Skin ADV
Venerdì 15 Novembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE






12 Novembre 2019, 12.48
Gavardo Valsabbia Garda
Legambiente

«Tocca al Garda depurare le sue acque»

di red.
«Ogni bacino idrologico-imbrifero deve provvedere alla depurazione dei propri reflui fognari, così come sancito dal T.U. Ambiente» afferma Legambiente intervenendo sulla questione Garda-Valsabbia

I rappresentanti dei Circoli provinciali di Legambiente Brescia si sono riuniti in consiglio sabato scorso 9 novembre presso la sede di Via Ventura Fenarolo per discutere e trovare una posizione condivisa su alcuni fra i più urgenti ed impattanti problemi che affliggono l’intera provincia di Brescia.

Fra gli argomenti all’or4dine del giorno quello relativo alla depurazione dei reflui fognari della sponda bresciana del lago di Garda, stante il processo decisionale in corso, è stato valutato fra i più urgenti e degni di attenzione, sulla base anche del progetto di fattibilità tecnico-economica pubblicato da Acque Bresciane lo scorso agosto che individua l’attiguo bacino del fiume Chiese quale sede dei due maxi impianti di depurazione (uno a Gavardo e uno a Montichiari) a servizio dei reflui provenienti dalla rete di collettamento dei comuni gardesani e il fiume Chiese quale corpo recettore delle acque depurate.

Ecco cosa afferma Legambiente in una nota:


Premesso che il progetto in questione è ritenuto lacunoso e tutt’altro che esaustivo nella comprensione delle ragioni che hanno portato alla scelta sopra citata, i Circoli provinciali convengono che:

• ogni parte del territorio della Provincia di Brescia ha pari dignità: prerogative e peculiarità devono essere mantenute e incentivate;
• sia il bacino del Garda che quello del fiume Chiese scontano problematiche vecchie di decenni, sempre ignorate, a cui urge dare risposte precise, risolutorie e lungimiranti;
• la tutela di tutti gli ecosistemi è prerogativa imprescindibile per garantire a noi e soprattutto alle generazioni future un’adeguata qualità di vita;
• una programmazione territoriale oculata e finalizzata a garantire il benessere e la salute delle popolazioni deve essere il presupposto di ogni scelta politica, economica, sociale.

Pertanto all’unanimità i rappresentanti dei Circoli provinciali di Legambiente affermano che:

1) Ogni bacino idrologico-imbrifero deve provvedere alla depurazione dei propri reflui fognari, così come sancito dal T.U. Ambiente;

2) Devono essere adottate le migliori tecnologie esistenti per garantire un’altissima qualità di depurazione;

3) La stima dei  costi energetici e di gestione deve avere un peso rilevante nell’iter decisorio in modo da non incidere sulle tariffe  che andranno a carico delle bollette di tutti gli utenti della provincia;

4) Il rispetto della normativa che riguarda il consumo di suolo deve essere uno dei punti fondanti del processo decisionale.

L’iter procedurale per la depurazione della sponda bresciana del lago di Garda dovrà quindi individuare la migliore soluzione possibile per garantire la reale e duratura risoluzione dei tanti problemi che le negligenze del passato hanno reso sempre più tangibili; tutto ciò senza coinvolgere l’attiguo bacino del fiume Chiese che sconta anni di incuria e sfruttamento intensivo delle sue acque per cui si rendono necessari urgenti interventi riqualificanti.

Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID82230 - 12/11/2019 18:13:41 (Tuco) si fara
fiumi di parole...inutili, il depuratore si fara a Gavardo piaccia o meno e pagheremo pure l'energia elettrica necessaria a pompare la merda sei signori del lago nel nostro fiume,,,,doppio guadagno per i soliti......


ID82233 - 13/11/2019 07:04:04 (ubaldo) Bravo Tuco
Evita anche di fare le coccole a tua moglie, tutto inutile, piaccia o meno le corna te le farà lo stesso. Sto scherzando neh, con simpatia :)



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
10/06/2019 10:04:00
Gestione acque fra Garda e Valsabbia: i desiderata di Legambiente Il Circolo Legambiente Brescia Est dice la sua sull'ipotesi di realizzare un depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari. E non solo


25/07/2019 07:12:00
Appuntamento a Palazzo Broletto Le associazioni riunite che si oppongono ad ogni ipotesi di scaricare nel Chiese la depurazione del Garda annunciano la manifestazione organizzata per questo venerdì 26 luglio a Brescia


28/07/2019 15:20:00
No alla depurazione del Garda nel Chiese In Broletto, alla manifestazione contro l’idea di coinvolgere il Chiese nella depurazione del Garda, per Vallesabbianews c’erano anche Marisa Viviani e Armando Ponchiardi. VIDEO

18/02/2019 16:13:00
Per la Comunità del Garda il depuratore a Gavardo e Montichiari Nell’assemblea di sabato dei Comuni gardesani ribadita la scelta “tecnica” di due depuratori nei comuni sull’asse del Chiese per i reflui dei paesi del lago

14/08/2019 07:00:00
Ecco il progetto di Acque Bresciane Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese



Altre da Habitat
12/11/2019

Abusivismo edilizio

I Forestali della stazione di Vobarno hanno sequestrato un fabbricato in Comune di Preseglie. Denunciati il proprietario e l'impresa esecutrice dei lavori


12/11/2019

Provocazione... ma anche no

Il Comitato Gaia e non solo quello chiariscono quale sia il rapporto fra i progetti di depurazione dei reflui gardesani e l'Università bresciana e chi in realtà, non senza qualche conflitto di interessi, ha preso realmente le decisioni


11/11/2019

In agenda c'è l'emergenza climatica

Nei giorni scorsi, a Palazzo del Broletto, la presidente dell'Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali della Provincia di Brescia Elena Zanotti e la consigliera Emanuela Lombardi hanno incontrato il prefetto dott. Attilio Visconti

09/11/2019

Resilienza ante litteram

Se ne sono andati a pochi giorni di distanza due pilastri dell'agricoltura valsabbina...

08/11/2019

Selvatici di Baremone

Una femmina di gallo forcello da osservare e una cerva da salvare. Protagonisti i selvatici nella giornata degli agenti della Provinciale

07/11/2019

Speriamo in questo Governo

«Siamo d’accordo con l’assessore regionale all’Agricoltura Rolfi: vanno riconosciuti i selecontrollori». Così il consigliere regionale Pd, il valsabbino Gianantonio Girelli, sul tema del contrasto alla presenza massiccia dei conghiali sul territorio


07/11/2019

«Il cinghiale campa, il campo crepa»

Nutrita la delegazione di agricoltori e di sindaci valsabbini che questo giovedì hanno partecipato alla manifestazione in Piazza Montecitorio a Roma. Obiettivo: sensibilizzare sui problemi causati dall'inarrestabile presenza dei cinghiali sui terreni agricoli


06/11/2019

Assemblea per la salvaguardia del fiume Chiese

Il Tavolo delle associazioni ambientaliste fa tappa questo giovedì 7 novembre a Sabbio Chiese per un’assemblea pubblica dedicata alle problematiche ambientali e per dire no al progetto del depuratore del Garda a Gavardo e Montichiari (2)

01/11/2019

Occhio alla canna

Con l'avvicinarsi dell'inverno e il conseguente arrivo del freddo vediamo i comignoli che iniziano a fumare. Capita talvolta che il condotto fumario si incendi provocando anche gravi danni

24/10/2019

Trascinato fin dentro il casolare

Una lunga scia di sangue ha inchiodato alle sue responsabilità un bracconiere 65enne di Gardone Valtrompia. Nei guai anche un cacciatore di Sabbio Chiese

Eventi

<<Novembre 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia