Skin ADV
Martedì 07 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


Fiori di montagna

Fiori di montagna

di Maria Rosa Marchesi



06.04.2020 Vobarno

06.04.2020 Vobarno

06.04.2020

06.04.2020 Odolo

05.04.2020

06.04.2020 Roè Volciano

05.04.2020 Gavardo

06.04.2020 Casto Valsabbia

05.04.2020 Vestone

06.04.2020 Prevalle



16 Febbraio 2020, 08.14

Eco del Perlasca

L'influenza dei social

di Luca Ferrari
I social sono ormai una parte integrante della nostra società: da WhatsApp a Facebook, da Snapchat a Instagram. Quasi tutti possediamo almeno una di queste applicazioni sopra elencate, ma ci siamo mai domandati veramente cosa possano causare se utilizzati scorrettamente?

Prima di introdurre l'argomento gradirei fare alcune premesse per chiarire meglio alcune questioni su questo articolo:

- la mia tesi sarà basata soprattutto su fattori personali ma, relativamente, su studi scientifici;
- questa critica non è generale, ma vuole sensibilizzare riguardo all'utilizzo e alla mentalità corretta con cui usufruire di questi potentissimi social.

Con l’avvento del nuovo millennio la tecnologia si è evoluta in maniera strabiliante: siamo passati da computer grandi quanto delle stanze a dei semplici e compatti telefoni tascabili. 
Inoltre, abbiamo rotto ogni barriera possibile nell’ambito della comunicazione: possiamo messaggiare in tempo (pressoché) reale con persone in ogni parte del globo.

"Spettacolare!", "Molto comodo!" starete pensando tutti quanti, e per molti versi concordo pienamente con voi; peccato che una (troppo) grande fetta di utenti usi e INTERPRETI male l'utilità dei mezzi comunicativi derivanti dagli smartphone!
Soprattutto gli adolescenti sono vittime di ciò che circola sul web: foto di modelli/e, celebrità, personaggi pubblici e molto altro…

Ora, gli effetti collaterali dipendono ovviamente di persona in persona, ma solitamente vengono travolti dal bisogno di attenzioni, rendendo la loro persona narcisista e, in alcuni casi, anche superba: questi sentimenti fanno postare foto molte volte provocanti che possono essere utilizzate per denigrare e bullizzare la persona in questione.

Insomma, c'è il rischio che un soggetto inizi ad avere dipendenza dall'attenzione, like, followers e fa dei social la sua principale ragione di felicità e gratificazione.

Nel secondo caso, data l'enorme sensibilità e fragilità della mente di alcuni individui, la vista di questi post/storie crea in loro un modello di bellezza/ricchezza/vita che suscita in loro un senso di disagio e non apprezzamento di quel che sono, sentendosi inferiori e, probabilmente, arrivando all'isolamento o addirittura alla depressione.

I fattori di rischio sono elevati, quindi è sempre meglio avere un occhio di riguardo su ciò che è affine all'Internet.
È quindi sempre raccomandato avere la supervisione di un genitore e, soprattutto, essere sempre cauti e non farsi assolutamente influenzare, dato che non è oro tutto ciò che luccica.

Luca Ferrari


Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
14/09/2013 09:00:00
Come cancellarsi da facebook e dagli altri social network? L'uovo settimanale di Federica Belleri ci parla di justdelete.me, un servizio web che conduce direttamente al link per potersi cancellare da 250 diversi social network, indicando per ciascuno il grado di difficoltà dell'intera operazione

18/03/2016 10:17:00
Flamer avvertiti Tempi duri per i diffamatori del web. Diventa reato anche farlo con il più popolare dei social, Facebook, in questo equiparato agli organi di stampa


27/08/2018 11:14:00
Cercasi grafico e social media manager La risorsa si occuperà della gestione della comunicazione del Progetto “Valli Resilienti”, sia a livello grafico che sul web e tramite i canali social. Candidature entro il prossimo 20 settembre 

03/05/2010 10:00:00
Social network: attenzione agli effetti collaterali Il Garante per la privacy ha predisposto una guida con dei consigli gli utenti dei social network sulla riservatezza dei dati personali.

30/03/2011 07:00:00
Social Card 2011 La social card è una carta di debito, sulla quale vengono accreditati 40 euro mensili. Disponibile solo nel caso si posseggano determinati requisiti di reddito.



Altre da Scienza e Tecnologia
02/02/2020

Attenti al lupo...

Come molti cittadini partecipo ad alcuni gruppi WhatsApp "sei del tal paese se". Da alcuni giorni su questi social alcuni utenti, credo in buona fede...

12/12/2019

Sostegno alla creatività

All'Itis di Vobarno è arrivato un banco prova con gli ultimi ritrovati nel campo dell'automazione industrale, dono di Aignep spa. «La scuola da sola non avrebbe mai potuto permetterselo» dice la preside Maurizia Di Marzio. VIDEO


05/12/2019

Grandi elettrodomestici, come risparmiare sui consumi

In molti, da ragazzini, si sono sentiti (giustamente) ricordare dai genitori di spegnere la luce. Ma in verità, nelle case moderne, l'illuminazione non è certamente la principale fonte di consumo energetico.

30/11/2019

Aspettiamo il Natale con i corsi del FabLab

Aperte le iscrizioni ai corsi di dicembre del FabLab Valle Sabbia: molti sono legati al Natale, con il proposito di coniugare artigianato e tecnologia

20/11/2019

Orologi donna: quali modelli indossare in autunno?

L’orologio è diventato un accessorio da portare sempre con sé, in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi occasione

08/11/2019

Industria e stampanti 3D

Elmec 3D e Ivar Group hanno presentato alle aziende manifatturiere del bresciano i vantaggi della stampa 3D, nel corso di un evento che si è tenuto a Prevalle

06/11/2019

Le ultime ricerche biospeleologiche nel Bresciano

Anche nelle grotte della Valsabbia sono state identificate nuove specie di coleotteri “cavernicoli” da parte dei ricercatori del Centro Studi Naturalistici Bresciani

26/09/2019

Autunno al Fablab

Per la stagione autunnale sono in partenza numerosi corsi al Fablab della Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi, sia sulle tecnologie digitali sia sui saperi manuali

11/09/2019

Hackathon al FabLab

Nell'ambito del progento "SuperAbile", presso il Fablab Valle Sabbia nel weekend del 21 e 22 settembre si terrà una "maratona di progettazione"

25/06/2019

Federfarma, ecco l'app che trova la farmacia più vicina

Si chiama “Farmacia aperta” ed è un’innovativa applicazione gratuita che consente all’utente di conoscere in tempo reale il presidio medico aperto più vicino alla propria posizione 

Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia