28 Settembre 2010, 07.49
Vobarno Gavardo
Droga

Campeggiatori del «fumo»

In manette due giovani di Nave che spacciavano hashish fra la valle del Garza e il Garda. Scoperta piantagione di erba a Vobarno

 
Campeggiatori del «fumo». In trasferta da Nave all’Alto Garda. Sospettati di piazzare hascisc, con «attività» indipendente l’uno dall’altro, e obbiettivi di attenzione da parte dei carabinieri.
Che li hanno tenuti sotto pressione e arrestati a conclusione di un’operazione, più vasta ed estesa, che si è sviluppata su diverse direttrici sotto l’unico comune denominatore del contrasto allo spaccio di stupefacenti.

L’intervento - riassunto dal capitano Luigi Lubello, comandante della Compagnia di Salò - è andato in porto nel campeggio dove i militari hanno inquadrato la presenza dei due ragazzi di Nave, uno studente di 19 anni ed un 18enne fresco di diploma, seguendo la traccia di un rivolo di spaccio di «fumo».
 
Entrambi incensurati, non in rapporti d’«affari» tra loro, i due sono stati intercettati in tempi diversi.
Il 19enne è stato fermato e trovato in possesso di una ventina di dosi di hascisc. Ed a questo primo sequestro è seguito il secondo di un panetto di mezzo etto di «fumo» trovato sulla sua roulotte.
Nella sua abitazione di Nave, i carabinieri hanno trovato nel corso della successiva perquisizione un altro panetto di 50 grammi dello stesso stupefacente, circa 200 euro in contanti e un bilancino di precisione.
 
Successivamente è stato bloccato il secondo indagato che aveva 200 grammi di hascisc.
Altri venti in dosi ne sono stati poi trovati in un libro «scavato» per l’occorrenza.
In casa aveva pure una piccola serra artigianale, dotata di lampada per il calore e di ventilatore, per la coltivazione di canapa indiana. Ne sono state sequestrate due pianticelle messe a dimora e già cresciute. Ancora, 300 euro in contanti e materiale per le dosi.
 
Poche ore prima, a Teglie di Vobarno, a poche decine di metri dalla strada per Sabbio Chiese, i carabinieri hanno individuato una piantagione di cannabis indica celata alla vista da altri arbusti. In tutto sono state sradicate 18 piante di due metri d’altezza, in fase di maturazione, messe a dimora da mani rimaste ignote. Almeno per ora.
 
Infine, a Gavardo i carabinieri della locale stazione hanno intercettato e messo le manette ad un marocchino con 9 dosi di cocaina.
Un altro immigrato è stato denunciato a piede libero per la rilevata presenza, in casa, di tracce di «coca» fra materiale solitamente usato per le dosi.
 
Dal Giornale di Brescia
 
 


Commenti:
ID4111 - 28/09/2010 14:17:00 - (danyart) - Teglie????

...no dai pure a Teglie no!!!! Il mio paese nativo per eccellenza, dove mi reco ogni fine settimana, per una "boccata d'aria pura", (battuta) era una bel paesino indisturbato, sembra di stare in paradiso dalla tranquillita', purtroppo mi rendo conto ...forse non abitato solo da "angioletti" ....che schifo! daniela apollonio

Aggiungi commento:
Vedi anche
09/10/2015 10:30

La Valle del Garza celebra il marrone Giunge quest'anno alla diciassettesima edizione la Sagra del Marrone della Valle del Garza, un appuntamento tra quelli di maggior rilievo nei comuni di Caino, Nave e Bovezzo

17/03/2014 15:30

Preso spacciatore a Gavardo I carabinieri di Gavardo hanno sorpreso un 29enne mentre cedeva 5 grammi di hashish ad un cliente

18/05/2013 13:14

Bugatti… di fumo Manette per tre a Lavenone. In casa e nel garage quasi un chilo di hashish, cocaina, oggetti provento di furto e diecimila loghi di prestigiose marche internazionali, ovviamente contraffatti

29/05/2012 15:35

Uno zainetto pieno di «fumo» Aveva con s mezzo chilo di hashish e se ne vantava con gli altri ragazzi. Fino a quando i Carabinieri non gli hanno messo le manette.

28/08/2013 07:00

Produceva a Nave, spacciava a Vobarno I Carabinieri della stazione di Vobarno hanno arrestato un operaio incensurato di 38 anni residente a Nave: spacciava marijuana, glie l'hanno trovata in casa



Altre da Gavardo
17/09/2020

Oggi l'ultimo saluto ad Angelo Ziglioli

Il grande imprenditore gavardese, impegnato per tanti anni anche nello sport, nella cultura e nel sociale, lascia un grande vuoto nella comunità di Gavardo e in quella bresciana. Oggi – giovedì – alle 16 i funerali

17/09/2020

«Spatentato»

Cinquemila euro di multa. Se l’è vista comminare un autoriparatore con patente revocata, che se ne andava in giro con l’auto di un cliente

15/09/2020

Slitta la Cabina di regia

La riunione sul maxi depuratore, indetta in videoconferenza per oggi, è stata rimandata a martedì prossimo. Sindaci del Chiese e Comitati ambientalisti continuano a lottare per avere risposte concrete e per la valutazione di un progetto alternativo

14/09/2020

Rilancio del centro storico

L’amministrazione comunale gavardese ha messo in campo un pacchetto di misure per riqualificare il centro del paese presentato nel corso di un’assemblea pubblica

14/09/2020

Festa «da asporto» per il Borgo del Quadrel

Ai tempi del Covid la festa sociale dell'associazione gavardese diventa una giornata di spiedo da asporto. Appuntamento questa domenica, 20 settembre

13/09/2020

Furto... profumato

Una coppia, un uomo ed una donna di Prevalle di 48 e 43 anni, sono stati denunciati dai carabinieri di Gavardo per furto aggravato commesso all’interno di un negozio gavardese

13/09/2020

Congratulazioni dottor Franco

Congratulazioni a Franco Chiriacò di Gavardo che lo scorso 10 settembre ha brillantemente conseguito la laurea triennale in Ingegneria gestionale presso l'Università degli Studi di Brescia

13/09/2020

Inaugurata la 64ª Fiera di Gavardo e Vallesabbia

Spostato da maggio a settembre, con tutte le modifiche e le precauzioni del caso, l'evento valsabbino dell'anno si tiene anche ai tempi del coronavirus. Ieri mattina il taglio del nastro alla presenza delle autorità

13/09/2020

Taglio del nastro per il campo in sintetico

Con la Fiera di Gavardo e Vallesabbia è stato ufficialmente inaugurato anche il nuovo campo in sintetico del Centro sportivo comunale, finalmente pronto ad accogliere i giocatori dopo mesi di lavori

11/09/2020

Apre la Fiera di Gavardo e Vallesabbia

Oggi alle 14 su il sipario per la 64ª edizione della campionaria valsabbina che rimarrà aperta l’intero fine settimana. Sabato mattina l’inaugurazione ufficiale