18 Marzo 2015, 11.33
Valsabbia Roè Volciano
Amministrazioni

Dote lavoro comunale, esempio di buona politica

di Cesare Fumana

Il progetto messo in atto dall’amministrazione comunale di Roè Volciano ha coinvolto 45 disoccupati, con una consulenza del Social Work per la riqualificazione professionale, attivando tirocini in azienda e corsi di formazione, facendo da apripista a un progetto per l’intera Valsabbia


Un’esperienza positiva quella della Dote lavoro comunale, attivata dall’Amministrazione comunale di Roè Volciano nel 2013 a seguito di una donazione di 25 mila euro di un privato cittadino al Comune per finalità sociali.

L’Amministrazione comunale, guidata all’epoca dal sindaco Emanuele Ronchi, visto il periodo di crisi che aveva lasciato parecchi cittadini senza lavoro, ha pensato di impiegare questa somma per un progetto destinato a disoccupati, inoccupati, in mobilità e alla ricerca di una prima occupazione, con lo scopo di coinvolgere le aziende locali, fornendo loro contributi per la formazione delle persone, in vista anche di una possibile assunzione.

Un progetto pilota – come ha sottolineato l’assessore ai Servizi sociali Roberta Rizzardi – che sta trovando adesso un ulteriore sviluppo a livello di Comunità montana e Distretto 12, grazie al sostegno di Social Work.

Il progetto è stato illustrato da Katia Pasquali, responsabile dei Servizi sociali dei comune di Roè, che ha coordinato l’intero svolgimento, a partire dal bando rivolto ai cittadini disoccupati di Roè Volciano, un lavoro a tappeto nell’interpellare le aziende, le attività commerciali e professionali del paese interessate a fornire stage di formazione per i lavoratori ed infine l’avvio di tirocini.

Sono state coinvolte 45 persone, fra disoccupati, inoccupati, lavoratori in mobilità: 24 italiani e 19 stranieri.
Nel progetto era coinvolta l’assistente sociale del comune, Erica Bonetti, e il servizio Social Work del Distretto 12 di Valle Sabbia. In particolare Lucia Felici di Social Work si è occupata dei colloqui con i lavoratori, di fare uno screening delle esperienze lavorative, le abilità e le prospettive di ciascuno e di creare il giusto abbinamento con le attività delle aziende resesi disponibili allo stage.
Sono stati attivati 11 tirocini (9 andati a buon fine, 2 sospesi per problemi), che hanno portato a 2 assunzioni: una a tempo determinato e una a tempo indeterminato.

Per altri sono stati attivati dei corsi di formazione.
Particolarmente richiesti nelle aziende valsabbine gli operatori di macchine a controllo numerico. Per questi è stato attivato un corso presso il Cfp di Villanuova a cui hanno partecipato 15 persone. Fra questi, due sono stati assunti e altri due hanno svolto dei tirocini in azienda.
Anche chi non è stato assunto ha potuto riqualificarsi, ed essere nuovamente spendibile sul mercato del lavoro.

Sono stati spesi finora 14 mila euro, dei 25 previsti dal bando, perché in alcuni casi sono state sfruttate le Doti lavoro provinciali e regionali. Il progetto del comune di Roè proseguirà fino all’esaurimento del fondo.

Questi obiettivi sono stati raggiunti grazie alla collaborazione pubblico-privato, con i Servizi sociali impegnati per la prima volta a confrontarsi in maniera sistematica il mondo del lavoro e delle aziende.

Complimenti per il progetto sono stati espresse dalle aziende coinvolte che hanno potuto contribuire nella formazione del personale grazie al lavoro preliminare di Social Work nell’individuare i soggetti giusti per le diverse mansioni richieste, con un rapporto rapido ed efficiente per le aziende. Un esempio di buona politica, lo ha definito il responsabile del personale di Italmark.

Silvia Scalfi, responsabile di Social Work, ha poi illustrato altri progetti che hanno preso spunto dall’iniziativa di Roè Volciano, che si stanno attuando adesso a livello di Distretto 12, come i 4 tirocini attivati in 3 aziende di Prevalle che hanno portato a due assunzioni; il progetto delle Comunità montane Valle Sabbia e Parco Alto Garda per il sostegno a giovani imprenditori; le clausole sociali negli appalti pubblici del Comune di Vobarno.
Infine è in cantiere il progetto Wellfare di Comunità (in attesa di finanziamento della Fondazione Cariplo), per la creazione in Valle Sabbia di due poli del lavoro.

Soddisfazione per l’esito del progetto è stata espressa dal sindaco Maria Katia Vezzola e l’assessore ai Servizi sociali Roberta Rizzardi, che hanno ringraziato il personale dei Servizi sociali del Comune e del Social Work, nonché le aziende che hanno aderito al progetto per il loro impegno per la buona riuscita dell’iniziativa.


Commenti:
ID56451 - 19/03/2015 09:59:56 - (ROBIN) -

invece a livello nazionale(dove poi tutto conta e si prendono le decisioni piu importanti per un paese) ancora una volta c'è motivo di vergognarsi da questa classe politica corrotta e incostituzionale. evvai con altri schifosi scandali.

Aggiungi commento:
Vedi anche
13/03/2015 11:24:00

Bilancio della Dote lavoro comunale Questa sera alle 18 nella sala consiliare di Roè Volciano la presentazione dei risultati del progetto dedicato all'occupazione nato a seguito di una donazione al Comune

21/10/2011 10:24:00

Social Work Social Work di Valle Sabbia Solidale si presenta alle aziende del territorio e offre agli imprenditori la possibilità di conoscere i suoi servizi.

09/12/2010 08:30:00

Costruzione del social planning Partirà a gennaio un corso di formazione per gli operatori sociali dei servizi pubblici e privati del Distretto n. 12 di Valle Sabbia per le associazioni del territorio.

28/02/2008 00:00:00

I nuovi servizi di Social Network Nasce «Social work», il progetto che mira all’inserimento in campo lavorativo di soggetti svantaggiati attraverso lo sviluppo di una rete locale di sostegno per le fasce deboli per l’accompagnamento al lavoro, la formazione e l’orientamento.

22/07/2008 00:00:00

Inserimento mirato per lavoratori svantaggiati In un incontro avvenuto pochi giorni fa a Nozza di Vestone, presso la sede della Comunità montana, sono state presentate le nuove opportunità del servizio “Social Work” rivolto a imprenditori e ai professionisti del Distretto 12 della Valle Sabbia.



Altre da Roè Volciano
03/07/2020

Dopo il coronavirus donazioni per le famiglie in difficoltà

Il Comune di Roè Volciano ha aperto un conto corrente per raccogliere donazioni destinate a far fronte alle esigenze dei cittadini in gravi difficoltà economiche dopo l'emergenza coronavirus

01/07/2020

Smottamenti e allagamenti

Problemi alla viabilità come conseguenza del violento temporale che si è abbattuto nella tarda mattinata di oggi. Ripercussioni sulla 45 bis e sulla provinciale a Roè Volciano

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

22/06/2020

I 100 anni di Giulia Colotti

Anche gli auguri da parte del sindaco di Roè Volciano per signora Giulia che ieri, 21 giugno, ha festeggiato il secolo di vita

18/06/2020

Mauro arriva ai 60

Tantissimi auguri a Mauro di Roè Volciano che proprio oggi, giovedì 18 giugno, compie 60 anni

17/06/2020

Riflessioni in RSA a Roè Volciano

Caso raro fra le Rsa lombarde, quello che riguarda la Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano, dove il Covid-19 non è riuscito ad entrare

15/06/2020

La Cordata Chiama, il municipio risponde

800 mascherine per anziani e disabili. Sono quelle consegnate dl sindaco Mario Apollonio alla cooperativa la Cordata di Roè Volciano, che ringrazia

10/06/2020

Dalle invernali alle estive

Il coronavirus ha “sballato” tutte le consuetudini, compreso il cambio gomme, dalle invernali alle estive, che non è obbligatorio, se il codice velocità lo permette, ma è consigliato. Ne abbiamo parlato con Stefano di Scalo Gomme

27/05/2020

Tre comuni coinvolti nell'indagine sierologica nazionale

Ci sono anche tre comuni valsabbini fra quelli selezionati per individuare il campione di cittadini da sottoporre al test per l’indagine sierologica nazionale firmata ministero della Salute e Istat, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana. Ma ci sono già alcuni intoppi

27/05/2020

Per Armando sono 63

Tanti auguri ad Armando Ponchiardi, di Roè Volciano, che oggi, 27 maggio, raggiunge le 63 primavere