardo.

Ma è un richiamo disperato, come le parole che lo riecheggiano.
Scusi, davanti a tutti questi ‘feriti?, buttati a terra dai ‘ladroni’, cosa deve fare un Sindaco?

È vero, la filosofia in nome della dimensione totalizzante fallisce il suo scopo in nome della civiltà della tecno-scienza, del particolare sull'intero, ma questo suo fallire dipende proprio dalla sua inesistenza o come sola volontà di esistere.

Come volontà di identificazione dei differenti l'esistente è contraddizione, è volere che i differenti si identifichino, è volere, è volontà di potenza (vedere miei articoli: l'essere altro da sé significa essere nulla e l'essere nulla).

La filosofia ha inteso costituirsi come argine a questa impossibile identificazione, ma non ha saputo far di meglio che negare l'innegabile, collocandosi all'interno della dimensione nichilista, costituendo essa stessa quella identificazione.

L'"essere è" afferma  Parmenide di ciò che è e nel frammento 7 rincarando afferma "Infatti, questo non potrà mai imporsi: che siano le cose che non sono. Ma tu da questa via di ricerca allontana il pensiero,né l'abitudine, nata da numerose esperienze, su questa via ti forzi a muovere l'occhio che non vede, l'orecchio che rimbomba e la lingua, ma con la ragione giudica la prova molto discussa che da me ti è stata fornita."

Insomma, dice Parmenide, smettila con la fede (via di ricerca) nell'essere delle cose che non sono, smettila di perseguire una tua fede, una tua ideologia, una tua filosofia, che non è l'essere, poiché l'essere  non può non essere.

Eppure lo stesso Parmenide, affermando che ciò che è diverso dall'essere non può essere, fondando la "necessità dell'essere, nega la molteplicità e la relega a pura illusorietà.

Nasce da qui l'ambiguità della filosofia nei confronti della verità, che l'illusione non sia produce una contraddizione per cui ciò che non è l'essere è, seppur illusione, l'illusione non è l'essere ma non è neppure nulla.

Anche Parmenide, che intuisce dove sia la verità smentisce la stessa, identificando l'illusione all'inesistenza e apre alla storia del nichilismo.

Calamandrei tutto questo non lo sa, ma concede alla verità una dimensione apparente, quando richiama Sturzo alla realtà, assicurando una dignità a quanti sono "buttati a terra dai ladroni".

Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/11/2015 09:07:00
Vi prego, non stracciatevi le vesti Nel pensiero lineare una porta o è aperta o è chiusa, nel nuovo pensiero il sistema è contemporaneamente aperto e chiuso. Logica "And"...

26/06/2014 07:25:00
Restare liberi nella tecnica E' significativo il pensiero che rende il senso della cosa, o il significato che è la sua essenza. differentemente il suo esser quella cosa, quel pensiero, vuole la trasformazione di essa. La trasformazione di essa è lo scopo dell'azione voluta

20/11/2014 07:00:00
I nove comandamenti e il grande assente In questi tempi difficili si avverte il bisogno di un elemento fondamentale per la nostra esistenza. Esso, da qualche tempo, è latitante...

03/10/2012 10:00:00
Tutto un giramento di cause Aristotele una mattina di buon ora riuscì a raccogliere un pensiero dal frutteto della sua ampia mente e lo volle subito fissare in uno scritto: il rapporto tra causa ed effetto era di tipo lineare...

31/08/2015 17:28:00
È il mondo ad essere nel pensiero e non viceversa La desolazione nel riconoscere un fallimento è grande, ma più grande della desolazione è la volontà che prende il posto dell'avidità, causa di quel fallimento, di ogni fallimento



Altre da Economia e Lavoro
16/01/2020

Turismo bresciano, grande appeal sul web

Una ricerca di Visit Brescia mette in luce una soddisfazione che sfiora il 90% per l’ospitalità e le attrazioni turistiche bresciane. Il bilancio del 2019 e i progetti di promozione per il 2020

10/01/2020

Cinque incontri per conoscere la Cassa Rurale

Riparte anche per il 2020 il percorso formativo gratuito per coloro che intendono approfondire la conoscenza della Cassa Rurale. Corso che la Giudicarie Valsabbia Paganella propone quest’anno insieme alla Cassa Rurale Adamello, con la quale è prossima alla fusione

07/01/2020

Contributo per Connext 2020

Per agevolare la partecipazione delle imprese bresciane all’evento di partenariato industriale di febbraio a Milano promosso da Confindustria, Aib ha stanziato un apposito contributo

03/01/2020

Valsabbina cede crediti ipotecari in sofferenza

Ceduti a Balbec Capital crediti ipotecari derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano. La banca raggiunge con un anno di anticipo gli obiettivi del Piano strategico NPL

03/01/2020

Tempo di saldi

Le attesissime svendite invernali avranno inizio domani – sabato 4 gennaio – e in Lombardia dureranno fino al primo weekend di marzo. Al via la caccia agli sconti


02/01/2020

A Storo calano le nascite

È quanto emerge analizzando e confrontando i dati contenuti nell’anagrafe storese inerenti a 2019, 2018 e 2017. In aumento invece la popolazione straniera residente

31/12/2019

Auto Leali, cinquant'anni di soddisfazioni

Imerio non era ancora maggiorenne quando ha aperto la sua piccola carrozzeria alla Corona. Cinquant'anni dopo con la famiglia non ha ancora smesso di crescere e presto, con un servizio completo a chi utilizza l'automobile, raddoppierà gli spazi ai Tormini


30/12/2019

Dopo 65 anni chiude la stazione di servizio

Con la fine dell’anno termina il servizio il distributore di benzina di Strada gestito da Elvio Lolli

30/12/2019

Due posti per la Leva civica

C’è tempo fino al 10 gennaio per presentare la domanda per le due posizioni offerte da Comunità montana di Valle Sabbia e Sistema bibliotecario nell’ambito della Leva civica

29/12/2019

Gianni chiude (ma dopo settantun anni!)

«Hai sentito che Gianni chiude?»: da qualche giorno è la domanda che molti vobarnesi si scambiano, frequentemente almeno quanto gli auguri per le festività natalizie.

Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia