Skin ADV
Mercoledì 23 Ottobre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




21.10.2019 Valsabbia Provincia

22.10.2019 Valtenesi

21.10.2019 Barghe Valsabbia

22.10.2019 Storo

21.10.2019 Agnosine

21.10.2019 Gavardo Valsabbia Garda Valtenesi

21.10.2019

22.10.2019 Idro

21.10.2019 Vobarno

22.10.2019 Roè Volciano






21 Ottobre 2019, 07.00
Gavardo Valsabbia Garda Valtenesi
Lettera al Direttore

Il depuratore del Garda

di Antonio Parvis
Mi hanno insegnato che esiste sempre una CAUSA che genera un EFFETTO e questo vale anche per la questione relativa al collettore del Garda

Nella triste vicenda del depuratore (triste in quanto fa emergere tanta bassezza umana e politica), esiste una evidenza ed una realtà nota ormai ai più che però si tende a soverchiare e zittire con un monito: SALVIAMO IL LAGO DI GARDA!

Noi poveri umani ci chiediamo però una cosa: salvare si, ma da cosa?
Ma dalla sublacuale ci risponderebbero in coro dal lago!
La condotta subacquea che trasporta reflui dalla costa bresciana a quella veronese all’altezza di Maderno, è descritta come una bomba che potrebbe esplodere spargendo reflui bresciani, particolarmente inquinanti, perché la condotta è a rischio rottura e quindi, attenzione!, abbiamo tutti il dovere di fare in fretta, chi rema contro e/o tenta di far cambiare il progetto E’ NEMICO DEL LAGO!

Quindi la causa è salvare il lago di Garda, ma l’effetto quale potrebbe essere?

Per saperlo vengono commissionati (per quanto è dato sapere a noi poveri cittadini..) negli anni degli studiti solutivi per il salvataggio del lago, ma le ipotesi analizzate da tali progetti fanno parte dell’elenco del possibile che il gestore pare, non solo abbia trasmesso, ma anche imposto ai tecnici.

Tutte le ipotesi non dovranno mai considerare il lago come ricettore del depurato. Perché?
Anche questo non è dato sapere visto che questo è un dogma non dovuto a leggi ma a volontà superiori…

Verrà scelto (da chi?) la migliore tra le varie ipotesi (contenute in studi fantasma perchè i poveri cittadini devono al più fare atto di fede sulla loro esistenza), ma mi pongo una domanda pesante: l’Università di Brescia si sarà chinata ai desiderata del gestore oppure l’Università è solo l’ennesimo specchietto per le allodole, la foglia di fico che serve per coprire altro?
Comunque, non è dato sapersi visto che lo studio del 2018 fatto dal docente universitario è chiuso in un cassetto e non viene mai tirato fuori

La montagna DI INTERESSSI che sta dietro a tutto ha però ha partorito il topolino, forse una pantegana. E comunque NEL 2018 viene identificato il Prof. Bertanza come tecnico che analizzerà le ipotesi fornite e sceglierà il migliore, così come fatto poi nel progetto depositato nel 2019.

Ad oggi “i migliori” della storia, di questa triste storia, sono stati:

1) VISANO, analisi di almeno 6 anni fa ma ora non più praticabile per difficoltà amministrative (aggiungere “DEL GARDA” al nome DI VISANO è risultato complesso in quanto dista circa 80 KM dal lago ed in ogni caso si sarebbe dovuto pagare circa 70 milioni all’attuale gestore del sito identificato, che non penso sia spuntato dal nulla per chiedere il pagamento delle sue spettanze..)

2) MUSCOLINE nell’ottobre dello scorso anno fu avvisato il sindaco (Davide Comaglio) praticamente dalla mattina alla sera, che si sarebbe costruito il depuratore salvatore del lago nel suo territorio, la reazione però è stata pronta e corale.

3) GAVARDO terza scelta, assieme a MONTICHIARI e PESCHIERA, perché due comuni lacustri privilegiati continueranno come se niente fosse successo ad andare a Peschiera a portare i loro reflui. Anche in questo caso il polverone che si è alzato non è stato indifferente..

Nessuno però ha mai visto nulla di concreto fino al 12 agosto 2019 quando sul sito di ATO venne pubblicato il progetto a nome Prof. Bertanza / Acque Bresciane con la conclusione che il sito migliore risulta Gavardo (+ Montichiari + Peschiera).

Il progetto è inoltre vantaggioso perché permette la dismissione iniziali di 8 impianti di depurazione nella Val Sabbia, lo dice pure il Presidente della Provincia!

Sono quindi iniziate le pratiche per aggiungere l’estensione “DEL GARDA” alla Val Sabbia altrimenti non si riuscirebbe a salvare il Garda al di fuori del suo ambito naturale, Comunità Montana di Valle Sabbia e del Garda è un po’ lungo, ma si può fare..

Riusciranno i nostri eroi ad eliminare le attuali e le nuove immissioni a lago generate dalla necessità di costruire abitazioni e di ampliare al ricettività, questo non è un problema, lo è solo per noi poveri cittadini gavardesi e valsabbini che altro non devono fare che chinarsi al volere altrui perché, bello o brutto, giusto o sbagliato non c’è tempo per fare altro di diverso.

Con buona pace della salvaguardia del lago di Garda.
Banalmente il lago di Garda è TURISTICO porta soldi, allora deve essere preservato: non il lago, ma l’introito economico derivante.

Antonio Parvis

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID82152 - 21/10/2019 08:20:59 (caterina_monf)
Il Garda è inquinato quanto il Chiese. Ora si tratta di stabilire dove fare un intervento a vantaggio del Garda a scapito di cosa? Di un fiume che nessuno frequenta più e che coloro che oggi lo difendono lo hanno maltrattato?


ID82153 - 21/10/2019 08:50:20 (ibisco)
Se avete necessita' di mandare la vostra cacca nel fiume Chiese vuol dire che non avete trattato molto bene neanche il lago di Garda.


ID82157 - 21/10/2019 17:15:00 (Giacomino) Il lago di Garda
non è mai stato trattato bene sopratutto da chi abita sulle sue sponde, basta osservare lo scempio a cui è stato sottoposto il suo territorio


ID82158 - 21/10/2019 19:16:42 (Tc) caterina monf
dove sta scritto che il Garda ha un tasso d'inquinamento pari a quello del fiume Chiese? Dove sta scritto che il fiume Chiese non e' piu' frequentato? Dove sta scritto che per forza di chissa' quali cose il fiume Chiese deve essere un ricettacolo dei reflui del lago di Garda?Il lago di Garda e' sempre frequentato e sempre lo sara' ,ma piuttosto di pensare al Chiese,sarebbe da pensare agli affluenti o torrenti che sfociano nel Garda,quelli si altamente inquinati e spesso ricettacolo di malattie,sopratutto nelle zone tra Padenghe e Desenzano,(ma anche altri parti,anche in sponda veronese),zone frequentatissime dove il turista ''ignaro'' continua a farsi il piacevole bagnetto...piu' comodo comunque,dirottare tutto il problema in zona valsabbina riportando l'acqua a monte...e' pura follia!!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/02/2019 16:13:00
Per la Comunità del Garda il depuratore a Gavardo e Montichiari Nell’assemblea di sabato dei Comuni gardesani ribadita la scelta “tecnica” di due depuratori nei comuni sull’asse del Chiese per i reflui dei paesi del lago

01/09/2018 07:00:00
100 milioni per la depurazione del Garda Lo comunicata la presidente della Comunità del Garda on. Mariastella Gelmini invitando gli enti preposti ad individuare quanto prima dove realizzare il depuratore

03/02/2019 09:56:00
Un depuratore «per» il Garda Gentilissimo Direttore, con la presente sono a condividere con Lei e con i suoi lettori la mia grande preoccupazione per la piega che ha ormai assunto il dibattito attorno al tema della depuratore “per il Garda” (non del depuratore “del Garda”!)...

21/03/2019 17:53:00
A mediare sarà la Regione Non ha un ruolo specifico in materia, ma sarà Regione Lombardia a mettere tutti gli attori attorno a un tavolo per analizzare nei particolari una soluzione possibile alla depurazione del Garda. L'ha dichiarato l'assessore Foroni


11/12/2018 08:00:00
Quale depuratore per il Garda? Giovedì 13 dicembre a Gavardo un incontro con tecnici e politici sul progetto del depuratore del lago di Garda promosso dal comitato ambientalista Gaia



Altre da Lettere
21/10/2019

Due giri di pista

E’ il primo pomeriggio di mercoledì 16 ottobre. Una giornata splendida: il sole è caldo e il cielo azzurro, ci saranno almeno 20 gradi...

16/10/2019

L'ipocrisia dell'ennesima guerra

Come avrete sicuramente letto proprio pochi giorni fa la Turchia ha dato il via alle operazioni militari, sia via terra che aria, contro la zona curda del Rojava, l'amministrazione autonoma conosciuta come curdistan siriano (3)

14/10/2019

Sindaci e Resistenza

Gentile Direttore, le chiedo un po’ di spazio per poter informare la cittadinanza della Valle Sabbia di una grave mancanza di cui si è reso protagonista il sindaco di Roè Volciano

13/10/2019

Depurazione del Garda, la Provincia delude

Egregio Direttore, le scriviamo per esporre alcune considerazioni in merito al Consiglio Provinciale che si è svolto martedì 8 ottobre presso palazzo Broletto e al quale abbiamo presenziato in qualità di uditrici (3)

04/10/2019

Pagare tutti, pagare meno

Dopo l’estate festaiola al Papetee, la cruda realtà presenta il conto. Il neo governo è alle prese con un’eredità pesante nel far quadrare i conti pubblici e contenere il debito senza ricorrere a nuove tasse (21)

02/10/2019

Il vecchio e il nuovo

Ci scrive un lettore da Idro, inviandoci una fotografia dal contenuto emblematico, intitolandola “cose da non fare” (6)

30/09/2019

Congratulazioni alla Banda Musicale «Carlo Zambelli»

Riceviamo da una lettrice i complimenti alla banda di Villanuova per lo splendido concerto proposto in occasione della festa patronale. Pubblichiamo volentieri (1)

22/09/2019

Chi ben comincia...

Inizio ben augurante e un poco inaspettato per tutti gli insegnanti di Religione valsabbini

21/09/2019

In memoria di padre Luís Franceschetti

Riceviamo dal Venezuela, da un fedele di una delle comunità che ha servito, una lettera in ricordo di don Luigi Franceschetti, per loro padre Luís, i cui funerali saranno celebrati questo sabato mattina a Gavardo

19/09/2019

In difesa del fiume Chiese

In relazione all’assemblea dei sindaci in Ato in programma per domani – 20 settembre – il Tavolo delle Associazioni che amano il Fiume Chiese e il Lago d’Idro invia a tutti i primi cittadini bresciani una lettera aperta contro il progetto del doppio depuratore del Garda
(1)

Eventi

<<Ottobre 2019>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia