04 Agosto 2020, 09.33
Idro Bagolino Anfo Valsabbia
Progetti

Una ciclopedonale per l'Eridio

di val.

Un tracciato sicuro per ciclisti e pedoni per girare attorno al lago. Un progetto ormai storico e futuristico insieme, che con gran fatica comincia a prendere corpo


Di pista ciclabile sul lago d’Idro, capace di congiungere le ottime realizzazioni trentine con le tracce già presenti nella media Valle Sabbia e poi in pianura, se ne parla da tempo.

«E da tempo ci stiamo anche lavorando, in un dialogo continuo coi Comuni lacustri di Idro, Anfo e Bagolino – afferma il presidente della Comunità montana Giovanmaria Flocchini -, ma anche con Regione Lombardia e col Trentino, perché certe opere abbisognano anche di risorse».

In dirittura d’arrivo, con un progetto appunto della Comunità montana di Valle Sabbia già finanziato da Regione Lombardia, ci sarebbe il tratto di circa sei chilometri fra Ponte Caffaro ed Anfo.

I lavori prenderanno il via
subito dopo la conclusione di quelli previsti sullo stesso tratto per la realizzazione del collettore fognario, che verrà realizzato da A2A e Ato con un investimento di 5 milioni di euro.
Altri 3 milioni serviranno per costruirci sopra la ciclopedonale e 2,5 di questi ce li metterà Regione Lombardia.

«La realizzazione delle due opere, collettore e ciclabile, viene rallentata da continui ricorsi di privati cittadini in merito ad alcuni espropri di terreno – afferma il sindaco di Anfo Umberto Bondoni -. Speriamo di riuscire a completarle entro il mandato (Bondoni è stato eletto nel 2016 ndr.), altrimenti toccherà a qualcun altro».

Il 2021, ci dicono in Comunità montana
, potrebbe essere l’anno buono almeno per cominciare.
Il disegno complessivo, resta quello di realizzare un’opera che permetta di girare in tutta sicurezza a piedi o in bici tutto attorno al lago.

A questo proposito c’è da segnalare l’opportunità persa negli anni scorsi, quando Anfo è stato unito a Idro dal collettore dei reflui e l’ipotesi che sembrava cosa fatta di farci sopra la ciclabile è naufragata: i terreni interessati infatti, per accordi pregressi, dopo gli scavi sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Dall’altra parte del lago, dopo il tratto di ciclopedonale fatto realizzare dall’amministrazione comunale di Idro fra le frazioni Lemprato e Vantone, rimangono da raggiungere Vesta, ma anche da unire la più remota delle frazioni idrensi con Baitoni.

Qui ci sono da superare i sette chilometri e passa di “Corna delle Sasse”
, con parete a strapiombo, problemi tecnici a non finire e costi enormi da sostenere.
Un progetto quest’ultimo che sarebbe comunque “nelle corde” delle amministrazioni trentine, che negli anni più recenti sembra stiano guardando al lago d’Idro e al suo sviluppo in chiave turistica con un certo riguardo.

.in foto: i lavori di collettamento fra Anfo e Idro




Vedi anche
30/07/2016 07:10

Più vicina la ciclabile del lago Coglie subito la palla al balzo della dispobilità trentina il presidente della Comunità montana Flocchini per promuovere un incontro col nuovo sindaco di Anfo e il responsabile di A2A Ciclo Idrico per riprendere in mano il progetto della pista ciclabile dell’Eridio sopra il collettore fognario

28/07/2016 07:42

Una ciclabile per il lago Un Ordine del giorno proposto dai 5 Stelle impegna la Provincia autonoma di Trento a valutare, ai fini del finanziamento con fondi Odi, i progetti valsabbini per una ciclabile in riva occidentale dell'Eridio

03/07/2019 06:54

La ciclabile del Baremone Si fa tanto parlare della ciclabile attorno al lago d'Idro come attrattiva turistica per rilanciare l'area. In realtà, così scrive Gianfranco Seccamani, una ciclabile da queste parti c'è già, bella che pronta

09/11/2012 07:50

«Ci hanno ascoltati» C'era attesa intorno al lago d'Idro per gli esiti della trasferta romana di alcuni amministratori, accompagnati dai rappresentanti delle associaizoni che si occupano di tutela dell'Eridio

18/03/2013 07:21

SILMAS e il Lago d’Idro Due anni di studio sul lago d'Idro hanno evidenziato alcune problematiche e messo le basi per ulteriori approfondimenti. Elena Bini: Dove si pu doveroso intervenire subito



Altre da Idro
03/08/2020

Comuni di confine, «riparto dei fondi non equilibrato»

Quattro milioni a testa per quattro anni ai due Comuni di confine della Valtellina e solo 700mila euro ciascuno all'anno per gli undici Municipi bresciani, tra cui i valsabbini Bagolino e Idro. La polemica

03/08/2020

Vento forte ed energia

Un albero caduto sulla linea elettrica che affianca Via del Tram a Lavenone, ha tolto nottetempo energia elettrica a gran parte dell’abitato di Idro

02/08/2020

Fiume Chiese e Lago d'Idro, per un uso sostenibile dell'acqua

E' stata approvata qualche giorno fa, a firma del consigliere trentino del Movimento 5 Stelle Alex Marini, la proposta per un progetto di ricerca applicata per assicurare un uso sostenibile delle risorse idriche dei territori trentini e bresciani

30/07/2020

Falso allarme

«Tre morti nel lago d’Idro» questa la notizia che è stata nell’aria per più di due ore attorno al lago d’Idro. Invece no, per fortuna

26/07/2020

Centra il cordolo in rotonda ed esce

Ha fatto tutto da solo il motociclista 28enne caduto lungo la Provinciale 58 appena fuori dall’abitato di Idro. Ricoverato al Civile con l’elicottero

19/07/2020

Variante Vestone-Idro, si attende il Tar a settembre

L’altra grande opera attesa da anni in Valle Sabbia è in fase di stallo: ora la Provincia chiede la decadenza dell’aggiudicazione all’impresa in concordato preventivo e di assegnarla alla seconda

16/07/2020

Malconcia sulle «Sasse»

Brutta avventura quella vissuta da una turista tedesca, scivolata mentre percorreva la ferrata a fil di lago fra Vesta e Baitoni

16/07/2020

Anche Idro nell'operazione «viadotti sicuri»

Previsto per l’autunno l’intervento di manutenzione straordinaria della Provincia sul ponte di accesso all’abitato di Idro sul Chiese

14/07/2020

Nuova passerella ciclopedonale

Grazie ai fondi per i Comuni di confine a Idro è stato realizzato un nuovo ponte per pedoni e ciclisti che oltrepassa il canale dell’Enel

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari