Skin ADV
Domenica 23 Aprile 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




22.04.2017 Vobarno

21.04.2017 Gavardo

22.04.2017 Vestone

21.04.2017 Bione

21.04.2017 Provincia

21.04.2017 Gavardo

22.04.2017 Bagolino

23.04.2017 Mura

21.04.2017 Salò

22.04.2017 Bagolino



21 Aprile 2017, 14.48
Provincia
Consumatori

Autovelox per fare cassa

di red.
Codacons segnala che nella manovra correttiva dei conti pubblici una norma permetterà alle Città Metropolitane di utilizzare i soldi delle multe per pagare vigili e costruire strade
 
Nella manovra correttiva dei conti pubblici spunta la norma pro-autovelox, una misura che permetterà alle amministrazioni delle grandi città di disseminare le strade di autovelox e utilizzare i proventi delle multe elevate da tali strumenti per fare cassa e coprire i buchi di bilancio.
Lo denuncia il Codacons, che chiede l’intervento dei Prefetti e si dice pronto ad impugnare la norma nelle sedi opportune per tutelare gli automobilisti.
 
L’art. 61 della manovrina recita infatti: «Per gli anni 2017 e 2018, le città metropolitane, in deroga alla legislazione vigente, possono utilizzare le quote di cui all' articolo 142 del decreto 285 del '92 (codice della strada, ndr) per il finanziamento degli oneri riguardanti funzioni di viabilità e polizia locale».
 
In sostanza le città metropolitane potranno ricorrere alle multe inflitte dall’autovelox per autofinanziarsi e pagare gli stipendi ai vigili urbani e realizzare opere stradali, senza alcun limite e «in deroga alla legislazione vigente», ossia non dovendo rispettare i vincoli previsti dall’articolo 208, comma 4 del Codice della strada che impone di devolvere una quota non inferiore a un quarto dei proventi alla sicurezza stradale (segnaletica, cartellonistica, ecc.).
 
«Noi siamo a favore della sicurezza stradale e per multe severe nei confronti di chi non rispetta i limiti di velocità, ma questa norma, così come studiata, appare pericolosissima perché le amministrazioni, grazie a tale misura, potranno disseminare le strade di autovelox e utilizzare i soldi delle multe non per incrementare la sicurezza sule strade, ma per coprire i buchi di bilancio, pagare straordinari e stipendi dei vigili e realizzare opere stradali per le quali i cittadini pagano già le tasse» afferma il Codacons.

Che aggiunge: «Per questo i Prefetti devono vigilare approvando la collocazione degli autovelox solo dove realmente necessario, assicurandone un uso conforme all’interesso pubblico.
Da parte nostra siamo pronti ad impugnare il provvedimento nelle sedi opportune, allo scopo di evitare che si legittimi la trasformazione degli automobilisti in bancomat».
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID71786 - 21/04/2017 18:57:43 (GGA) gli automobilisti in bancomat......
ma perchè non lo sono già?basta circolare per la provincia durante i giorni lavorativi e aguzzare l'okkio e ti trovi macchine seminascoste pronte a immortalarti se superi di un km .cronaca di questi giorni nella galleria di lonato, la telecamera ha eseguiti dei superservizi a tutti anche a chi teneva la velocità nei limiti........ basta leggere i giornali. CHE SCHIFO



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
05/05/2012 17:35:00
Gavardo velox Rieccoci a parlare di postazione per l'autovelox, ancora con una fotografia inviataci da un lettore gavardese.

19/10/2011 08:00:00
Autovelox, scattano le multe Dopo un periodo di rodaggio di due settimane che ha evidenziato numerosi superamenti dei limiti di velocità, da oggi partono le sanzioni su due tangenziali del Basso Garda.

28/12/2012 10:13:00
50 o 60? La fotografia inviata nei giorni scorsi da un lettore è piuttosto emblematica, riguardo alla situazione che regna sulle nostre strade

29/08/2016 17:15:00
Telelaser Troppo veloci sulla moto, "saltano" due patenti a Vestone e Barghe, numerose anche le multe

06/08/2013 07:00:00
Cancellava le multe, sospeso dal servizio Sei mesi di sospensione dal lavoro, per un agente di Polizia locale di Gavardo che ogni tanto faceva sparire dal registro alcune multe



Altre da Provincia
21/04/2017

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

16/04/2017

Agnosine e Berzo Demo, doppio test per il ponte pasquale

I tracciati delle prossime due prove della Bresciacup 2017 sono già pronti e disponibili per le ricognizioni dei bikers. Ad Agnosine mancano solo le ultime rifiniture previste per il prossimo week end. Berzo Demo svela il nuovo tracciato che ospiterà la terza prova in programma il 1º maggio

14/04/2017

Ricordo di don Alberto Gamberini nel 50° della scomparsa

Don Alberto Gamberini, appartenente alla famiglia religiosa “Piccola Opera della Divina Provvidenza”, fondata da San Luigi Orione, nasce a Vestone il 1 aprile del 1924

13/04/2017

Utilizzi motoseghe? Formati

Ellegi Service di Roè Volciano organizza un corso di Formazione per l'utilizzo in sicurezza di motoseghe

12/04/2017

Fésstival 2017, a volte... risorgono

Alla Latteria Molloy di Brescia una grande festa pasquale per inaugurare la stagione dei festival indipendenti bresciani

10/04/2017

Come salvare il sistema sanitario nazionale

La ricercatrice Maria Elisa Sartor ha presentato a Brescia il libro “SSN SOS dall’Inghilterra. Come il SSN è stato tradito e come si è deciso di salvarlo”, traduzione italiana del libro a cura di J. Davis e R. Tallis. Un’analisi comparativa delle principali trasformazioni in atto nel sistema sanitario in Inghilterra e in Italia

09/04/2017

Bresciani protagonisti a Vinitaly

Dalla Franciacorta al Garda, la nostra provincia sarà presente alla più importante rassegna del settore vitivinicolo con tanti marchi Docg, Doc e Igt di elevatissima qualità

09/04/2017

Non è sempre la stessa musica

Vi racconto una bella storia. C’era una volta, e c’è ancora, l’Orchestra sinfonica “Esagramma” di Milano, che da trent’anni gira il mondo portando la sua musica...

07/04/2017

Appuntamenti del weekend

Ecco una selezione di eventi, concerti, spettacoli in cartellone questo fine settimana della Domenica delle Palme in Valle Sabbia, sul Garda, a Brescia e provincia

06/04/2017

Tocca a Pasini

Sarà Giuseppe Pasini il prossimo presidente di Aib per il quadriennio fino al 2021. Lo ha deciso il Consiglio generale degli industriali bresciani riunito questo giovedì pomeriggio nella sede di via Cefalonia

Eventi

<<Aprile 2017>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia