Skin ADV
Lunedì 26 Agosto 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

 
 

MAGAZINE


LANDSCAPE






18 Agosto 2019, 17.41

Blog - Figurine di Provincia

Il giustiziere

di Luca Rota
Dopo il filone dedicato ai "guerrieri" è la volta di spostarsi in direzione est, per raccontare storie che hanno il sapore "d'Oriente"

Di Ahn Jung-Hwan non ci sarebbe proprio moltissimo da dire, anche se ad essere onesti, non si era presentato poi così male in serie A.

Ai tempi il Perugia di Gaucci
era solito attuare due politiche riguardo alla creazione della propria rosa:
- la prima prevedeva calciatori ingaggiati dalle serie minori e lanciati nel massimo campionato (esperimento che più volte riuscì, vedi Liverani e Grosso).
- la seconda guardava ad Oriente, con l’eclatante arrivo di Nakata ed in seguito di altri calciatori asiatici (tra questi il primo cinese, un certo Ma, che non scese mai in campo), tra i quali proprio il giovane Ahn.

Sudcoreano dal fisico non proprio gagliardo, si destreggiò più che bene nelle due stagioni in forza al Grifone, quasi mai sfigurando al cospetto delle difese di casa nostra.
Ma Ahn oltre all'essere il primo sudcoreano a giocare in Italia, fece decisamente di meglio (o di peggio, dipende dai punti di vista) per farsi ricordare dai tifosi italiani.

Siamo negli ottavi del Mondiale 2002, ospitato dalla sua Corea e dal Giappone.
Nei supplementari del “falsato” match tra la sua Corea e l’Italia, al minuto 106 lo si vede svettare di testa per raccogliere un cross dalla destra, superando Maldini ed insaccando alle spalle di Buffon.

Quel golden gol estromise gli azzurri dalla competizione mondiale e portò la Corea del Sud ai quarti.
Dopo quella rete Gaucci, suo presidente all’epoca, affermò che non avrebbe più pagato lo stipendio ad uno che aveva fatto soffrire l’Italia.

La colpa di quel match però
, fu del venduto Byron Moreno, e non del povero Ahn, che ahinoi fece solo il suo dovere.
Ad oggi però tutti lo ricordiamo come il nostro giustiziere nel mondiale nippo-coreano, e non come il simpatico attaccante perugino venuto da Oriente.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
03/08/2019 07:37:00
Guerrieri (pt. 4) Il filone dei “guerrieri” prosegue, dedicandosi al ricordo di chi non c’è più, ma ha scritto importanti pagine del calcio di provincia

27/06/2019 08:47:00
Guerrieri (pt. 1) Ci sono storie sportive che narrano gesta favolose e ci ricordano a volte, che questo sport non è fatto solo di soldi. Questa nuova meta-rubrica ci parla di “guerrieri” e delle loro parabole, purtroppo non sempre a lieto fine

23/07/2019 08:24:00
Guerrieri (pt. 3) La leggenda vuole - anche se questa leggenda non è – che, appena arrivato al Milan, Sacchi avesse suggerito a Baresi di guardare come giocava il 6 della sua ex squadra (il Parma, nda), in modo da poter comprendere ciò che lui voleva da un libero moderno

04/06/2019 15:22:00
Tir Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

20/04/2019 07:16:00
L’argentino romagnolo Figurine di Provincia festeggia la sua 50esima uscita e lo fa proseguendo il filone degli “ibridi”, presentando una figurina che ha trascorso molto più tempo nel Belpaese che nella natia Argentina



Altre da Blog - Figurine di provincia
03/08/2019

Guerrieri (pt. 4)

Il filone dei “guerrieri” prosegue, dedicandosi al ricordo di chi non c’è più, ma ha scritto importanti pagine del calcio di provincia

23/07/2019

Guerrieri (pt. 3)

La leggenda vuole - anche se questa leggenda non è – che, appena arrivato al Milan, Sacchi avesse suggerito a Baresi di guardare come giocava il 6 della sua ex squadra (il Parma, nda), in modo da poter comprendere ciò che lui voleva da un libero moderno

07/07/2019

Guerrieri (pt. 2)

Quando si parla di calcio, esistono pagine tristi che non sarebbe giusto esiliare nei meandri della mente

27/06/2019

Guerrieri (pt. 1)

Ci sono storie sportive che narrano gesta favolose e ci ricordano a volte, che questo sport non è fatto solo di soldi. Questa nuova meta-rubrica ci parla di “guerrieri” e delle loro parabole, purtroppo non sempre a lieto fine

14/06/2019

Il gentleman

Quest’ultima tappa del “Made in Sud” la dedichiamo alle gesta sportive ed extra-sportive di un atleta non proprio ortodosso

04/06/2019

Tir

Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “Made in Sud”, attraversando la penisola e raccontando storie.

26/05/2019

Il cobra

Nei ricordi d’infanzia di ognuno di noi, sono presenti degli eroi (sportivamente parlando) che per quanto “di passaggio”, entrarono nel nostro immaginario per non uscirne più

19/05/2019

Il portiere di Zeman

Figurine di Provincia continua il suo viaggio nel “made in Sud”, ricordando colui che fu uno dei primi ad esprimersi nel ruolo di portiere-libero in A

10/05/2019

'U re

Nuovo appuntamento, nuova figurina, nuova meta-rubrica, dedicata - per la gioia del buon Morosini - al “made in Sud”  (3)

30/04/2019

L'uruguagio salentino

Ernesto Chevanton di professione faceva l’attaccante, e tra i suoi segni particolari spiccavano un elevato senso del gol ed il giallorosso salentino tatuato a fuoco sul cuore

Eventi

<<Agosto 2019>>
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia