04 Agosto 2007, 00.00
Roè Volciano
Libri

«Imparato lassù» di Italo Bazzani

Quello di Italo Bazzani è un nome ben noto nell'alpinismo bresciano. Il suo libro «Imparato Lassù», genere diaristica, apre una finestra sul suo autore, di Roè Volciano, classe 1942.

Abbiamo incrociato un libro «Imparato Lassù», genere diaristica, che apre una finestra sul suo autore, Italo Bazzani, di Roé Volciano, classe 1942.
Si tratta di un nome ben noto dell’alpinismo bresciano, uno degli eletti - meno di dieci fra Brescia e provincia - a far parte del Club alpino accademico, a suo tempo istruttore nazionale di alpinismo per il Cai di Brescia. Una sequenza di récits d’ascension che Bazzani sottotitola «fatti ed esperienze di montagna».

Ragazzo di paese nella sua Roé Volciano, vita tirata del Dopoguerra, ma con la febbre della libertà, le scorribande nelle campagne, i tornei all’oratorio a compensare la dura disciplina delle dieci ore in officina. Promettente campione di atletica, specialità mezzofondo, poi a 23 anni il virus della montagna.
Goethe scrisse che «i monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi». Bazzani, nelle sue intense frequentazioni dei maestri muti ne ha registrato vicende personali, impressioni, ricordi.
Il suo è un libro di un uomo che si guarda indietro: le montagne vissute come parte di sé lo hanno segnato, le imprese rischiose e le ambizioni ardite lo hanno risparmiato così che il Campanile Basso, la Nord dell’Adamello, lo Sperone della Brenva, i ripidissimi canali del Tacul e della Verte emergono nel mare delle arrampicate, racconti ancora accesi di ebbrezza e velati di malinconia.

Con diversi compagni di arrampicata - alcuni famosi come Clemente Maffei «Gueret», guida alpina della Rendena e Fausto De Stefani, uno dei salitori dei 14 ottomila esistenti al mondo - Bazzani ha tracciato vie nuove in Val di Genova, sulla Presanella, in Brenta e ripetuto alcune fra le classiche vie di ghiaccio nelle Occidentali (sperone della Brenva in solitaria, Nord dell’Aiguille Blanche, canalone Gervasutti al Tacul, ecc.) e in Dolomiti.

Ma Bazzani ha all’attivo diverse spedizioni nelle montagne del mondo: sul monte Kenya, in Africa dove lui e De Stefani tracciano una via nuova. Ancora, una salita solitaria sull’Ancohuma, una montagna di 6.427 metri e sull’Illampu che è poco di meno, 6.360 metri in due successive spedizioni sulle Ande Boliviane, e ancora in Groenlandia con il Cai Brescia, 1968, e due spedizioni sui settemila del Pamir in Asia centrale.
Montagne di esaltazione e di sofferenza, perché Bazzani subisce alcuni incidenti, uno particolarmente grave durante un corso per istruttori nel gruppo del Bianco che lo terrà convalescente per oltre sei mesi.

Montagne di sofferti trionfi e di drammatici naufragi e ancora di affranti ritorni dolore perché in montagna Italo perderà alcuni amici «del cuore».
Per dirla con William Blake, «quando uomini e montagne si incontrano, grandi cose accadono».
Grandi come la marea dei ricordi che ogni giorno affiorano e che Italo come un capitano di mare ha condensato nel suo libro di bordo. Per gli appassionati ci sono spunti per rinverdire la passione della montagna.

Giovanni Capra dal Giornale di Brescia



Aggiungi commento:
Vedi anche
13/12/2007 00:00:00

Le imprese di Italo Bazzani Venerdì 14 dicembre, presso la sede del Gruppo Alpini di Roè Volciano, sarà presentato il libro Imparato lassù - Diario di un alpinista bresciano di Italo Bazzani, il quale proietterà anche filmati delle sue attività alpinistiche.

27/06/2007 00:00:00

Nel diario 50 anni di alpinismo Bazzani, dopo anni di silenzio, ha scritto un nuovo libro: «Imparato Lassù, fatti ed esperienze di montagna».
Un agile volume in cui racconta sé stesso.

27/02/2018 07:54:00

Una vita in cima alle montagne “Tu sei già oltre la vetta, tu sei sulle montagne e sui pascoli del paradiso”. Con queste parole la famiglia e gli amici hanno annunciato la scomparsa di Italo Bazzani, accademico del Cai

04/09/2013 09:32:00

Montagne di una vita In preparazione alla Festa delle Associazioni che avrà luogo a Vestone domenica prossima, nell'Auditorium vestonese un appuntamento con la montagna, quella vera di Italo Bazzani

28/08/2010 12:00:00

Marcovaldo E' una raccolta di venti novelle di Italo Calvino. La prima edizione fu pubblicata nel novembre del 1963 in una collana di libri per ragazzi dell'editore Einaudi.



Altre da Roè Volciano
12/07/2020

Dopo la tempesta, la conta dei danni

Anche in bassa e media Valle Sabbia la furia del nubifragio di ieri pomeriggio è stata devastante. A Serle il vento ha scoperchiato due abitazioni; allagato anche stavolta il sottopasso della 45bis a Prevalle

10/07/2020

Roè Volciano è la «Città che Legge»

Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito al Comune valsabbino per l'impegno della sua Biblioteca nelle attività di promozione alla lettura

10/07/2020

Famiglie con figli lasciate indietro

«Le scrivo perché a seguito della comunicazione ricevuta stamattina, si specifica che le famiglie non residenti a Roè Volciano non potranno più usufruire del servizio mensa», così ci scrive un lettore di Vobarno. Pubblichiamo volentieri

10/07/2020

Buona la prima per Matteo Pavoni

Esordio più che positivo per il pilota di enduro di Roè Volciano, che nella prima tappa degli Assoluti d’Italia sale sul gradino più alto del podio

03/07/2020

Dopo il coronavirus donazioni per le famiglie in difficoltà

Il Comune di Roè Volciano ha aperto un conto corrente per raccogliere donazioni destinate a far fronte alle esigenze dei cittadini in gravi difficoltà economiche dopo l'emergenza coronavirus

01/07/2020

Smottamenti e allagamenti

Problemi alla viabilità come conseguenza del violento temporale che si è abbattuto nella tarda mattinata di oggi. Ripercussioni sulla 45 bis e sulla provinciale a Roè Volciano

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

22/06/2020

I 100 anni di Giulia Colotti

Anche gli auguri da parte del sindaco di Roè Volciano per signora Giulia che ieri, 21 giugno, ha festeggiato il secolo di vita

18/06/2020

Mauro arriva ai 60

Tantissimi auguri a Mauro di Roè Volciano che proprio oggi, giovedì 18 giugno, compie 60 anni

17/06/2020

Riflessioni in RSA a Roè Volciano

Caso raro fra le Rsa lombarde, quello che riguarda la Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano, dove il Covid-19 non è riuscito ad entrare