27 Giugno 2020, 06.27
Info Economia

Rischi d'impresa: quali sono i più temuti e come affrontarli

di red.

Chi apre un’impresa sa perfettamente che si va incontro all’ignoto, e che i rischi fanno parte del mestiere


 Ogni momento di vita dell’azienda, dalle iniziali difficoltà legate allo step da start up fino ad arrivare al passaggio a scale up, presuppone delle sfide da affrontare e da vincere.
E gli ostacoli di certo non mancano mai, anche per gli imprenditori più navigati e con maggiore esperienza, dati ovviamente dai tempi che cambiano e dalle tecnologie che si evolvono. Oggi si vedranno quindi i rischi più percepiti e alcuni consigli utili per affrontarli.

I maggiori fattori di rischio secondo gli imprenditori italiani

Stando agli ultimi decaloghi stilati, gli imprenditori italiani temono più di ogni altra cosa le interruzioni delle attività. I tempi recenti, purtroppo, hanno dato dimostrazione del fatto che questo incidente di percorso può causare danni irreparabili a qualsiasi società, fino al punto di costringerla alla vendita di asset o alla chiusura.

Al secondo posto di questa classifica si trova un’altra voce molto temuta, ovvero i cybercrime, fortemente cresciuti negli ultimi 5 anni, e i rischi legati agli attacchi informatici.

È normale, considerando che oggi i dati delle imprese si trovano in strutture digitali come i server cloud, per la dematerializzazione dei vecchi archivi. Altri rischi particolarmente temuti dalle imprese italiane? Ad esempio i danni d’immagine al brand, insieme ai rischi di incendio, alle modifiche a livello legislativo, alla volatilità dei mercati e ai pericoli ambientali.

L’importanza degli strumenti digitali per mettersi al riparo


Il digitale per molti imprenditori rappresenta un rischio, ma obbligato, per via dei tempi che cambiano.
Eppure, questo fattore può fornire anche e soprattutto quegli strumenti adatti per mettersi al riparo da alcuni dei pericoli più sensibili.

Per fare un esempio concreto, oggi è possibile trovare informazioni sulle aziende delle quali si vuole diventare partner direttamente online: un sistema utile per conoscere certi aspetti fondamentali dell’impresa prima di farsi coinvolgere in una collaborazione potenzialmente dannosa.

Appare sempre più evidente inoltre che molte delle attenzioni degli imprenditori odierni devono concentrarsi sul tema della cyber security. Questo aspetto è assai rilevante, soprattutto perché anche i criminali informatici si evolvono, acquisendo tecnologie sempre più avanzate. In questo caso, la soluzione migliore rimane sempre quella di rivolgersi a professionisti di settore.

L’importanza della gestione professionale del rischio d’impresa

Non esistono al mondo aziende totalmente al riparo dal rischio d’impresa, una circostanza che bisogna prima prevenire, piuttosto che combattere.
Proprio per questa ragione, negli anni sono nate figure come quella del risk manager, esperti formati per identificare potenziali rischi che potrebbero coinvolgere l’azienda e per sviluppare, di conseguenza, soluzioni ad hoc.

Che si decida quindi di assumere o meno un risk manager, è importante capire in ogni caso l’importanza di stabilire una nuova linea di condotta che miri a due obiettivi: diminuire i potenziali fattori di rischio ed elaborare delle modalità definite di gestione qualora dovessero presentarsi.

I rischi per le aziende sono sempre dietro l’angolo, ma è possibile affrontarli, ad esempio preparandosi prima o sfruttando il digitale.



Vedi anche
20/09/2016 07:46:00

La mia banca è per sempre?

La Banca: un servizio oggi essenziale per gestire l’economia famigliare. Tra contraddizioni e rischi nascosti.
Ce ne parla Roberto Trevisani

12/11/2016 15:05:00

Raccolta differenziata e filiera del recupero In attesa della nuova gestione dei rifiuti urbani prevista per il 2018 proviamo a capire se e quanto anche l'economia locale -per posti di lavoro e sviluppo "green" - dipenda dal corretto recupero dei materiali

31/10/2016 16:09:00

Passaparola digitale e turismo Nel tornare a promuovere delle riflessioni utili a sostenere uno sviluppo turistico sostenibile del territorio valsabbino, un aspetto da prendere in considerazione è il peso della comunicazione digitale

21/12/2015 11:19:00

Federico, dottore in Economia Congratulazioni a Federico Leali, di Vestone, che si è brillantemente laureato in Economia e gestione aziendale con una tesi sulla siderurgia odolese

24/07/2008 00:00:00

Riscoprire la rete parentale e il buon vicinato Il Comune di Vobarno, in collaborazione con l’Asl di Brescia e le associazioni di volontariato, ha predisposto anche per il 2008 un piano di interventi per la prevenzione e la gestione dei rischi climatici, rivolto in particolare alla terza età.



Altre da Scienza e Tecnologia
16/06/2020

Mente valsabbina nello studio della NSC12

Si chiama Arianna, è di Idro, ricercatrice alla Statale di Brescia. Nei giorni scorsi è salita alla ribalta internazionale per una scoperta che potrebbe portare a realizzare un farmaco contro il mieloma multiplo

16/05/2020

Un nuovo Data Center per i servizi del futuro

Comune di Brescia e Comunità montana di Valle Sabbia uniscono le forze per progettare le infrastrutture tecnologiche e i servizi Smart per i prossimi dieci anni

17/04/2020

Esperimento riuscito

Fra i primi Comuni a sperimentare il Consiglio comunale in teleconferenza c'è Lavenone. L'assemblea è stata anche "socializzata" in diretta coi cittadini su facebook

12/04/2020

Due (o tre) pensieri sul coronavirus...

Un’analisi “a posteriori” delle prime settimane di emergenza, a cura del prof. Germano Bonomi, valsabbino, docente di Fisica Sperimentale presso l’Università degli Studi di Brescia

16/02/2020

L'influenza dei social

I social sono ormai una parte integrante della nostra società: da WhatsApp a Facebook, da Snapchat a Instagram. Quasi tutti possediamo almeno una di queste applicazioni sopra elencate, ma ci siamo mai domandati veramente cosa possano causare se utilizzati scorrettamente?

02/02/2020

Attenti al lupo...

Come molti cittadini partecipo ad alcuni gruppi WhatsApp "sei del tal paese se". Da alcuni giorni su questi social alcuni utenti, credo in buona fede...

12/12/2019

Sostegno alla creatività

All'Itis di Vobarno è arrivato un banco prova con gli ultimi ritrovati nel campo dell'automazione industrale, dono di Aignep spa. «La scuola da sola non avrebbe mai potuto permetterselo» dice la preside Maurizia Di Marzio. VIDEO

05/12/2019

Grandi elettrodomestici, come risparmiare sui consumi

In molti, da ragazzini, si sono sentiti (giustamente) ricordare dai genitori di spegnere la luce. Ma in verità, nelle case moderne, l'illuminazione non è certamente la principale fonte di consumo energetico.

30/11/2019

Aspettiamo il Natale con i corsi del FabLab

Aperte le iscrizioni ai corsi di dicembre del FabLab Valle Sabbia: molti sono legati al Natale, con il proposito di coniugare artigianato e tecnologia

20/11/2019

Orologi donna: quali modelli indossare in autunno?

L’orologio è diventato un accessorio da portare sempre con sé, in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi occasione