05 Luglio 2020, 08.45
Prevalle Muscoline
La tragedia

Sottopasso allagato: «Ogni volta rivivo il mio dramma»

di Redazione

È la testimonianza di Maria Luisa Massardi, la madre della giovane Sara Comaglio, che perse la vita proprio a causa del tunnel allagato. Novità sul fronte giudiziario


«Rivedendo queste immagini si sta male, si ricorda, si rivive, ci si sente abbandonati e soli con il proprio lutto, impotenti verso una situazione che si ripete e, specialmente la notte, non è gestita dal personale Anas. Si spera che non muoia nessuno. La notte è spaventoso il sottopasso. C’è un miglioramento, non lo nego, ma c’è ancora molto margine di miglioramento».

È quanto ha dichiarato al Giornale di Brescia Maria Luisa Massardi, la madre di Sara Comaglio, la giovane di Muscoline che perse la vita il 22 maggio 2012 per uno schianto con l’auto causato dal sottopasso di Prevalle allagato.

Un evento che si ripete ad ogni violento temporale, come è successo alle 13 del 1° luglio e alle 23.30 del 2 luglio, come testimoniano le foto scattate dagli automobilisti rimasti bloccati sulla 45 bis.

Maria Luisa Massardi è da sempre in prima linea in una battaglia per ottenere giustizia, per far emergere delle responsabilità.

Ed è lo stesso impegno del pubblico ministero Corinna Carrara che ha impugnato la sentenza di primo grado con la quale il Tribunale di Brescia aveva assolto dall’accusa di omicidio colposo il dirigente dell’Anas Matteo Castiglioni, dopo che in abbreviato era stato invece condannato uno degli operai che aveva eseguito dei lavori.

«Non è possibile in concreto ricostruire in capo ai vertici di Anas una volontà colpevole, sia pure in termini di colpa» scrive il giudice Maria Chiara Minazzato nelle 33 pagine di motivazioni della sentenza di assoluzione pronunciata l’8 luglio di un anno fa.

Per il pm Corinna Carrara «se ci fosse stato un intervento per risolvere una criticità che Anas non poteva non sapere avendo già pagato anche nel 2011 un risarcimento per uno schianto dovuto alla presenza dell’acqua sull’asfalto, l’incidente mortale di Sara non sarebbe mai accaduto».

E per questo il magistrato ha impugnato l’assoluzione di primo grado e spera in un ribaltamento della sentenza in appello.


Vedi anche
21/05/2015 07:17:00

Tre anni fa lo schianto Erano le 5 e 20 del 22 maggio 2012 quando sotto il cavalcavia di via Case Sparse, a Prevalle, la Fiat Punto di Sara Comaglio decollò su una pozzanghera d’acqua che occupava per intera la corsia in direzione di Salò

21/05/2015 07:00:00

Sara, tre anni dopo Sono trascorsi tre anni dalla tragica notte dell’incidente che al sottopasso di Prevalle si portò via Sara Comaglio, 22enne di Muscoline. Una tragedia ancora in attesa di giustizia

31/01/2014 07:00:00

Sottopasso di Prevalle, interviene l'Anas A venti mesi dal tragico incidente in cui perse la vita Sara Comaglio, l'Anas appalta i lavori per rendere più sicuro quel tratto di 45Bis

25/08/2014 10:17:00

In memoria di Sara Terza edizione per il Memorial Sara Comaglio, manifestazione a ricordo della giovane donna di Muscoline scomparsa a causa di un incidente nel sottopasso di Prevalle

22/09/2012 07:52:00

Anas o agricoltori? La parola al Prefetto Il tema è l'allagamento della 45bis all'altezza del sottopasso di Prevalle. Un fenomeno che il 22 maggio scorso ha ucciso una giovane di Muscoline, Sara Comaglio.



Altre da Prevalle
02/07/2020

Sottopasso allagato, un evento che si ripete

La bomba d'acqua che ieri mattina ha sferzato con violenza Garda, Valtenesi e Valle Sabbia ha nuovamente provocato l'allagamento del sottopasso di Prevalle sulla 45bis, un problema che si pensava ormai risolto

01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

01/07/2020

Smottamenti e allagamenti

Problemi alla viabilità come conseguenza del violento temporale che si è abbattuto nella tarda mattinata di oggi. Ripercussioni sulla 45 bis e sulla provinciale a Roè Volciano

01/07/2020

Prevalle, riaperto il bar del circolo Acli

Sanificato e riorganizzato secondo le linee guida anti-covid19, il bar del Centro sociale di Prevalle riapre i suoi spazi alla popolazione, all'insegna di un responsabile ritorno alla normalità dopo l'emergenza

25/06/2020

Il giudice Albertano riapre le degustazioni con l'autore

L'ultimo giallo della saga di Enrico Giustacchini sarà protagonista dell'appuntamento cultural-gastronomico di questo venerdì, 26 giugno, a Prevalle. La rassegna riprende nel rispetto delle norme anti Covid

20/06/2020

Quattro incidenti in poco più di un'ora

Tre a Gavardo e uno a Prevalle, tutti lungo la tangenziale 45bis, gli incidenti che si sono verificati oggi pomeriggio in un breve lasso di tempo

20/06/2020

Prevalle, aperte le iscrizioni ai Centri estivi

Il Comune e la Parrocchia di Prevalle uniscono le forze per offrire a bambini e ragazzi alcuni spazi estivi dedicati, nonostante le difficoltà legate all'emergenza sanitaria, e dare una mano alle famiglie

20/06/2020

Nuovo medico a Prevalle e Muscoline

Dal 1 luglio il dottor Ruggero Grazioli eserciterà come medico di base in ambito pluricomunale. Qualche informazione per chi volesse effettuare il cambio del medico

18/06/2020

Paura sulla 45Bis

C’è voluta davvero tanta fortuna perché l’ennesimo incidente lungo la tangenziale del lago non si trasformasse in tragedia

16/06/2020

Nuove tracce nel giallo Mantovani, vicina la svolta

Dalle analisi dei Ris di Parma è emerso un nuovo dato legato ad un profilo genetico maschile che potrebbe portare a breve alla conclusione delle indagini sull’omicidio di Jessica Mantovani