04 Novembre 2010, 15.00
Valsabbia Garda
Minori in difficoltĂ 

OpportunitĂ  familiari

di Gio

C'č il tema dell'affido all'ordine del giorno di un incontro che avverrŕ questo venerdě a Villanuova. Una settantina fra Garda e Valle Sabbia i minori in difficoltŕ.

 
Si terrà questo venerdi 5 novembre alle 20.30 presso la sala consiliare del  Comune di Villanuova il secondo incontro promosso dai Comuni di Roè  Volciano, Salò, Gavardo, Villanuova e Vobarno e dall'Associazione Amici dei Bambini per promuovere il percorso adottivo o di affido a sostegno dell'infanzia abbandonata.
Il primo incontro svoltosi il 22 ottobre ha portato i numerosi partecipanti a comprendere le esigenze che anche il nostro territorio gardesano e valsabbino manifestano in merito  alle difficoltà che vivono molte famiglie italiane e straniere . 
 
Ecco che allora lo strumento dell'affido - normato nel 1984 - ha come scopo lo sviluppo di reti di famiglie disponibili ad accogliere e garantire, ai bambini che vivono  queste difficoltà, il diritto a vivere in una famiglia fintanto che quella d'origine riprenda le proprie capacità genitoriali.
La normativa consente l'affido temporaneo giudiziale o consensuale,  oppure, per sopperire a piccole difficoltà quotidiane dei  genitori, degli affidi diurni, dove il minore viene accolto in una famiglia per le ore pomeridiane.
 
Purtroppo la frenesia ed i ritmi quotidiani dei tempi hanno  indebolito la rete di solidarietà familiari aumentando  i disagi che si creano in tante famiglie per problemi sociali, di droga, di precarietà economica o di salute.  
Ecco allora dei progetti che partono per il distretto 11 del Garda dalla Fondazione Servizi Integrati Gardesani (Mi affido fidati) e per la Vallesabbia  dalle cooperative presenti sul territorio (Posso affidarmi alla tua famiglia? La mia è un po' in difficoltà) per la sensibilizzazione e la raccolta di disponibilità all'affido familiare.
 
La situazione del Garda è di  24 minori in affido giudiziario e 7 in attesa di collocazione in una struttura comunitaria; in vallesabbia 26 sono i minori in comunità e 14 quelli in affido.
I progetti prevedono degli incontri formativi per le coppie che sono interessate,  indispensabili per rendere la famiglia "accogliente" ed informata su tematiche giuridiche e psicologiche. Il percorso porta ad una riflessione sui sentimenti che muovono l'esperienza e divengono dei contenitori emotivi di confronto tra famiglie che vivono con solidarietà l'affido. 
 
Lo spazio di sostegno - individuale o di gruppo - è necessario anche per gestire la difficoltà di essere "ponte" con la famiglia di origine con la quale non si deve instaurare conflittualità ma collaborazione e disponibilità.
l progetti di affido familiare si sviluppano per consentire ai protagonisti che sono i bambini con le loro difficoltà, i Servizi Sociali, la famiglia d’origine che non va dimenticata, gli affidatari che non vanno abbandonati a loro stessi, di dialogare tra loro.
 
Positiva ed efficace, in occasione dell'incontro che ha avuto luogo lo scorso 22 ottobre, è stata la testimonianza di una famiglia affidataria di Salò - inserita in un associazione tra famiglie che opera da 25 anni per l'affido - che ha portato la riflessione su "quanto" si riceve dal "dare" a questi bambini che vivono l'abbandono; il senso di questa esperienza  è la convinzione che la famiglia è una grande dimensione educativa e che il progetto principale è quello di assicurare a questi bambini serenità e tranquillità di vita sino al momento in cui si riesce a recuperare, se possibile, la loro  famiglia d’origine.
 
Un bambino impara ad accogliere se è accolto. 
La logica dell'affido non deve essere quella strettamente burocratica dello svuotamento degli istituti ma una risposta di vera gratuità ai bisogni di questi bambini.  
Dopo aver trattato il tema dell'affido la prossima riflessione sarĂ  sui percorsi istituzionali per diventare coppia adottiva.
 


Aggiungi commento:
Vedi anche
10/10/2012 07:19

Una rete per l'affido C'č la pratica dell'affido nel futuro dei minori in difficoltŕ. Anche la Valle Sabbia si sta attrezzando. Giovedě sera a Barghe un incontro aperto a tutti per vedere come fare.

09/05/2013 08:00

«Pan di Zucchero» per famiglie in difficoltĂ  Venerdě sera a Villanuova la presentazione di un progetto di solidarietŕ e la ricerca di volontari per aiutare minori in difficoltŕ

19/02/2019 10:39

Parte il corso sull'affido Questo giovedì sera, 21 febbraio, a Roè Volciano il primo incontro del secondo corso di formazione in tema di affido e accoglienza familiare in Valle Sabbia. Ancora aperte le iscrizioni 

09/11/2011 11:00

Casa famiglia con «Amici dei Bambini» Si parlerŕ di affidi temporanei di minori in difficoltŕ nell’incontro promosso dall’Ai.Bi a Roč Volciano venerdě prossimo.

14/07/2009 07:00

Affido familiare, una realtĂ  da conoscere Č attivo da gennaio di quest’anno lo “Sportello Affido” presso il consultorio familiare di Villanuova sul Clisi. Diverse le iniziative per far conoscere questa modalitŕ di sostegno ai minori di famiglie in difficoltŕ.



Altre da Garda
18/09/2020

Depuratore, nuova mozione in Provincia

L'ha presentata il consigliere Marco Apostoli di “Provincia Bene Comune”, chiedendo al Consiglio provinciale di bocciare il progetto dei due nuovi depuratori a Gavardo e Montichiari. Continuano, nel frattempo, le adesioni al fronte del “no”

15/09/2020

Slitta la Cabina di regia

La riunione sul maxi depuratore, indetta in videoconferenza per oggi, è stata rimandata a martedì prossimo. Sindaci del Chiese e Comitati ambientalisti continuano a lottare per avere risposte concrete e per la valutazione di un progetto alternativo

11/09/2020

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

10/09/2020

Asst del Garda, arretrati da smaltire

Delle quasi 50mila prestazioni sanitarie non erogate durante il lockdown, l'Asst del Garda ne ha giĂ  riprogrammate piĂą di 13mila, ad un ritmo di 3000 visite a settimana. Si prevede di recuperarle tutte entro la fine dell'anno, con poche eccezioni

04/09/2020

I comitati ambientalisti: «Non ci arrendiamo»

La notizia del via libera del ministro Costa alla realizzazione del maxi depuratore ha suscitato rabbia e grande delusione tra le associazioni, senza per questo spegnere la loro combattivitĂ . Il commento del Comitato Gaia e del Tavolo delle Associazioni

04/09/2020

250 anni di musica per quartetto d'archi

Così s'intitola il concerto in programma questo sabato, 5 settembre, sul Sagrato della Chiesa di San Biagio a Rivoltella di Desenzano del Garda, nell'ambito della rassegna "Suoni e Sapori del Garda"

03/09/2020

Tremalzo Bike dĂ  appuntamento al 2021

Valutata l'attuale situazione sanitaria, i protocolli di sicurezza e le limitazioni imposte, il Comitato Organizzatore ha deciso di annullare l'edizione 2020 della corsa

03/09/2020

«Va, pensiero... »

L’Ensemble “I Pomeriggi Musicali” torna sul palco del Vittoriale questa domenica, 6 settembre. Per l’occasione Parco aperto fino a mezzanotte con accesso gratuito dalle ore 20.15

03/09/2020

«Non ci fermeremo qui»

La decisione ministeriale di proseguire l’iter per la realizzazione lungo il Chiese dei due depuratori ha deluso i sindaci del Chiese, che non escludono azioni legali

03/09/2020

«Nessun danno per il fiume»

La “cabina di regia” chiamata ad esprimersi sul progetto di depurazione dei reflui gardesani promuove lo schema che prevede gli impianti di depurazione a Gavardo e Montichiari

(3)