Skin ADV
Giovedì 24 Agosto 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.08.2017 Vestone Valsabbia

23.08.2017 Mura

23.08.2017 Anfo

22.08.2017 Pertica Bassa Pertica Alta

23.08.2017 Bagolino

23.08.2017 Anfo

22.08.2017 Giudicarie

22.08.2017 Sabbio Chiese Gavardo Serle

22.08.2017 Garda

22.08.2017 Salò






21 Agosto 2017, 18.52
Valsabbia Provincia
Azzardi

Palio e videogames

di Eldea Ronchi
Estate, tempo di feste e di giochi. Il Palio si gioca ormai quasi in ogni comune e se non si chiama “Palio” ha comunque la caratteristica di attirare tutti in piazza

E' bello rivedersi per chi ha poche occasioni di incontrare la gente del suo paese, è bello giocare, fare squadra, gareggiare, stare insieme.
C'è anche chi di questo “stare insieme” non può godere perché si è autoconfinato nello spazio ristretto del giocatore dipendente da videogames.

Questo giocatore solitario non sente più il bisogno di socializzare perché é rinchiuso nell'illusione di una relazione “a distanza” con il mondo virtuale dei suoi giochi.
Non si confronta più con le persone reali in una prova di forza, di abilità o di astuzia ma con personaggi virtuali spesso dotati per esempio di poteri magici o di immortalità.
Sfugge al legame tra le generazioni dove i giochi vengono tradizionalmente tramandati di padre in figlio approfondendo via via la distanza tra sé e i genitori.

Il giocatore patologico ha bisogno di impiegare una quantità sempre maggiore di tempo, per esempio in giochi di ruolo online in cui si é costruito un suo personaggio, magari come vorrebbe essere e interagisce con altri giocatori altrettanto irreali perché costruiti allo stesso modo e che perciò sono degli sconosciuti.

I giocatori patologici da videogames trascurano le altre attività a cui devono dedicarsi, il lavoro, lo studio, hanno così maggiori probabilità di abbandonare la scuola e di avere rapporti peggiori con i propri genitori.
Preferiscono restare chiusi in casa, nella loro camera, piuttosto che uscire con gli amici. Non si interessano ad attività sociali e possono essere apatici o irascibili se non possono giocare.

Nell'era digitale dobbiamo fare attenzione ai nostri figli ma
anche gli adulti sono spesso soggetti a questi rischi con le immaginabili conseguenze che derivano da questa situazione di dipendenza e a livello famigliare é inevitabile che tutti ne siano coinvolti e colpiti.

Il confronto tra i giochi del “Palio” e i videogames li lascio fare a voi.

.foto di repertorio.


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID73371 - 22/08/2017 13:21:45 (albertotisi) C'è chi con i personaggi "irreali" ci gioca...
...e chi addirittura li venera credendoli in qualche modo reali ed arrivando a pensare che essi possano influenzare la propria vita e non solo utilizzando i propri poteri di onniscienza e onnipresenza... chi sta messo peggio?



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
21/01/2013 08:00:00
Stretta prevallese Prevalle è stato fra i primi Comuni ad aderire al manifesto promosso da Legautonomie contro il gioco d'azzardo. Un impegno che presto finirà anche nel pgt

30/05/2017 10:25:00
Gioco legale e gioco d'azzardo Pubblichiamo volentieri un contributo di Eldea Ronchi sul tema del gioco d'azzardo con un raffronto con quello legale

14/02/2012 08:00:00
Il gioco d'azzardo Il gioco d'azzardo qualora venga diagnosticato come patologico, rientra nell'area dei disturbi del controllo degli impulsi divenendo una patologia talvolta grave.

30/01/2013 16:16:00
Il vortice d'abisso del gioco d'azzardo compulsivo Lo psicoterapeuta Gianpiero Rossi appronta una riflessione sul gioco d'azzardo e sul diffuso sistema di credenze che affligge in Italia 800.000 maniaci compulsivi e che sviluppano vere e proprie forme di dipendenze dal gioco

11/05/2017 15:49:00
Il fattore tempo Pubblichiamo volentieri un contributo di Eldea Ronchi che affrontando le problematiche legate al gioco d'azzardo suggerisce di ribaltare la prospettiva: dalla negazione alla proposta



Altre da Provincia
21/08/2017

Emozioni e spettacolo al Gir de Gnard

La Bresciacup 2017 riparte con la penultima prova regalando l'ennesima giornata di divertimento all'insegna del cross country. Gare entusiasmanti e lotte serrate hanno infiammato i sentieri di Niardo che si conferma una delle prove più apprezzate dai bikers.

21/08/2017

Filiali «green» per Ubi Banca

Efficienza energetica e basso impatto ambientale: Ubi rivoluziona le filiali e le rende sostenibili

18/08/2017

Cross Country protagonista al Gir de Gnard

La Valcamonica ospita il penultimo appuntamento del Circuito Bresciacup 2017. I sentieri di Niardo saranno il banco di prova, ma anche un divertente parco giochi, per i bikers amanti dell'XCO di ritorno dalle vacanze estive

17/08/2017

Turisti stranieri, ecco come ci vedono

La Banca d’Italia effettua dal 1996 un’indagine campionaria sui turisti stranieri che arrivano in Italia. All’interno dell’indagine riveste un certo interesse la valutazione da parte dei turisti stranieri del loro soggiorno turistico nel nostro Paese

10/08/2017

Radio Onda d'Urto, al via la 26ª edizione della Festa

Migliaia di persone affollano l’area di via Serenissima per la serata inaugurale della storica festa organizzata dall’emittente antagonista bresciana

09/08/2017

Gir de Gnard, percorso già pronto

Con largo anticipo il tracciato che ospiterà la penultima prova del Circuito Bresciacup 2017 è già tabellato e disponibile per le ricognizioni. Ecco in anteprima alcune delle novità presenti sull'anello di gara in calendario il prossimo 20 agosto

09/08/2017

Memorie di Terra: concerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago

In anteprima il programma della seconda parte di Acque e Terre Festival, che dal 25 agosto al 29 settembre toccherà nove paesi lungo l’asse del Chiese con undici spettacoli

08/08/2017

Operazione «All Black»

La Guardia di Finanza di Brescia rende noto di aver sottoposto a sequestro 21 siti internet che diffondevano dati sensibili per truffare i navigatori


08/08/2017

Giovani e religiosità: il monoteismo del sé

Qual è il rapporto tra giovani e tradizione religiosa? Perché si allontanano o avvicinano ai riti comunitari? Una ricerca sui giovani gardesani ha fornito alcune risposte

07/08/2017

Posto ergo sum

Il nostro Luca Rota pone alcune interessanti domande. C'è qualcuno che vuol rispondere? (2)

Eventi

<<Agosto 2017>>
LMMGVSD
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia