Skin ADV
Domenica 18 Novembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE


Vicini a Venezia

Vicini a Venezia

by Vanna

 
Per motivi professionali legati al Graffio e alla manifestazione “Musica da Bere” ad esso collegata sto conoscendo moltissime realtà Valsabbine legate alla musica d'autore.
 
Da qualche tempo poi faccio parte a pieno titolo del Club Tenco in qualità di socio e membro della giuria, e questa opportunità mi consente di ascoltare moltissima musica.
 
Dopo aver ascoltato un album o aver assistito ad un concerto ho l'abitudine di scrivere una breve recensione, ed ho deciso, grazie a Vallesabbianews, di pubblicarle, per sapere anche cosa ne pensate  voi, le vostre idee in merito, e le vostre segnalazioni.
 
Spero diventi un modo per approfondire e conoscere meglio il mondo della canzone d'autore.
Al termine di ogni recensione segno il mio giudizio, personalissimo, dando da una a cinque “note musicali”.
 

L'autore di questi post risponde personalmente di quanto esprime nello spazio che vallesabbianews.it gli ha messo a disposizione.
 
In nessun caso le sue opinioni sono da considerare espressione della linea editoriale del giornale.
 
Ogni post è commentabile da chi sia regolarmente registrato. Ai lettori si chiede di intervenire entrando nel merito delle questioni affrontate.
 
La redazione di vallesabbianews.it si riserva il diritto di modificare o di rendere invisibili i commenti giudicati non idonei o parti di essi.


17.11.2018 Barghe Valsabbia

18.11.2018 Salò Valsabbia Garda

18.11.2018 Storo

16.11.2018 Valsabbia Provincia

16.11.2018 Agnosine

16.11.2018 Storo

16.11.2018 Anfo Valsabbia

16.11.2018 Villanuova s/C Garda

16.11.2018 Val del Chiese Storo

18.11.2018 Vestone Valsabbia



17 Novembre 2018, 08.00
Provincia
Teatro

Sindrome italiana, «gli stati d'animo sono contagiosi»

di Davide Vedovelli
Ha debuttato martedì al Teatro Santa Chiara la nuova produzione CTB, un progetto di MitiPretese scritto da Lucia Calamaro. Uno spettacolo profondo e divertente, delicato e drammatico allo stesso tempo
 
“Sindrome italiana” è il nome dato da due psichiatri al fenomeno che colpisce molte donne dell'est quando fanno rientro a casa dopo anni passati in Italia. Un fenomeno di dimensioni enormi, ma poco conosciuto e sottovalutato. Tutti noi conosciamo persone che sono ricorse all'aiuto di colf e badanti per accudire la casa o persone anziane.
 
Siamo talmente abituati a chiamarle “badanti”, come se fosse un ruolo ed un insieme unico di queste persone, che togliamo la parte umana, che non ci chiediamo da dove vengano e cosa abbiano dovuto lasciare alle spalle. Complice un portamento fiero e dignitoso, che non fa trapelare sofferenza o fatica, siamo portati a considerare queste persone un ausilio di altre persone a cui non non possiamo o non riusciamo a badare.
 
Dietro a questi occhi spenti c'è una vita che improvvisamente, ad un punto preciso, si interrompe, si trasforma. Può capitare che una madre, di notte, lasci figli e famiglia e si metta in viaggio per venire in Italia e riuscire, da qui, ad assicurare un futuro ai propri famigliari.
 
Forse perché la nostra coscienza viene scossa e suggestionata solo da immagini forti, immagini di tragedie e disastri umanitari, che i volti di queste persone ci scorrono via indifferenti e pensiamo che possano essere felici dato che, grazie a noi, hanno un lavoro. 
 
Manca sempre l'immedesimazione. E se fosse il contrario? Se fossimo noi a dover partire all'improvviso?
Parte proprio da questa prospettiva lo spettacolo “Sindrome Italiana”, dove le attrici ribaltano il punto di osservazione.
 
Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti, Mariàngeles Torres e  Monica Bianchi tengono il ritmo e riescono ad affrontare il tema senza scadere mai nella retorica, alternando momenti profondi e toccanti ad altri divertenti e visionari.
 
“...Gli stati d'animo sono contagiosi...” recita il testo dello spettacolo, a voler mettere l'accento sulla difficile condizione sia dell'assistito che di chi assiste. Uno spettacolo necessario e ben costruito che ci aiuta a considerare come persone e non solo come “ausili” chi, per necessità, fa questo lavoro.
 
“Volevamo parlare di una cosa che esiste, che tutti conoscono, ma di cui nessuno parla: per empatia, solidarietà, per senso di colpa e anche un po’ per immedesimazione, volevamo parlare della condizione esistenziale delle badanti in Italia”. Così Lucia Calamaro e MitiPretese introducono Sindrome italiana, la nuova produzione CTB Centro Teatrale Bresciano, Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e TeatroDue di Parma che sarà in scena sul palco del Teatro Mina Mezzadri Santa Chiara di Brescia (Contrada Santa Chiara 50/a) dal 13 novembre al 2 dicembre. 
 
I sintomi di questa sindrome - cattivo umore, tristezza persistente, insonnia, stanchezza e fantasie suicide - si manifestano al loro ritorno a casa quando, dopo molti anni di assenza, devono affrontare il reinserimento in famiglia. 
 
Il distacco è stato lungo, i figli sono cresciuti e si sono emotivamente allontanati, il senso di maternità si affievolisce. Una profonda solitudine prende il sopravvento: è il principio di una radicale scissione identitaria. Queste donne non sanno più a quale famiglia, a quale parte dell’Europa appartengono.
 
A partire dal testo scritto da Lucia Calamaro, in “Sindrome italiana” Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti, Mariàngeles Torres insieme a Monica Bianchi si confrontano con una tematica ora come mai urgente e complessa. 
 
Ci raccontano di queste donne, del loro essere madri e, implicitamente, di tutti i bambini che vengono lasciati soli nei paesi di origine, lontani dai genitori emigrati all’estero in cerca di un futuro e prospettive migliori. Attraverso una riflessione condotta con ironia – cifra stilistica delle attrici in scena – “Sindome italiana” svela con delicatezza la complessa dinamica della gestione familiare di oggi che, tra ritmi di lavoro frenetici, solitudine e mancanza di tempo, diviene quotidianità problematica e fonte di sofferenza.
 
Prendendo spunto dalla riflessione sulla condizione delle donne italiane di oggi – sempre più diverse e lontane dai riferimenti familiari di poche generazioni fa – le quattro attrici hanno immaginato di partire loro stesse per un altrove considerato migliore, abbandonando le proprie case e famiglie per dedicarsi a case e famiglie di altre persone. 
 
Immedesimandosi in queste donne, volendo vivere la loro storia, si cimentano nell’esperienza della lontananza dalle proprie origini, della necessaria e difficile integrazione con l’intimità di altre persone – l’esperienza dei sentimenti e delle emozioni, vive e pulsanti, verso chi è vicino e chi è irrimediabilmente lontano.

La nuova produzione CTB Centro Teatrale Bresciano, Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e TeatroDue di Parma sarà in scena sul palco del Teatro Mina Mezzadri Santa Chiara di Brescia (Contrada Santa Chiara 50/a) dal 13 novembre al 2 dicembre. 
 
 
Biglietti
 
Intero Posto unico 16 €
Ridotto gruppi* Posto unico 13 €
Ridotto speciale**  Posto unico 13 €
Ridotto cambio turno***    Posto unico 8 €
 
Riduzioni

* riservato a cral aziendali, biblioteche, gruppi appartenenti ad associazioni ed enti legalmente riconosciuti e convenzionati con il CTB;
** riservato a giovani fino a 25 anni, ultrasessantacinquenni e possessori di carta argento;
*** riservato agli abbonati della stagione 2018.2019 che devono effettuare un cambio turno.
 
Acquisto presso:

TEATRO MINA MEZZADRI SANTA CHIARA

Contrada Santa Chiara, 50/A - Brescia
Tel. +39 030 3772134
biglietteria@centroteatralebresciano.it
da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo
 
TEATRO SOCIALE

Via Felice Cavallotti, 20 - Brescia
Tel. +39 030 2808600
biglietteria@centroteatralebresciano.it
Orari botteghino
- nei giorni di apertura della biglietteria:
feriali dalle 16.00 alle 19.00
domenica dalle 15.00 alle 18.00
- da 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo

Foto di Umberto Favretto dal sito www.centroteatralebresciano.it 
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
01/12/2017 15:08:00
«Una bestia sulla luna» Silvia Quarantini, assistente alla regia, ci racconta com’è nata l'idea di mettere in scena questo testo e perché è importante riproporlo oggi. Lo spettacolo replicherà fino a lunedì 11 dicembre al Teatro S. Chiara di Brescia

27/01/2017 11:08:00
Tre di coppie Venerdì 27 e sabato 28 gennaio al Teatro Santa Chiara per “Brescia contemporanea”, il Teatro Biondo di Palermo presenta lo spettacolo di Franco Scaldati

19/03/2018 10:15:00
L'inquietudine di Malosti nei versi di Shakespeare Ha debuttato martedì 14 marzo a Brescia al Teatro Santa Chiara lo spettacolo “Shakespeare/Sonetti” diretto e interpretato da Valter Malosti. Lo spettacolo è in cartellone fino a domenica 25 marzo e ci sono ancora biglietti disponibili

19/02/2018 08:00:00
«Intrigo e amore» Tre ore di spettacolo col fiato sospeso quello andato in scena al Teatro Sociale di Brescia a cura del Teatro Stabile di Genova 

22/03/2017 09:02:00
La banda, il teatro, il mecenate e gli alpini. Per la solidarietà Sarà riproposto domenica prossima al Teatro Sociale di Brescia lo spettacolo Nel Quindès Desdòt Ghéra la Guèra, con il ricavato a favore della Scuola Nikolajewka



Altre da Lo Spaccadischi
09/11/2018

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

09/11/2018

Omaggio a Pierangelo Bertoli

Questa sera – venerdì 9 novembre – a Provaglio d’Iseo Luca Bonaffini e la sua band ricordano il grande cantautore con la partecipazione del figlio Alberto Bertoli


09/11/2018

«Sguardi», il presente, la realtà e il futuro

Ecco il programma presentato dalla Cooperativa “Il Calabrone”. Tre importanti ed interessanti incontri per capire meglio la realtà ed interrogarci sul futuro 

08/11/2018

Giacomo Paris parla di don Milani

Questo venerdì, 9 novembre, per “Altri Sguardi. Teatro in Valsabbia” un incontro ad ingresso gratuito incentrato sulla figura del prete di Barbiana 

07/11/2018

Teatro, circo e letteratura con il Ctb

Tre appuntamenti culturali da non perdere, in città, promossi rispettivamente da Università Cattolica di Brescia e Teatro Laboratorio in collaborazione con il Centro Teatrale Bresciano

26/10/2018

Appuntamenti del weekend

Ricco programma di eventi, spettacoli e concerti per questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e in provincia

19/10/2018

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

18/10/2018

Una nuova stagione al Centro Teatrale Bresciano

Da domani, venerdì 19 ottobre, sarà possibile acquistare carte tematiche e singoli biglietti per la stagione “Sentieri Teatrali” del CTB di Brescia 

17/10/2018

«Hildegard Von Bingen», potere e grazia al femminile

A Lonato del Garda, presso l’Abbazia di Maguzzano, dal 26 al 28 ottobre, un convegno dedicato alla figura della badessa benedettina tedesca

16/10/2018

Tindaro Granata presenta «Antropolaroid»

È partito il conto alla rovescia per l’apertura della rassegna “Altri Sguardi,Teatro in Val Sabbia”. Si comincia questo martedì, 23 ottobre, con lo spettacolo di Sabbio Chiese


Eventi

<<Novembre 2018>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia